23 Agosto Ago 2015 1824 2 years ago

CDM XCO: In Val di Sole Rabensteiner ancora 3^ e si rivede Fontana

Lisa coglie il suo terzo podio in Coppa del Mondo 2015, il secondo consecutivo, ed anche il 3° posto nella classifica finale, dominata dalla Rissveds - Marco Aurelio chiude all'8° posto una gara che ha segnato il trionfo di Schurter su Absalon anche in Coppa

Lisaterza Valdisole

Val di Sole (TN) (23/8) - La gara finale della prova conclusiva di Coppa del Mondo a Commezzadura in Valdisole regala gloria anche all’Italia grazie a Lisa Rabensteiner, che coglie il suo terzo 3° posto in una prova di Coppa di questa stagione e consolida anche la posizione nella classifica finale (chiudendo anche in questo caso al terzo posto). L’azzurra oggi ha confermato di esse una seria candidata al podio in questa categoria per i Mondiali di Andorra, avendo dimostrato per tutto il 2015 un’apprezzabile costanza di rendimento.

Ha vinto, la prova conclusiva delle Donne U23, neanche a dirlo, la svedese Jenny Rissveds, che già da tempo aveva messo al sicuro il suo successo nel challenge UCI. Questa volta ha faticato più del solito, avendo trovato lungo la strada una Alessandra Keller particolarmente ispirata, capace di tenergli testa praticamente fino al giro conclusivo. Alle spalle della coppia, in una bella gara in solitaria, si è messa in mostra l’altoatesina, che coglie il secondo podio consecutivo dopo quello, ad inizio agosto, a Windham. Bene anche le altre italiane in gara, a cominciare dall’ottavo posto di Emilie Collomb a 3’22” e il 14° di Chiara Teocchi, il 19° di Serena Tasca.

Forse la prova Elite, nel primo pomeriggio della giornata conclusiva in Valdisole, era quella con i maggiori contenuti agonistici, se non altro perché era ancora incerta l’assegnazione della Coppa nell’eterna lotta tra Nino Schurter e Julien Absalon. Il primo round di questo scontro mondiale (il secondo sarà proprio la prova iridata), al cospetto di circa 10.000 spettatori accorsi a Commezzadura per assistere al duello (un pubblico record), alla fine di una corsa tirata ed intensa, se lo è aggiudicato il campione svizzero, che ha sopravanzato sotto lo striscione il francese di 5”, portandosi a casa la Coppa del Mondo. La rivincita come detto si avrà ad Andorra tra quindici giorni. A guardare i due bikers in azione quest’oggi ci sembra impossibile azzardare un pronostico. Il successo di Schurter è nato sulla discesa finale, che l’elvetico ha affrontato in testa e sfruttando le sue maggiori qualità di discesista ha preso quei 10 metri sufficienti per evitare la volata e tagliare il traguardo primo.

La prova elite regala anche un leggero sorriso anche al movimento azzurro, soprattutto in previsione mondiale. Marco Aurelio Fontana riesce, per la prima volta in questa stagione, ad entrare nei top 10, 8° a 2’10 dal primo, spinto da un pubblico entusiasta che non ha mai smesso di incitarlo.

«Ho attaccato nelle fasi iniziali perché non avevo nulla da perdere visto che la generale ormai era compromessa – ha detto alla fine della gara -. Ci ho provato, ho tentato il tutto per tutto per stare con i migliori e regalare ai tanti tifosi presenti un po' di spettacolo. Il pubblico è stato davvero esagerato, non ricordo l'ultima corsa in Italia con così tanti spettatori. Sono felice di aver chiuso il gap con i primi, ora devo rimanere concentrato in vista dell'ultimo appuntamento stagionale, il Campionato del Mondo di Vallnord (Andorra)». Fontana nei prossimi giorni resterà in Trentino per il ritiro della Nazionale Italiana in vista dell'appuntamento iridato, a cui si presenta forte della medaglia di bronzo conquistata un anno fa ad Hafjell.

Non molto lontano da Fontana è giunto Andrea Tiberi (11°), che ha concluso in questo modo la sua migliore stagione in Coppa del Mondo (16°).

Sulla prestazione degli azzurri il Ct Huber Pallhuber si è mostrato soddisfatto. “Segnali positivi vengono da Fontana che appare recuperato dopo un periodo difficile. Oggi ha lottato a lungo per il quinto posto. Ora ha due settimane per trovare la forma migliore. Tiberi è sicuramente il più regolare me deve riuscire ad entrare un po’ più nel vivo della gara per avvicinarsi al podio. Gli manca poco. Eva Lechner ha avuto un anno difficile, ma se trova solo mezza condizione a lei è sufficiente per fare risultato. Potrebbe valere una medaglia come agli Europei. Nessuno l’aveva pronosticata e invece nelle gare che conta c’è. Ai Mondiali non ha mai fallito. Bene anche Lisa che punta a entrare nelle prime cinque ai prossimi Mondiali”.


