15 Aprile Apr 2015 1753 2 years ago

COPPA NAZIONI: Simone Consonni conquista La Cote Picarde!

L’under azzurro domina lo sprint sfrecciando davanti al britannico Doull e al norvegese Hoelgaard - Italia premiata quale migliore squadra

Podio Picarde

La Solette (FRA) (15/4) - Azzurri under 23 ancora sugli scudi nel Challenge mondiale UCI. Oggi il velocista del Team Colpack Simone Consonni (nella foto il podio con accanto il grande Eddy Merckx) ha imposto il suo sprint conquistando La Cote Picarde al termine di una corsa di 155,60 km che ha visto la Nazionale italiana sempre protagonista. Consonni, al quarto successo stagionale, ha anticipato sulla linea d’arrivo il britannico Owain Doull e il norvegese Daniel Hoelgaard.

In precedenza c’era stato un attacco di Gianni Moscon a circa 13 km dal traguardo, sventato dalla reazione compatta delle altre nazionali. Poi ci ha provato un terzetto composto dal norvegese Ruls Engen Korseth, dall’austriaco Felix Grosschartner e dal danese Mads Pedersen, ma anche questo tentativo è stato annullato a 4 km dal termine.

Nello sprint per la vittoria Simone Consonni ha messo a frutto la sua esperienza di pistards regalando all’Italia un risultato di grande prestigio internazionale, dopo la piazza d’onore di Gianni Moscon nel Giro delle Fiandre.

La gioia di Simone Consonni

“Oggi ed al Fiandre ho sentito di far parte di una vera Squadra. Una Nazionale a dir poco spettacolare - dice Consonni nell’emozione della vittoria –. La corsa è partita regolare. Al primo dei due giri sul circuito finale i compagni Rosa, Donato e Ballerini sono entrati nelle fughe, senza mai perdere l’occasione. Poi, al suono della campanella dell’ultimo giro mi sentivo bene con buone sensazioni. Sono riuscito comunicarlo ai miei compagni che sono entrati in azione. Prima Ballerini, poi Donato ed anche Martinelli che ha chiuso alcune situazioni che si sono create alle mie spalle. Su tutti un grazie particolare a Gianni Moscon che mi ha supportato fino ai trecento metri dall’arrivo. Lì ho trovato lo sprint vincente. Una grande gioia vincere qui ed in maglia azzurra ed il momento più emozionante è stato quando la Nazionale è stata premiata come miglior Team” – conclude Consonni.

La Tattica studiata e l’esperienza in Italia al fianco dei Professionisti

La vittoria di Consonni non arriva per caso: “Abbiamo studiato una tattica a tavolino con un obiettivo ben preciso – dice il CT di categoria Amadori –. La giornata è stata perfetta, poco vento e la giusta temperatura. Avevamo individuato in Consonni l’uomo adatto al percorso e lui stesso, sentendosi bene, ha ripagato con la vittoria. Ogni azzurro ha lavorato al meglio come richiesto. Siamo convinti che grazie all’attività che stiamo facendo affiancando gli U23 ad atleti professionisti, sia la via giusta ed ora iniziamo a raccogliere i primi frutti”.

ORDINE D’ARRIVO

1 Simone Consonni (Italia)
2 Owain Doull (Gran-Bretagna)
3 Daniel Hoelgaard (Norvègia)
4 Yoan Verardo (Francia)
5 Aksel Nommela (Estonia)
6 Mads Pedersen (Danimarca)
7 Colin Joyce (Usa)
8 Jan Dieteren (Germania)
9 Przemyslaw Kasperkiewicz (Polonia)
10 Lucas Gaday (Argentina)

Il prossimo appuntamento per la Nazionale U23 è al ZLM Roompot Tour in programma nei Paesi Bassi da venerdì 17 a sabato 18 aprile, con due tappe il primo giorno, una in linea di 122 km ed una a cronometro coppia di 24.8 km, per concludere con la prova in linea, da Goes a Goes, di 177 km. Questo l’organico:

Davide Ballerini (Unieuro Wilier Trevigiani)

Simone Consonni (Team Colpack)

Filippo Ganna (Gsc Viris-Maserati-Sisal Matchpoint)

Seid Lizde (Team Colpack)

Jakub Mareczko (Yellow Fluo)

Davide Martinelli (Team Colpack)

Il CT Marino Amadori dirigerà la Nazionale.

NEWS DI RIFERIMENTO

COPPA NAZIONI: Grande Gianni Moscon, secondo nel Fiandre U23

COPPA NAZIONI: Le Nazionali azzurre per le prime sfide