13 Luglio Lug 2015 0902 2 years ago

EUROPEI BMX: Azzurri sotto le aspettative ad Erp

Sciortino nei quarti, Zampese in semifinale, mentre gli élite Riccardi e Cristofoli si fermano agli ottavi. Titoli a Axelle Etienne (Donne Jrs), Mathijs Verhoeven (Jrs), Elke Vanhoof (Donne Elite) e Twan Van Gendt (Elite)

Podioeuropeibmx Erp

ERP (OLA) (13/7) - Una giornata nuvolosa ed a tratti piovosa ha fatto da cornice al Campionato Europeo BMX 2015 sulla pista di ERP in terra olandese che ha visto il successo, per quanto riguarda le categorie agonistiche, della francese Axelle Etienne (Donne Jrs), dei belgi Mathijs Verhoeven (Jrs) e Elke Vanhoof (Donne Elite) e dell’olandese Twan Van Gendt (Elite).

Dopo un acquazzone mattutino, la pioggia, scesa a tratti, non ha per nulla compromesso lo svolgimento della gara. Purtroppo anche per gli azzurri è stata una giornata grigia e non troppo brillante.

Le manches degli junior vedono un’ottima prestazione di Martti Sciortino, che approda ai quarti di finale, nulla da fare invece per il giovane Federico Milan, che non passa il turno.

Tra gli Elite passano agli ottavi di finale con un’ottima prestazione Romain Riccardi e Roberto Cristofoli, fuori subito invece Giacomo Fantoni e Mattia Furlan. Buona anche la tornata di qualificazione per la giovane junior Camilla Zampese, che dopo un esitazione alla partenza della 2° manches, vince la terza e passa ai quarti e approda alla semifinale dove si piazza al sesto posto.

Nei quarti di finale, Marti Sciortino che lasciava ben sperare tra gli juniores, è coinvolto in una brutta caduta sulla seconda linea con altri due atleti della sua batteria, lasciando così via libera agli avversari, nulla di grave per l’azzurrino, che torna a casa con un braccio al collo per una lussazione della spalla destra.

La prova degli élite si conclude agli ottavi degli Elite, dove si fermano Roberto Cristofoli e Romain Riccardi, primo degli esclusi in una batteria che valeva una semifinale. Da sottolineare, in questa categoria, il successo del corridore di casa Van Gendt davanti al connazionale Bensink e al francese Caleyron. Solo quarto il lituano Maris Strombergs, campione olimpico in carica (nella foto il podio).

Nulla di fatto, quindi, per gli azzurri in questa prova continentale dalla quale si sperava sicuramente di portare a casa qualche buon risultato. Il tecnico Ludovic Laurent, amareggiato dopo quest’ultima gara non positiva, facendo un bilancio dall’inizio della stagione fino ad oggi, ha deciso che dopo il Campionato del Mondo la rosa degli atleti azzurri sarà ridimensionata per i prossimi appuntamenti di Coppa del Mondo in Svezia e oltreoceano, visto che le sue aspettative non sono state del tutto rispettate.

GLI AZZURRI PER IL MONDIALE DI ZOLDER

A meno di 24 ore dal Campionato Europeo, il tecnico della Nazionale ha diramato le convocazioni per i Mondiali di Zolder in Belgio, dal 21 al 27 luglio. Faranno parte della spedizione in Belgio gli elite Mattia Furlan (Bmx Creazzo) e Romain Riccardi (St. Etienne Bicicross), e gli juniores Diego Verducci (G.S. Testi Cicli A.S.D.) e Camilla Zampese (Bmx Creazzo).

La trasferta sarà diretta dallo stesso C.T. Ludovic Laurent. Il ritrovo è previsto il 22.07 alle 9.30 presso Hotel NH, Via Portico, 75, 24050 Orio al Serio -Bergamo.