20 Agosto Ago 2015 1729 one year ago

MONDIALI PISTA JRS: Assegnati altri cinque titoli ad Astana

Miriam Vece nella Top Ten dei 500 mt, oro con record alla tedesca Grabosch – Le neozelandesi prendono l’oro dell’inseguimento e tolgono anche il primato alle azzurrine

Vecemiriam Atenedue

Astana (KAZ) (20/8) – Assegnati oggi altri cinque titoli ai Mondiali su Pista Juniores in corso ad Astana, in Kazakistan. È stata un’altra giornata di record. Ha cominciato la tedesca Pauline Sophie Grabosch nei 500 metri a cronometro donne vinti con il tempo di 34”657, media 51.938, nuovo limite mondiale della categoria. Ad Astana si è ripetuta, a ruoli invertiti, la doppietta degli Europei, con Emma Hinze, campionessa continentale in carica, relegata al secondo gradino del podio dalla straordinaria perfomance della connazionale nonostante l’ottimo 34”729 che le vale la medaglia d’argento. Sul terzo gradino la neozelandese Olivia Podmore in 34”980. Nella Top Ten l’azzurrina Miriam Vece, nona in 35”948. L'azzurrina (nella foto), vincitrice ieri con Elena Bissolati del bronzo nella velocità olimpica, si conferma quarta tra le europee in questa disciplina ultraspecialistica. Bene anche Martina Alzini, 17^ in 37”274, ma nona europea (ad Atene fu 12^).

Il secondo record stabilito riguarda l’Italia, perché la Nuova Zelanda (Botha Bryony, White Holly, Park Madeleine, Drummond Michaela) ha vinto l’oro dell'inseguimento a squadre in 4’31”966 migliorando di 1”497 il precedente primato stabilito ad Atene dalle azzurrine. A causa della controversa doppia squalifica, le nostre ragazze non hanno potuto confrontarsi in quella che avrebbe dovuto essere la vera finale di questo mondiale, una finale di altissimo livello tecnico e dall’esito per nulla scontato. L’Australia, infatti, porta a casa l’argento con un 4’37”493, ben quattro secondi superiore al tempo delle italiane. Il bronzo va al Giappone, che ha avuto la meglio sulla Russia in 4’39”374 contro 4’39”394.

Nell’inseguimento a squadre uomini oro all’Australia (Wight Rohan, Robinson James, O'Brien Kelland, Rendell Alex) con l’ottimo tempo di 4’05”555 e argento alla sorprendente Svizzera (Muller Reto, Mader Gino, Froidevaux Robin, Bissegger Stefan) in 4’11”370. La Russia conquista il bronzo demolendo in 4’05”888 la resistenza della Germania (4’08”477). L’Italia ha concluso all’11° posto decretato dalle qualificazioni.

Nello scratch uomini riponevamo buone speranze su Moreno Marchetti dopo il quinto posto agli europei. L’azzurro è partito molto bene piazzandosi quarto nella sua manche di qualifica. Poi nella finale il “crash” che ha coinvolto diversi corridori e la squalifica di Marchetti decretata dal giudice per avere urtato un avversario. Dal groviglio si sono sottratti dodici corridori che sono andati a giocarsi la vittoria. Oro al neozelandese Campbell Stewart, che ha messo in fila il tailandese Yuttana Mano, medaglia d’argento, e il russo Denis Nekrasov, medaglia di bronzo.

Nel Keirin uomini, assenti gli azzurri, vittoria dell’australiano Derek Radzikiewicz davanti al ceco. Jiri Janosek e al tedesco Moritz Meissner.

500 METRI DONNE

Pauline Sophie Grabosch (Ger) 34”657, media 51.938 – Record del mondo; 2. Emma Hinze (Ger) 34”729; 3. Olivia Podmore (Nzl) 34”980; 4. Emma Cumming (Nzl) 35”484; 5. Yuli Verdugo (Mex) 35”516; 6. Courtney Field (Aus) 35”537; 7. Kseniya Bogoyavlenskaya (Rus) 35”684; 8. Soohyun Kim (Kor) 35”789; 9. Miriam Vece (Ita) 35”948; 10. Hetty Van De Wouw (Ola)35”963; 11. Olga Goncharova (Rus) 36”089; 12. Brooke Tucker (Aus) 36”306; 13. Kollyn St. George (Tr/To) 36”431; 14. Sara (Kankovska Cze) 36”469; 15. Olivija Baleisyte (Ltu) 36”827; 16. Karin Okubo (Giap) 36”978; 17. Martina Alzini (Ita) 37”274; 18. Mariana Valadez (Mex) 37”659; 19. Katherine Maine (Can) 37”714; 20. En Dana Joy Loo Tze (Sing) 39”254; 21. Micaela Belen Barroso (Arg) 39”577; 22. Valeriya Tikhova (Kaz) 39”601; 23. Zhanerke Sanakbayeva (Kaz) 40”326

