16 Gennaio Gen 2015 2337 2 years ago

CDM: Le inseguitrici azzurre segnano il secondo tempo delle qualificazioni a Cali

Con il nuovo regolamento la corsa per il podio è ancora apertissima - Il giovane quartetto maschile schierato da Villa è 17°, sullo standard di Londra pur avendo concluso in tre causa foratura di Scartezzini

Inseguimento Azzurre

Cali (COL) (16/1) – Una grande Italia nell’inseguimento a squadre donne ha ottenuto il secondo tempo delle qualificazioni. Simona Frapporti, Beatrice Bartelloni, Tatiana Guderzo e Silvia Valsecchi con 4’37”134 si sono piazzate alle spalle della Cina (Huang Dong Yan, Jin Di, Liang Hongyu, Zhao Baofang), che ha fermato le lancette sui 4’35”477. Terzo tempo per l’Australia (Stewart Macey, Wundersitz Elissa, Manly Alexandra, Perry Lauren) 4’37”969, quarto per Hong Kong (Leung Bo Yee, Meng Zhao Juan, Pang Yao, Yang Qianyu) in 4’38”871.

Con il vecchio regolamento l’Italia sarebbe volata direttamente nella finale oro-argento. Con il nuovo. invece, i giochi sono aperti a qualsiasi altro piazzamento tra le prime otto. Infatti, la prima classificata delle qualificazioni, la Cina, dovrà affrontare nelle semifinali la quarta, Hong Kong, mentre la seconda, cioe l’Italia, dovrà vedersela con l’Australia: le vincitrici di queste due semifinali disputeranno la finale per l’oro e l’argento, ma per la finale terzo e quarto posto il confronto sarà riaperto con tutte le altre semifinaliste. Infatti, saranno i tempi segnati dalle restanti sei a decidere le due squadre che disputeranno la finale per il terzo e quarto posto. Insomma, non sarà impresa facile per le azzurre salire sul podio di Coppa, anche se la prestazione fa ben sperare. L’Australia (terzo tempo) è a poco più di otto centesimi e domani si profila una semifinale incandescente.

BUONA PRESTAZIONE DEL GIOVANE QUARTETTO MASCHILE - Nelle qualificazioni dell’inseguimento a squadre uomini nessuno si aspettava miracoli dal giovane quartetto azzurro composto da Simone Consonni, Liam Bertazzo, Francesco Lamon e Michele Scartezzini. Il più anziano dei quattro è Scartezzini, che ha compiuto 23 anni il 10 gennaio scorso. Proprio Scartezzini è stato messo ko da una foratura a metà gara mentre conduceva e ha dovuto lasciar gli altri tre senza il suo apporto fino al termine della prestazione. Nonostante tutto, il 17° posto riflette il piazzamento di Londra nel dicembre scorso e il tempo di 4’12”497 è persino migliore su una pista meno scorrevole di quella inglese. Il Ct Villa lavora pensando giustamente al futuro. D’altronde, soltanto nella prima prova di Coppa, il novembre scorso a Guadalajara, l’Italia ha sfiorato l’ingresso in semifinale. Ma in quel caso ha potuto contare sull’apporto di Viviani e Coledan, attualmente i nostri due pistard di spessore mondiale. Viviani, come è noto, punta decisamente all’omnium in prospettiva Rio 2016.

Tornando alla terza prova di Coppa in corso a Cali, l’Australia si conferma la squadra da battere nell’inseguimento maschile, ma i tempi delle prime quattro sono divisi da pochi centesimi di secondo (Australia 4’04”106, Germania 4’04”158, Rusvelo 4’04”405, Danimarca 4’04”405). Seguono, a circa due-tre secondi dall’Australia, il Belgio, la Spagna, la Gran Bretagna e la Russia. Insomma, le semifinali in programma oggi annunciano scintille…

INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE

QUALIFICAZIONI: 1. CINA (Huang Dong Yan, Jin Di, Liang Hongyu, Zhao Baofang) 4’35”477; 2. ITALIA (Frapporti Simona, Bartelloni Beatrice, Guderzo Tatiana, Valsecchi Silvia) 4’37”134; 3. AUSTRALIA (Stewart Macey, Wundersitz Elissa, Manly Alexandra,, Perry Lauren) 4’37”969; 4. HONG KONG (Leung Bo Yee, Meng Zhao Juan, Pang Yao, Yang Qianyu) 4’38”871; 5. GERMANIA (Becker Charlotte, Kroger Mieke, Pohl Stephanie, Stock Gudrun) 4’39”347; 6. BIELORUSSIA (Savenka Ina, Antonava Volha, Pivovarova Polina, Shmayankova Marina) 4’39”879; 7. USA (Small Carmen, Tamayo Lauren, Valente Jennifer, Winder Ruth) 4’40”428; 8. NUOVA ZELANDA (Edmondston Holly, Sheath Racquel, Botha Bryony, Sutton Philippa) 4’40”978.

