22 Agosto Ago 2015 2131 2 years ago

COPPA NAZIONI U23: Moscon sfiora il successo al cronoprologo del Tour de l’Avenir

Vince per un secondo il danese Soren Kragh Andersen, che indossa la prima maglia di leader, terzo il colombiano Sebastian Henao

Moscon Almarazzurro

Tonnere (FRA) (22/8) - Per solo secondo il danese Soren Kragh Andersen precede l’azzurro Gianni Moscon nel cronoprologo del Tour de L'Avenir sulla distanza di 3,6 chilometri. Un vero peccato per l’azzurro già secondo al Giro delle Fiandre e vincitore della Coppa dei Laghi/Trofeo Almar (nella foto la sua vittoria), precedenti prove del Challenge Uci. Soren Kragh, tesserato per il Team Tre-For - Blue Water quest'anno ha già vinto lo ZLM Tour e il Tour des Fjords.

Al terzo posto il colombiano Sebastian Henao in 4'57", uno degli atleti più esperti al via, dato che per la prima volta è stata data la possibilità di schierare atleti di formazioni “World Tour”.

Discrete anche le prestazioni degli altri azzurri: 5’07” per Simone Consonni, 5’08” per Oliviero Troia; 5’12” per Edward Ravasi; 5’13 per Giulio Ciccone e 5’22” per Simone Petilli.

Un buon inizio della Nazionale U23 guidata da CT Amadori, che domani affronterà la prima tappa in linea da Chablis a Toucy di 161 Km. Una frazione per velocisti dove possono ben figurare Consonni e Troia

Alla corsa francese partecipano venti nazioni: Colombia, Australia, Russia, Belgio, Francia, Germania, Portogallo, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda, Austria, Stati Uniti, Slovenia, Svizzera, Danimarca, Polonia, Spagna, Ucraina, Estonia e Italia alle quali si affianca quella del Centro Mondiale del Ciclismo (Centre Mondial du Cyclisme). Il percorso è particolarmente impegnativo, in particolare nelle ultime tre tappe sulle strade delle Alpi.

CRONOPROLOGO

1. Soren Kragh Andersen (Dan) km, 3,6 in 4’53”890

2. Gianni Moscon (Ita) a 1”

3. Sebastian Henao (Col) a 4”

4. Mathieu Van der Poel (Ola) a 5”

5. Gregor Mühlberger (Aut) a 6”

6. Johannes Weber (Ger) a 6”

7. Nans Peters (Fra) a 7”

8. Tom Bohli (Svi) a 7”

9. Odd Christian Eiking (Nor) a 9”

10. Marc Soler Gimenez (Spa) a 9”

23. Simone Consonni (Ita) a 14”

29. Oliviero Troia (Ita) a 15”

48. Edward Ravasi (Ita) a 19”

51. Giulio Ciccone (Ita) a 20”