9 Agosto Ago 2015 1410 one year ago

EUROPEI STRADA: Ad Alan Banaszek il titolo junior

Blitz vincente di un quartetto regolato dal polacco davanti al belga Dewulf, all’olandese Van Der Horst e all’altro belga Verwilst – Nicolas Nesi, 25°, primo degli azzurrini al termine di una prestazione opaca della nazionale

Arrivopolaccojunior

Tartu (ESTO) (9/8) – Per gli azzurrini juniores questo di Tartu è un Campionato Europeo da archiviare al più presto, ma dopo aver esaminato a fondo i motivi di una “controprestazione” collettiva al di fuori di ogni ragionevole calcolo. Anche la corsa in linea conferma che qualcosa ha girato storto nel gruppo, che pure si era mostrato competitivo nei confronti di Coppa delle Nazioni, dove l’Italia figurava al quinto posto dopo il G.P. General Patton. Ora è scesa al settimo del ranking UCI dopo questa sfida continentale, mantenendosi nonostante tutto nella top ten. Difficile perciò giudicare realistica la gerarchia dei valori emersa in Estonia.

Resta il fatto che solo Nicolas Nesi e Tommaso Fiaschi si sono distinti in questo Europeo. Il primo è entrato nella fuga a quattro lanciata a 70 km dall’arrivo, il secondo nella pattuglia dei tredici uscita a due giri dal termine, dalla quale si sono poi sganciati i quattro che andranno a giocarsi la vittoria in volata.

Certo il percorso non consentiva grandi differenza. Alla fine ha vinto il polacco Alan Banaszek davanti al belga Stan Dewulf e all’olandese Dennis Van Der Horst. Il migliore degli azzurri è Nicolas Nesi, 25°. Nella top ten il Belgio è la nazione meglio piazzata, con il 2°, 4° e 8° posto.

La Polonia festeggia il terzo titolo europeo dopo l’oro conquistato dal Agnieszka Skalniak nella crono Donne Juniores e quello nella prova su strada Donne Under 23 di ieri con Katarzyna Niewiadoma.

LA CORSA - A 72 chilometri dall’arrivo si lanciano in fuga il francese Guillaume Millasseau, il belga Aaron Verwilst, l’azzurro Nicolas Nesi e il polacco Alan Banaszek. Il vantaggio resta esiguo nonostante gli sforzi. A poco più di 50 chilometri dall’arrivo esce dal gruppo l’altro polacco Szymon Sajnok e si riporta sui fuggitivi. Sullo slancio lo seguono il connazionale Banaszek ed il francese Millasseau, mentre Nesi e Verwilst si lasciano riassorbire dagli inseguitori.

A poco più di due giri dalla conclusione si uniscono ai battistrada altri corridori e restano tredici in testa, tra i quali il toscano Tommaso Fiaschi. con lui lo svizzero Mario Spengler, gli olandesi Marten Kooistra, Pascal Eenkhoorn e Dennis van der Horst, l’austriaco Marcel Neuhauser, il tedesco Patrick Haller, i polacchi Alan Banaszek e Szymon Sajnok, il norvegese Torjus Sleen, il belga Stan Dewulf, lo sloveno Tadej Pogacar ed il francese Guillaume Millasseaum.

Da questa pattuglia a un giro e mezzo dall’arrivo escono Dennis van der Horst, Alan Banaszek e la coppia belga Aaron Verwilst e Stan Dewulf. Al suono della campana transitano con 22” sui primi inseguitori e un minuto sul gruppo. Lo svizzero Marc Hirschi tenta da solo il riaggancio, ma ormai la volata è lanciata. Ai 200 metri scatta il polacco Alan Banaszek e con una progressione irresistibile conquista il titolo.

CORSA IN LINEA UOMINI JUNIORES

  1. Alan Banaszek (Pol) Km. 124 in 2h50'19'', media 43,683

  2. Stan (Dewulf Bel)

  3. Dennis Van Der Horst (Ola)

  4. Aaron Verwilst (Bel)

  5. Marc Hirschi (Svi)

  6. Kevin Geniets (Lux)

  7. Aynur Galeev (Rus)

  8. Jasper Philipsen (Bel) a 4''

  9. Kristo Enn Vaga (Est)

  10. Gorazd Per (Slo)

GLI AZZURRI

25. Nicolas Nesi (Ita)

61. Stefano Oldani (Ita) a 17”

78. Simone Bevilacqua (Ita) a 48''

RITIRATI: Matteo Sobrero, Moreno Marchetti, Filippo Mori, Tommaso Fiaschi

NEWS CORRELATE

EUROPEI STRADA: Ilaria Sanguineti argento al fotofinish

EUROPEI STRADA: Quagliotto-Barbieri, Italia Maestra

EUROPEI STRADA: Al russo Ilichev il titolo della crono juniores

EUROPEI STRADA: I tre azzurri nella Top Ten della crono U23

EUROPEI STRADA: Vola la polacca Skalniak nella crono juniores

EUROPEI STRADA: Alla tedesca Meika Kroger la crono under 23

EUROPEI STRADA: Si parte domani con le crono femminili

EUROPEI STRADA: Le Nazionali U23 e Juniores per le sfide in Estonia