21 Agosto Ago 2015 1912 2 years ago

MONDIALI PISTA JRS: Bertizzolo e Marchetti nella Top Ten

I due azzurri si sono classificati entrambi settimi rispettivamente nell’inseguimento donne e nella corsa a punti uomini – Gozzi 16° nel km da fermo

Astana Light

Astana (KAZ) (21/8) – Altri tre titoli assegnati oggi ai mondiali su pista juniores in corso ad Astana, in Kazakistan. Ha aperto la serie il Km da fermo, con il ceco Jiri Janosek che in 1’02”200 ha battuto il russo campione europeo Alexandr Vasyukhno (1’02”678) e l’australiano Cameron Scott (1’03”417). Per l’azzurrino Nicolò Gozzi un sedicesimo posto in 1’06”24, che vale soprattutto per la presenza in questa specialità disertata dall’Italia agli Europei di Atene.

Nelle altre due finali in programma incassano un pregevole settimo posto Sofia Bertizzolo nell’inseguimento individuale e Moreno Marchetti nella corsa a punti. L’azzurrina ha corso in 2’28”168, non lontano dalla prestazione che le fruttò il quinto posto ad Atene. D’altra parte il titolo iridato va proprio alla polacca campionessa europea Justyna Kaczkowska, che in 2’25”684 ha avuto ancora la meglio sulla francese Marion Borras (2’26”170), bronzo alla neozelandese Madeleine Park (2’27”564), quarta l’irlandese Josie Knight (2’27”710). Tra le atlete del vecchio continente l’azzurrina si conferma ancora quinta, non poi così distante dalle posizione di vertice. Buono anche il 13° posto di Marta Cavalli in 2’30”610.

Nella corsa a punti Moreno Marchetti conferma il piazzamento di Atene, con la differenza che siamo ai mondiali e si tratta perciò di un progresso. Ha vinto il titolo il giapponese Shunsuke Imamura con 31 punti, argento all’armeno Edgar Stepanyan (p. 25), bronzo al belga Gerben Thijssen (p. 12).

Nella giornata si sono svolte anche le qualificazioni della velocità donne con le azzurrine Elena Bissolati e Martina Alzini che hanno superato la qualificazione sui 200 mt rispettivamente con il 14° e 19° tempo. Non sono poi riuscite ad andare oltre i sedicesimi. La finalina dal 5° a all’8° posto è stata vinta dalla tedesca Grabosch davanti alla polacca Jagodzinska, alla neozelandese Podmore e all’olandese Van De Wouw. Domani se la vedranno nelle semifinali la tedesca Emma Hinze, lanciata verso un’altra medaglia di pregio, contro la russa Kseniya Bogoyavlenskaya e la messicana Yuli Verdugo contro l’australiana Courtney Field. Le vincitrici disputeranno la finale 1°-2° posto, le altre due la finale per il bronzo.

Infine, si sono disputate anche le prime tre prove dell’omnium maschile (scratch, inseguimento ed eliminazione), dove è impegnato l’azzurro Stefano Moro. Al giro di boa sono in testa appaiati con 94 punti l’australiano Rohan Wight e il neozelandese Campbell Stewart, seguiti dal tedesco Max Kanter con 90 punti. Moro è nono con 64 punti. Daremo in seguito l’aggiornamento.

KM DA FERMO UOMINI

Jiri Janosek (R. Ceca) 1’02”200, media 57.878; 2. Alexandr Vasyukhno (Rus) 1’02”678; 3. Cameron Scott (Aus) 1’03”417; 4. Sam Ligtlee (Ola) 1’03”915; 5. Dawid Czubak (Pol) 1’04”257; 6. Lewis Eccles (Nzl) 1’04”448; 7. Manuel Alejandr Resendez (Mex) 1’04”479; 8. Maxim.Sukhov (Rus) 1’04”572; 9. Dominique Anklam (Ger) 1’04”619; 10. Evan Burtnik (Can) 1’04”809; 16. Nicolò Gozzi (Ita) 1’06”24

INSEGUIMENTO DONNE

QUALIFICAZIONI: 1. Justyna Kaczkowska (Pol) 2’25”006; 2. Marion Borras (Fra) 2’26”081; 3. Madeleine Park (Nzl) 2’26”627; 4. Josie Knight (Irl) 2’26”631; 5. Nao Suzuki (Giap) 2’27”054; 6. Olivija Baleisyte (Ltu) 2’28”052; 7. Sofia Bertizzolo (Ita) 2’28”168; 8. Tori Saunders (Aus) 2’29”099; 9. Natalia Studenikina (Rus) 2’29”144; 10. Oksana Novikova (Rus) 2’29”191; 13. Marta Cavalli (Itas) 2’30”610

FINALE 1-2: 1. Justyna Kaczkowska (Pol) 2’25”684; 2. Marion Borras (Fra) 2’26”170

FINALE 3-4: 3. Madeleine Park (Nzl) 2’27”564; 4. Josie Knight (Irl) 2’27”710

CORSA A PUNTI UOMINI

QUALIFICAZIONI (Moreno Marchetti 7° nella prima manche)

FINALE: 1. Shunsuke Imamura (Giap) p. 31; 2. Edgar Stepanyan (Arm) p. 25; 3. Gerben Thijssen (Bel) p. 12; 4. Szymon Krawczyk (Pol) p. 11; 5. Connor Byway (Can) p. 11; 6. Maksim Piskunov (Rus) p. 10; 7. Moreno Marchetti (Ita) p. 10; 8. Richard Banusch (Ger) p. 10; 9. Victoria J Rodriguez (Mex) p. 8; 10. Ivan Villiers (Fra) p. 5

VELOCITÀ DONNE

QUALIFICAZIONI (200mt): 1. Hinze Emma (Ger) 11”270; 2. Podmore Olivia (Nzl) 11”304; 3. Field Courtney (Aus)11”323; 4. Grabosch Pauline Sophie (Ger) 11”503; 5. Christie Tahlay (Aus) 11”516; 6. Tucker Brooke (Aus) 11”636; 7. Jagodzinska Julita (Pol) 11”659; 8. Van De Wouw Hetty (Ola) 11”660; 9. Bogoyavlenskaya Kseniya (Rus) 11”688; 10. Kankovska Sara (Cze) 11”714; 14. Bissolati Elena (Ita) 11”853; 19. Alzini Martina (Ita) 12”048

ENTRANO NELLE SEMIFINALI (in programma domani): Emma Hinze (Ger) contro Kseniya Bogoyavlenskaya (Rus); Yuli Verdugo (Mex) contro Courtney Field (Aus)

FINALE 5-8: 5. Grabosch P (Ger) 11”792; 6. Jagodzinska (Pol); 7. Podmore (Nzl); 8. Van De Wouw (Ola)

NEWS CORRELATE

MONDIALI PISTA JRS: Assegnati altri cinque titoli ad Astana

MONDIALI PISTA JRS: Azzurre sul podio iridato della Velocità Olimpica

MONDIALI PISTA JRS: Azzurrine out nell'inseguimento a squadre

MONDIALI PISTA JRS: Gli azzurrini per le sfide iridate di Astana