SCRATCH UOMINI

QUALIFICAZIONI 1° ROUND (passano in finale): 1. Ganjkhanlou Mohammad ( Iri); 2. Mano Yuttana (Tha); 3. Narvaez Prado Jhonnatan Man (Ecu); 4. Marchetti Moreno ( Ita); 5. Viejo Jose Daniel (Spa); 6. Nekrasov Denis (Rus); 7. Shatovkin Sergey (Kaz); 8. Thijssen Gerben (Bel); 9. Mohd Zamri Eiman Firdaus (Mas); 10. Jones Jordann (Can)

QUALIFICAZIONI 2° ROUND (passano in finale): 1. Rodriguez Victoria Jose Alfre (Mex); 2. Izmaylov Andrey (Uzb); 3. Hessert Nikos (Usa); 4. Gonzales Nicolas (Chi); 5. Yamashita Shohei (Jpn); 6. Augenstein Moritz (Ger); 7. Shevchuk Taras (Ukr); 8. Stewart Campbell (Nzl) A 1 Giro: 9. Scott Cameron (Aus); 10. Bae Daehyeon (Kor)

FINALE: 1. Stewart Campbell (Nzl); 2. Mano Yuttana (Tha); 3. Nekrasov Denis (Rus); 4. Jones Jordann (Can); 5. Shevchuk Taras (Ukr); 6. Hessert Nikos (Usa); 7. Augenstein Moritz (Ger); 8. Shatovkin Sergey (Kaz); 9. Scott Cameron (Aus); 10. Yamashita Shohei (Giap); 11. Izmaylov Andrey (Uzb); 12. Ganjkhanlou Mohammad (Iri). Squalificato: Moreno Marchetti (ITA)

KEIRIN UOMINI

QUALIFICAZIONI 1° ROUND (passano al round 2): Radzikiewicz Derek (AUS); Vigier Sebastien (FRA); Janosek Jiri (CZE); Rasol Muhammad Khairil Nizam (MAS); Ligtlee Sam (OLA); Meissner Moritz (GER)

RECUPERI (passano al round 2): Anklam Dominique (GER); Cechman Martin (CZE); Lewandowski Michal (POL), Rowley Conor (AUS); Oh Jeseok (KOR); Park Je One (KOR)

FINALE 1-6: 1. Derek Radzikiewicz (AUS); 2. Jiri Janosek (CZE); 3. Moritz Meissner (GER); 4. Sebastien Vigier (FRA); 5. Martin Cechman (CZE); 6. Khairil Nizam Rasol Muhammad (MAS)

FINALE 7-12: 7. Je One Park (KOR); 8. Jeseok Oh (KOR); 9. Dominique Anklam (GER); 10. Sam Ligtlee (OLA); 11. Conor Rowley (AUS); 12. Michal Lewandowski (POL)

INSEGUIMENTO SQUADRE DONNE

SEMIFINALI: KAZAKHSTAN 5’05”929; GERMANIA 4’50”676; AUSTRALIA 4’39”613; RUSSIA 4’42”061; NUOVA ZELANDA 4’37”222; GIAPPONE 4’42”551

FINALE 1-2: 1. NUOVA ZELANDA (Botha Bryony, White Holly, Park Madeleine, Drummond Michaela) 4’31”966 Nuovo Record del Mondo (prec. Italia 4’33”463); 2. AUSTRALIA (Mckinnirey Danielle, Saunders Tori, Moran Chloe, Macdonald Nicola) 4’37”493

FINALE 3-4: 3. GIAPPONE (Kajihara Yumi, Suzuki Nao Hashimoto Yuya Furuyama Kie) 4’39”374; 4. RUSSIA (Selina Kristina, Studenikina Natalia, Novikova Oksana, Levchenko Viktoria) 4’39”394

INSEGUIMENTO SQUADRE UOMINI

SEMIFINALI: RUSSIA 4’07”273; CANADA 4’13”710; UCRAINA 4’11”451; GIAPPONE 4’16”308; SVIZZERA 4’08”523; GERMANIA 4’08”840; AUSTRALIA 4’07”909; POLONIA 4’09”217

FINALE 1-2: 1. AUSTRALIA (Wight Rohan, Robinson James, O'Brien Kelland, Rendell Alex) 4’05”555; 2. SVIZZERA (Muller Reto, Mader Gino, Froidevaux Robin, Bissegger Stefan) 4’11”370

FINALE 3-4: 3. RUSSIA (Rostovtsev Sergey, Sukhov Maxim, Markov Dmitrii, Piskunov Maksim) 4’05”888; 4. GERMANIA (Kanter Max, Malcharek Moritz, Flicke Bastian, Appelt Leo) 4’08”477