9 Agosto Ago 2015 2305 2 years ago

CDM MTB: Schurter e Ferrand Prevot stelle di Windham

Lo svizzero concede il bis staccando Absalon, la francese interrompe la marcia trionfale della Neff, tra gli under brilla Koretzky - Buone prove di Fontana, L. Braidot e Lechner

Windham Cdm

Windham (USA) (9/8) – Bis consecutivo di Nino Schürter in Coppa del Mondo. Dopo aver vinto la settimana scorsa in Canada, oggi negli Stati Uniti il campione svizzero si è imposto di nuovo all’eterno Absalon arrivando a un passo dalla vittoria finale nel Challenge UCI, visto che manca solo la finale in programma tra due settimane in Val di Sole. E pensare che Nino alla fine del secondo giro mentre era al comando, si è fermato ai box per cambiare ruota.

Protagonisti di giornata sono stati anche Julien Absalon, staccato dallo svizzero all'inizio della discesa (Rock Garden), e il campione di Germania Manuel Fumic. che ha perso la testa della corsa solo dopo il suono della campana che annunciava l'ultimo giro, quando sull'ultima salita i due assi Absalon e Schürter hanno cambiato ritmo mettendolo in crisi.

Trasferta nord americana da dimenticare quella di Jaroslav Kulhavy, 13° in Canada e oggi 32°.

Marco Aurelio Fontana, dopo parecchie gare, ritorna il numero 1 degli italiani. Finisce la gara molto regolare in 14^ posizione.

Luca Braidot quì negli Stati Uniti si è ulteriormente migliorato chiudendo i 7 giri al 16° posto. Partito con il numero 47 ha guadagnato posizioni giro dopo giro.

Andrea Tiberi, nella top ten nei primi due giri, deve aver avuto un grosso problema nel corso del terzo giro, in quando ha cominciato a perdere posizioni e poi si è ritirato nella quarta tornata.

Daniele Braidot, che ad un certo punto era vicinissimo alla ventesima posizione, nelle ultime due tornate è stato sorpassato da tanti bikers. Nicholas Pettinà che ha chiuso con 1 giro di ritardo, Gerhard Kerschbaumer si è ritirato.

La quinta prova della Coppa del Mondo XCO era cominciata con la gara degli uomini under 23 dove hanno dettato legge i "galletti" francesi. Era già successo domenica scorsa in Canada e oggi negli Stati Uniti si sono ripetuti, questa volta a vincere ci ha pensato Victor Koretzky, secondo il suo connazionale Titoan Carod, mentre il leader di Coppa e campione europeo Pablo Guede Rodriguez si è dovuto accontentare della terza posizione a 1'13” dal vincitore.

Gioele Bertolini, afflitto da problemi, ha concluso a 2 giri.

Nella gara donne élite la francese Pauline Ferrand Prevot ha interrotto la marcia trionfale di Jolanda Neff, che dopo un avvio inguardabile, nel finale ha risalito fino alla seconda posizione precedendo Annika Langvad.

Per Eva Lechner è invece maturato un undicesimo posto. 38^ Anna Oberparlaiter.

FONTE E FOTO: www.pianetamountainbike.it

UOMINI UNDER 23

1. Victor Koretzky (FRA- BH SR Suntour KMC) in 1h18’10”

2. Titoan Carod (FRA - Scott Creuse) + 41''

3. Pablo Guede Rodriguez (SPA - MMR) + 1’13''

4. Gran Ferguson (GBR - Betch NL Superior Brentjens) + 1’16''

5. Anton Cooper (NZL - Cannondale Factory Racing) + 1’41''

6. Andri Frischknecht (SVI - Scott Odlo) + 1’49''

7. Howard Grotts (USA - Specialized) + 3’03''

8. Bartlomiej Wawak (POL - Kross Racing team) + 4’31''

9. Christian Pfaffle (GER) + 4’37''

10. Georg Egger (GER) + 4’39''

52. Gioele Bertolini (Italia) - 2 giri

DONNE ELITE

1. Pauline Prevot Ferrand (FRA - Raboliv) in 1h33’25”

2. Jolanda Neff (SVI - Stöckli) + 1’28''

3. Annika Langvad (DK - Specialized) + 2’09''

4. Lea Davison (USA - Specialized) + 2’12''

5. Adelheid Morath (GER - BH SR Suntour) + 2’41''

6. Tanja Zakelj (SLO - Unior) + 2’58''

7. Gunn Rita Dahle Flesjia (NOR - Multivan Merida) + 3’17''

8. Maja Wloszczowska (POL - Kross) + 3’49''

9. Yana Belomoyna (UCR- Betch.NL Superior Brentjens Mtb Racing Team) + 4'12''

10. Blaza Klemencic (SLO - Habitat Mountain bike team) + 4’28''

11. Eva Lechner (ITA - Colnago) + 4’47''

38. Anna Oberparleiter (ITA) + 13’03''

UOMINI ELITE

1. Nino Schürter (SVI - Scott Odlo) 1:30:55

2. Julien Absalon (FRA - BMC) + 4''

3. Manuel Fumic (GER - Cannondale) + 27''

4. Sergio Mantecon Gutierrez (SPA - Trek) + 51''

5. Daniel McConnell (AUS - Trek) + 1’14''

6. Raphael Gagnè (CAN) + 1’57''

7. Lukas Flückiger (SVI - BMC) + 2’21''

8. Carlos Nicolas Coloma (SPA - MMR) + 2'34''

9. Florian Vogel (SVI - Focus) + 2'48''

10. Ondrj Cink (CZE - Multivan Merida) + 3'14''

14. Marco Aurelio Fontana (Cannondale) + 4'03''

16. Luca Braidot (Italia) + 4'22''

34. Daniele Braidot (GS Forestale Cicli Olympia Vittoria) + 7'30''

67. Nicholas Pettinà (GS Forestale Cicli Olympia Vittoria) a 1 giro

Ritirati: Andrea Tiberi e Gerhard Kerschbaumer