(au)


ELITE
1. Schurter Nino (Sui - Scott-Odlo Mtb Racing Team) in 1h27’38
2. Absalon Julien (Fra - Bmc Mountainbike Racing Team) a 5”
3. Vogel Florian (Sui - Focus Xc Team) a 22”
4. Kulhavy Jaroslav (Cze - Specialized Racing) a 54”
5. Marotte Maxime (Fra - Bh-Sr Suntour-Kmc) a 1’08
6. Giger Fabian (Sui - Team Colnago Sudtirol) a 1’31
7. Hermida Ramos Jose Antonio (Esp - Multivan Merida Biking Team) a 1’38
8. Fontana Marco Aurelio (Ita - Cannondale Factory Racing Xc) a 2’10
9. Coloma Nicolas Carlos (Esp) a 2’18
10. Fluckiger Lukas (Sui) Bmc Mountainbike Racing Team) a 2’19
11. Tiberi Andrea (Ita) Frm Factory Racing Team) a 2’21
22. Braidot Daniele (Ita) a 3’48
33. Tabacchi Mirko (Ita) a 4’40
37. Kerschbaumer Gerhard (Ita - Bianchi I.Idro Drain) a 5’45
50. Braidot Luca (Ita) a 7’42
75. Dei Tos Andrea (Ita) a 1 giro
80. Fruet Martino (Ita) a 1 giro
88. Vieider Maximilian (Ita) a 2 giri
90. Ferrazzo Nicolo (Ita) a 2 giri

DONNE U23
1. Rissveds Jenny (Swe - Scott-Odlo Mtb Racing Team) in 1h19’40
2. Keller Alessandra (Sui - Strueby-Bixs Team) a 14”
3. Rabensteiner Lisa (Ita - Focus Xc Italy Team) a 1’02
4. Forchini Ramona (Sui - Strueby-Bixs Team) a 2’08
5. Courtney Kate (Usa - Specialized Racing) a 2’43
6. Antonova Nadezhda (Rus - Rusvelo) a 2’50
7. Terentyeva Olga (Rus) a 2’51
8. Collomb Emilie (Ita - Focus Xc Italy Team) a 3’22
9. Clauzel Perrine (Fra - Bh-Sr Suntour-Kmc) a 3’50
10. Moschetti Margot (Fra - Betch.Nl Superior Brentjens Mtb Racing Team) a 4’13
11. Boudot Estelle (Fra) a 4’19
12. Gerault Lena (Fra - Pro-Fermetures Wilier) a 5’18
13. Menut Audrey (Fra - Scott Creuse Oxygene Gueret) a 5’44
14. Teocchi Chiara (Ita - Bianchi I.Idro Drain) a 6’01
19. Tasca Serena (Ita - Titici Factory Team Lgl) a 9’04
30. Gaspardino Giulia (Ita - Team Piemonte Fci) a 1 giro

CLASSIFICA FINALE


ELITE
1. Schurter Nino (Sui - Scott-Odlo Mtb Racing Team) p. 1350
2. Absalon Julien (Fra - Bmc Mountainbike Racing Team) p. 1110
3. Kulhavy Jaroslav (Cze - Specialized Racing) p. 932
4. Vogel Florian (Sui - Focus Xc Team) p. 784
5. Fluckiger Mathias (Sui - Stoeckli Pro Team) p. 724
16. Tiberi Andrea (Ita - Frm Factory Racing Team) p. 445
18. Fontana Marco Aurelio (Ita - Cannondale Factory Racing Xc) p. 393
27. Kerschbaumer Gerhard (Ita - Bianchi I.Idro Drain) p. 259
31. Braidot Luca (Ita) p. 232
46. Braidot Daniele (Ita) p. 145
55. Tabacchi Mirko (Ita) p. 87
58. Righettini Andrea (Ita) p. 85
59. Pettina Nicholas (Ita) p. 78
104. Fruet Martino (Ita) p. 12
108. Vieider Maximilian (Ita) p. 9

DONNE U23
1. Rissveds Jenny (Swe - Scott-Odlo Mtb Racing Team) p. 540
2. Keller Alessandra (Sui - Strueby-Bixs Team) p. 350
3. Rabensteiner Lisa (Ita - Focus Xc Italy Team) p. 273
4. Courtney Kate (Usa - Specialized Racing) p. 265
5. Moschetti Margot (Fra - Betch.Nl Superior Brentjens Mtb Racing Team) p. 237
10. Collomb Emilie (Ita - Focus Xc Italy Team) p. 83
23. Teocchi Chiara (Ita - Bianchi I.Idro Drain) p. 38
28. Bulleri Alessia (Ita) p. 30
43. Tasca Serena (Ita - Titici Factory Team Lgl) p. 7
44. Gaspardino Giulia (Ita - Team Piemonte Fci) p. 6