31 Maggio Mag 2015 1616 2 years ago

CDM XCO: Absalon non perdona un'incertezza di Schurter

La coppia monopolizza la gara degli Elite: nella discesa finale attacca lo svizzero che per la velocità scivola e lascia il campo libero al campione del mondo - Andrea Tiberi (16°) è ancora il migliore degli italiani, Fontana 19°

Absa Abda

Abstadt (GER) (31/5) - Emozionante e vibrante la gara Uomini Elite che ha visto vincere, per il secondo anno consecutivo, Julien Absalon dopo un duello giocato più sull’astuzia che sulla forza. Il campione del mondo in carica e vincitore della passata edizione della Coppa del Mondo mette in campo tutta la sua esperienza per superare il più giovane Nino Schurter, che appariva, a meno di 500 metri dalla conclusione lanciato verso il successo. Lasciamo la descrizione degli ultimi metri al racconto dello stesso vincitore, subito dopo l’arrivo: “Schurter aveva già provato, in precedenza, a staccarmi in discesa. Nella tratto finale è riuscito a prendere forse 5”, non di più, poi nella curva che piegava verso sinistra ha commesso un errore ed è caduto. A quel punto ho aperto il gas e… è andata bene.”

In realtà l’epilogo della corsa appariva quanto mai incerto, anche senza la caduta dello svizzero visto che, per tutti i giri nei quali i due si sono alternati al comando, Absalon era sempre riuscito a recuperare il distacco prima del traguardo.

La coppia dominatrice della scena la passata stagione si era involata solitaria sin dai primi giri, lasciando al vincitore di Nove Mesto, Kulhavy, l’ingrato compito di tentare un difficile recupero. Schurter ed Absalon hanno dettato il ritmo, facendo anche le prove per un attacco decisivo. Il francese ha più volte provato di forzare il ritmo a metà gara, soprattutto in salita. Lo svizzero, invece ha preso le misure all’avversario soprattutto nel tratto insidioso di discesa che portava al rettilineo finale, dando peraltro l’impressione di riuscire ad accumulare i secondi necessari per evitare la volata.

Tutti questi tentativi, però, accadevano attorno al 4° giro. Poi, nelle tornate finali, i due battistrada puntavano soprattutto ad arrivare indenni al traguardo, tenendo a bada un tentativo di recupero di Kulhavy, capace di risalire fino al terzo posto e a 30” dai primi, senza riuscire però nell’aggancio.

Si arrivava quindi al giro finale e all’attacco descritto, con Schurter che per, nel tentativo di forzare, scivolava e lasciava il campo libero al francese che con questo successo (ed il contemporaneo terzo posto del ceko) raggiunge lo stesso Kulhavy in testa alla generale del challenge. A soli 10 punti, staccato da entrambi, Schurter, che anche in questa occasione, come 8 giorni fa, si deve accontentare di un secondo posto.

Gli italiani, nonostante i propositi di riscatto di Fontana, sono stati costretti ad una gara di contenimento. Il migliore è ancora una volta Adrea Tiberi, 16° a 4’31” (ben lontano però dal piazzamento di otto giorni fa), che precede di tre posizioni Marco Aurelio Fontana, 19° a 5’34”, che ha sopravanzato sul traguardo Gherard Kerschbaumer.

La Coppa del Mondo XCO adesso si prende una pausa di circa un mese. Prossimo appuntamento a Lenzerheide in Svizzera i primi di luglio. Per i nostri c’è tutto il tempo per recuperare la condizione e presentarsi al meglio.

UOMINI ELITE
1. Absalon Julien (Fra - Bmc Mountainbike Racing Team) 1’30’36
2. Schurter Nino (Sui - Scott-Odlo Mtb Racing Team) a 11”
3. Kulhavy Jaroslav (Cze - Specialized Racing) a 1’13”
4. Vogel Florian (Sui - Focus Xc Team) a 1’39”
5. Fluckiger Mathias (Sui - Stoeckli Pro Team) a 2’07”
6. Giger Fabian (Sui - Team Colnago Sudtirol) a 2’28”
7. Fluckiger Lukas (Sui - Bmc Mountainbike Racing Team) a 2’53”
8. Fumic Manuel (Ger - Cannondale Factory Racing Xc) a 2’53”
9. Marotte Maxime (Fra - Bh-Sr Suntour-Kmc) a 3’25”
10. Drechou Hugo (Fra - Calvisson Vtt) a 3’34”
16. Tiberi Andrea (Ita - Frm Factory Racing Team) a 4’31”
19. Fontana Marco Aurelio (Ita - Cannondale Factory Racing Xc) a 5’34”
20. Kerschbaumer Gerhard (Ita - Bianchi I.Idro Drain) a 5’42”
25. Pettina Nicholas (Ita) a 6’35”
36. Tabacchi Mirko (Ita) a 7’33”
40. Righettini Andrea (Ita) a 8’30”
59. Vieider Maximilian (Ita) a 1 giro
65. Braidot Daniele (Ita) a 1 giro
77. Fruet Martino (Ita) a 2 giri
82. Cominelli Cristian (Ita - Titici Factory Team Lgl) a 3 giri
87. Ponta Marco (Ita) a 3 giri
97. Braidot Luca (Ita) a 3 giri
106. Lamastra Giuseppe (Ita) a 4 giri
108. Casagrande Michele (Ita) a 4 giri
134. Dei Tos Andrea (Ita) a 5 giri

NEWS CORRELATE

CDM XCO: Ad Albstadt è già tempo di riscatti

CDM XCO: Il ceco Jaroslav Kulhavy mette tutti d'accordo

A Nove Město na Moravě scatta la Coppa del Mondo XCO