19 Febbraio Feb 2015 2334 2 years ago

Strabiliante record delle australiane nell'inseguimento a squadre

Vincono l'oro in 4’13”683 demolendo la Gran Bretagna e il suo precedente primato di 4’16”522 – Le azzurre non scavalcano la Germania, ma il terzo posto tra le europee rende più vicina Rio 2016 – Gli altri titoli assegnati nella seconda giornata

Australiane

Saint-Quentin-en-Yvelines (FRA) (19/2) – La seconda giornata dei Mondiali su pista in Francia è stata illuminato dal fantastico record mondiale stabilito dalle australiane nell’inseguimento a squadre. Con il crono di 4’13”683 Annette Edmondson, Ashlee Ankudinoff, Amy Cure, Melissa Hoskins (nella foto Bettini) hanno demolito il precedente record di 4’16”522 stabilito nel 2013 dalla Gran Bretagna, che ha dovuto subire al tempo stesso la perdita del titolo mondiale nella specialità in cui era regina. Le britanniche si sono sfaldate nel finale della prova, conclusa tuttavia col tempo di tutto rispetto di 4’16”702. I progressi tecnici nel ciclismo su pista procedono a velocità spaventosa. Tanto più va apprezzata la squadra azzurra per essere entrata tra le migliori otto del mondo. Non è riuscito il sorpasso della Germania. L’Italia conclude ottava in 4’31”448 contro il 4’30”122 delle rivali, terza tra le nazioni europee, ottima posizione per la qualificazione olimpica. Per completare il quadro, il Canada si è aggiudicato il bronzo (4’17”864) tenendo a debita distanza la Nuova Zelanda (4’22”706).

La finale maschile ha visto la vittoria in parte sorprendente della Nuova Zelanda (Pieter Bulling, Dylan Kennett, Alex Frame, Marc Ryan) in 3’54”088 davanti ai britannici Andrew Tennant, Owain Doull, Steven Burke, Edward Clancy (3’54”687). Bronzo all’Australia (Miles Scotson, Alexander Edmondson, Luke Davison, Jack Bobridge), che ha fatto saltare prima della conclusione la Germania (Domenic Weinstein, Kersten Thiele, Henning Bommel, Theo Reinhardt).

L’oro dei 500 metri donne premia la russa Anastasia Voynova (33”149, media 54.300), argento all’australiana Anna Meares (33”425), bronzo alla tedesca Miriam Welte (33”699).

Il keirin maschile ha scatenato i fans francesi per il trionfo del pluritolato Francois Pervis con un formidabile recupero sul neozelandese Edward Dawkins, argento, e sul malese Azizulhasni Awang, bronzo.

Lo scratch ha invece esaltato la Germania con Lucas Liss, primo davanti allo spagnolo Albert Torres Barcelo e allo statunitense Bobby Lea. L’azzurro Alex Buttazzoni, dopo un buon inizio, nel finale ha perso la bussola della gara e ha concluso la prova in fondo al gruppo.

500 METRI DONNE

FINALE: 1. Anastasia Voynova (Rus) 33”149, media 54.300; 2. Anna Meares (Aus) 33”425; 3. Miriam Welte (Ger) 33”699; 4. Elis Ligtlee (Ola) 33”775; 5. Wai Sze Lee (Hkg) 33”788; 6. Virginie Cueff (Fra) 33”926; 7. Elena Brejniva (Rus) 33”999; 8. Daria Shmeleva (Rus) 34”141; 9. Lisandra Guerra Rodriguez (Cub) 34”226;10. Tania Calvo Barbero (Spa) 34”280.

INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE

FINALE 1° -2° POSTO: 1. Australia (Annette Edmondson, Ashlee Ankudinoff, Amy Cure, Melissa Hoskins) 4’13”683, media 56,763, nuovo record del mondo, precedente Gbr 4’16”552; 2. (Katie Archibald, Laura Trott, Elinor Barker, Joanna Rowsell) 4’16”702.

FINALE 3° - 4° POSTO: 3. CANADA (Beveridge Allison, Glaesser Jasmin, Lay Kirsti, Roorda Stephanie) 4’17”864; 4. NUOVA ZELANDA (Lauren Ellis, Rushlee Buchanan, Jaime Nielsen, Georgia Williams Amy) 4’22”706

FINALE 5° - 6° POSTO: 5. USA (Sarah Hammer, Jennifer Valente, Lauren Tamayo, Ruth Winder) 4’25”693; 6. CINA (Dongyan Huang, Wenwen Jiang, Yali Jing, Baofang Zhao) 4’28”549

FINALE 7° - 8° POSTO: 7. GERMANIA (Charlotte Becker, Stephanie Pohl, Mieke Kroeger, Anna Knauer) 4’30”122; 8. ITALIA (Silvia Valsecchi, Tatiana Guderzo, Beatrice Bartelloni, Maria Giulia Confalonieri) 4’31”448

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

FINALE 1°- 2° POSTO: 1. NUOVA ZELANDA (Pieter Bulling, Dylan Kennett, Alex Frame, Marc Ryan) 3’54”088; 2. GRAN BRETAGNA (Andrew Tennant, Owain Doull, Steven Burke, Edward Clancy) 3’54”687

FINALE 3° - 4° POSTO: 3. AUSTRALIA (Miles Scotson, Alexander Edmondson, Luke Davison, Jack Bobridge); 4. GERMANIA (Domenic Weinstein, Kersten Thiele, Henning Bommel, Theo Reinhardt) OVL

FINALE 5° - 6° POSTO: 5. RUSSIA (Artur Ershov, Alexander Evtushenko, Alexey Kurbatov, Alexander Serov) 3’56”870 ; 6. SVIZZERA (Frank Pasche, Stefan Kueng, Tom Bohli, Olivier Beer) 3’58”158

FINALE 7° - 8° POSTO: 7. FRANCIA (Julien Morice, Damien Gaudin, Julien Duval, Bryan Coquard) 3’59”938; 8. OLANDA (Roy Eefting, Dion Beukeboom, Wim Stroetinga, Roy Pieters) 4’01”320.

KEIRIN UOMINI

FINALE 1° - 6° POSTO: 1. Francois Pervis (Fra); 2. Edward Dawkins (Nzl); 3. Azizulhasni Awang (Mal); 4. Maximilian Levy (Ger); 5. Nikita Shurshin (Rus); 6. Sam Webster Nzl

FINALE 7° -12° POSTO: 7. Fabian Hernando Puerta Zapata (Col); 8. Stefan Boetticher (Ger); 9. Matthijs Buchli (Ola); 10. Matthew Glaetzer (Aus); 11. Michael D'Almeida (Fra); 12. Krzysztof Maksel (Pol); 21, Francesco Ceci (Ita).

SCRATCH UOMINI

FINALE: 1. Lucas Liss (Ger); 2. Albert Torres Barcelo (Spa); 3. Bobby Lea (Usa); 4. Roman Gladysh (Ucr); 5. Lok Cheung King (Hkg); 6. Matthew Gibson (Gbr); 7. Ivan Kovalev (Rus); 8. Morgan Kneisky (Fra); 9. Andreas Mueller (Aut); 10. Martyn Irvine (Irl); 11. Otto Vergaerde (Bel); 12. Scott Law (Aus); 13. Hardzei Tsishchanka (Blr); 14. Jiri Hochmann (Cze); 15. Tim Veldt (Ola); 16. Adrian (Teklinski Pol); 17. Filipe Alves Oliveira Rui (Por); 18. Alex Buttazzoni (Ita); 19. Cyrille Thiery (Svi). DNF: Regan (Gough Nzl).