24 Maggio Mag 2015 1428 2 years ago

CDM XCO: A Nove Mesto sorride la Svizzera con Neff e Forster

Nella gara U23 due elvetici sul podio, Bertolini ottimo nono - Entusiasmante duello tra le donne elite tra la talentuosa vincitrice e la Dahle Flesjaa, di venti anni più anziana e leggenda di questa disciplina. Eva Lechner chiude al 17° posto.

Novemesto2015

Nove Mesto (R. Ceca) (24/5) - Sorride la Svizzera nella prima parte di questa intensa giornata di Coppa del Mondo XCO a Nove Mesto e che culminerà, nel pomeriggio, con la prova Elite. Nelle due gare della mattina, infatti, gli atleti elvetici sono saliti sul podio rispettivamente con gli U23 Forster e Frieschknecht e con la Neff tra le donne Elite. E’ stato un trionfo pieno, condito dal successo del talento Neff che si è tolta la soddisfazione di anticipare sul traguardo un’icona di questo sport come Gunn Rita Dahle Flesjaa.

Per quanto riguarda gli italiani, da segnalare la buona prova di Gioele Bertolini, nono tra gli U23, e il 17° posto di Eva Lechner tra le donne Elite. Più staccati gli altri azzurri.
Nella gara Under 23, in una giornata fredda e caratterizzata da una fastidiosa pioggia, i favoriti si fanno sorprendere al via. Nella prima parte della competizione menano le danze il neozelandese Samuel Gaze e lo svizzero Lars Forster. Ma, mentre il primo scompare nel proseguo della gara, lo svizzero resiste al rientro dello spagnolo Pablo Rodriguez Guede. Insieme percorrono la seconda parte di gara, poi l’elvetico riesce a prevalere. Completa il trionfo elvetico il terzo posto del “figlio d’arte” Andri Frieschknecht.

Lars Forster ha 22 anni, campione nazionale, era, prima di questo successo, n. 174 ranking UCI (16° di categoria), ma in risalita, grazie al successo in Germania quest’anno. C’è da credere che questa vittoria lo porterà ancora più su.

Il percorso, reso insidioso dalla pioggia, rende difficile recuperare e nella gara che segue delle donne elite diventa fondamentale la conquista delle prime posizioni alla partenza. Eva Lechner resta invischiata nelle retrovie, mentre parte subito all’attacco la Neff che viene raggiunta nel corso del primo giro dalla Dhale Flesjaa e dalla Langvad. Mentre la danese scivola lentamente indietro, raggiunta e poi superata dalla francese Ferrand Prevot e dalla campionessa del mondo Pendrel, avanti il duello si infiamma tra due atlete separate da 20 anni (la Dhale è del 1973, la Neff del 1993), ma accomunate da una classa cristallina. La coppia procede appaiata fino a quando la svizzera riesce, nella salita finale, a prendere quei secondi vantaggio che gli bastano per resiste al ritorno, nel rettilineo, della campionessa norvegese.


UNDER 23
1. Lars Forster (Svi Wheeler - Ixs Team) in 1h22’20
2. Pablo Rodriguez Guede Spa) in 1h22’37
3. Andri Frischknecht (Svi Scott-Odlo Mtb Racing Team) in 1h23’05
4. Romain Seigle (Fra Focus Rotor Ekoi) in 1h23’24
5. Samuel Gaze (Nzl Specialized Racing) in 1h23’25
6. Howard Grotts (Usa Specialized Racing) in 1h23’28
7. Grant Ferguson (Gbr Betch.Nl Superior Brentjens Mtb Racing Team) in 1h23’46
8. Titouan Carod (Fra Scott Creuse Oxygene Gueret) in 1h24’14
9. Gioele Bertolini (Ita Merida Italia Team) in 1h25’13
10. Jens Schuermans (Bel Versluys Team) in 1h25’30
25. Lorenzo Samparisi (Ita Merida Italia Team) in 1h28’01
43. Alessandro Naspi (Ita Merida Italia Team) in 1h29’53
56. Setti Mattia (Ita Merida Italia Team) in 1h31h41
57. Edoardo Bonetto (Ita Devinci Xc Pro Team) in 1h31h53
70. Stefano Valdrighi (Ita Merida Italia Team) in 1h32’56
79. Federico Barri (Ita Titici Factory Team Lgl) in 1h33’57

DONNE ELITE
1. Neff Jolanda * (Stoeckli Pro Team) in 1h34'29"
2. Dahle Flesjaa Gunn-Rita (Multivan Merida Biking Team) a 1"
3. Ferrand Prevot Pauline (Raboliv) a 1'39"
4. Pendrel Catharine Luna Pro Team) a 2'21"
5. Langvad Annika (Specialized Racing) a 2'27"
6. Kalentyeva Irina (Moebel Maerki Mtb Pro Team) a 2'54"
7. Davison Lea (Specialized Racing) a 2'55"
8. Henderson Rebecca (Trek Factory Racing) a 3'19"
9. Grobert Helen (Ghost Factory Racing) a 3'35"
10. Wloszczowska Maja (Kross Racing Team) a 3'36"
17. Lechner Eva (Team Colnago Sudtirol) a 6'01"
30. Oberparleiter Anna a 8'36"
Ritirata: Calvetti Serena Dnf3