Escluse dalle semifinali: 9. Colombia 4:41.898, 10. Team Usn 4:42.472, 11. Irlanda 4:42.731, 12. Cuba 4:42.950, 13. Giappone 4:46.385, 14. Polonia 4:46.423, 15. Canada 4:48.248, 16. Russia 4:51.994,

COMPOSIZIONE DELLE SEMIFINALI

1^ sem: BIELORUSSIA – USA

2^ sem: GERMANIA – NUOVA ZELANDA

3^ sem: ITALIA- AUSTRALIA

4^ sem: CINA – HONG KONG

Le squadre vincitrici della 3^ e 4^ semifinale disputeranno la finale 1°-2° posto. Tra le altre sei squadre, le due con i migliori tempi disputeranno la finale 3°-4° posto. A seguire, in base ai tempi, le due migliori disputeranno la finale 5°-6° posto, le squadre con gli ultimi due tempi disputeranno la finale 7°-8° posto.

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

QUALIFICAZIONI: 1. AUSTRALIA (Law Scott, Harrison Joshua, Law Jackson, Mcmanus Tirian) 4’04”106; 2. GERMANIA (Bommel Henning, Reinhardt Theo, Thiele Kersten, Weinstein Domenic) 4’04”158; 3. RUSVELO (Ershov Artur, Evtushenko Alexander, Kurbatov Alexey, Serov Alexander) 4’04”405; 4. DANIMARCA (Pedersen Casper, Holm Anders, Quaade Rasmus, Christian Von Folsach Casper) 4’04”658; 5. BELGIO (De Buyst Jasper, Cornu Dominique, De Ketele Kenny, Dufrasne Jonathan) 4’06”272; 6. SPAGNA (Elorriaga Zubiaur Unai, Maeztu Billelabeitia Asier, Teruel Rovira Eloy, Zuazubiskar Gallastegi Illart) 4’06”775; 7. GRAN BRETAGNA (Burton Germain, Gibson Matthew, Latham Christopher, Stewart Mark) 4’06”937; 8. RUSSIA (Manakov Viktor, Savitskiy Ivan, Sazanov Andrey, Zhurkin Nikolay) 4’07”266

ESCLUSE DALLE SEMIFINALI: 9. OLANDA(Veldt Tim, Beukeboom Dion, Pieters Roy, Van der Burg Joost) 4’07”580; 10. BIELORUSSIA (Tsishkou Raman, Akhramenka Yauheni, Ramanau Raman, Tsishchanka Hardzei) 4’08”239; 11. FRANCIA (Duval Julien, Ermenault Corentin, Morice Julien, Thomas Benjamin) 4’09”248; 12. ARGENTINA (Agostini Mauro, Crespo Marcos, Richeze Mauro Abel, Trillini Sebastian Martin Junior) 4’09”382; 13. NUOVA ZELANDA (Simpson Myron Gough Regan Kergozou Nick Mudgway Luke) 4’09”726; 14. COLOMBIA (Molano Sebastian, Castro Laverde Arles Antonio, Parra Jordan, Restrepo Jhonatan) 4’10”351; 15. SVIZZERA Imhof Claudio, Perizzolo Loic, Schir Thery, Thiery Cyrille) 4’10”669; 16. CINA (Liu Hao, Liu Wei, Qin Chen Lu, Shen Ping) 4’10”936; 17. ITALIA (Consonni Simone, Bertazzo Liam, Lamon Francesco, Scartezzini Michele) 4’12”497; 18. IRLANDA (Irvine Martyn, Clarke Cormac, Fallon Thomas, Mullen Ryan) 4’13”214; 19. HONG KONG (Leung Chun Wing, Cheung King Wai, Ko Siu Wai, Wu Lok Chun) 4’13”236; 20. GIAPPONE (Kuboki Kazushige, Chikatani Ryo, Hashimoto Eiya, Ichimaru Shogo) 4’13”811; 21. Canada (Caves Aidan, Johnstone Eric, Mackinnon Sean, Pelletier-Roy Remi) 4’15”159; 22. CILE (Cabrera Torres Antonio, Roberto Penaloza Felipe, Seisdedos Pablo, Sepulveda Luis Fernando) 4’15”510; KAZAKHISTAN (Gaineyev Robert, Omirzakov Dias, Panassenko Nikita, Zakharov Artyom) 4’17”749.

SEMIFINALI (COMPOSIZIONE)

1^ sem SPAGNA-GRAN BRETAGNA

2^ sem BELGIO - RUSSIA

3^ sem. GERMANIA - RUSVELO

4^ sem. AUSTRALIA - DANIMARCA