28 Agosto Ago 2015 1543 2 years ago

Mondiali MTB e Trials, non solo Fontana e Lechner...

Partono domenica per Andorra le Nazionali di XCO-XCE, DH e Trials - Nelle discipline olimpiche buone chances di podio anche per Juniores e Under, nel DH attesa per il giovane Revelli, nel Trial quattro talenti di valore

Azzurri Ritirovaldisole

Azzurri in partenza per gli imminenti Mondiali di Vallnord (Andorra) dove, dal 31 Agosto al 6 Settembre, si svolgeranno le gare delle specialità XCO, XCE, TEAM RELAY,TRIALS e DHI con 20 titoli da assegnare.

Vallnord ha già ospitato tre prove di Coppa del Mondo, nel 2008, 2009 e nel 2013 ed è una località sciistica che nella stagione estiva diventa una perfetta “location” per il fuoristrada. Nell’edizione del 2013 ci fu addirittura un picco di circa trentacinquemila spettatori accorsi ad assistere alle finali delle varie specialità.

Gli azzurri del XCO e XCE, guidati da Hubert Pallhuber, hanno svolto un lavoro di rifinitura dal 23 al 29 agosto in Val di Sole (Trentino), presso il Rifugio Orso Bruno, a circa 2000 mt di altitudine. “E’ stata scelta la Val di Sole – ha detto il tecnico azzurro - perché oltre ad essere stata sede della recente Prova di Coppa del Mondo, facilitando quindi gli spostamenti subito dopo la stessa, offre le condizioni ottimali dal punto di vista dell’altura, simili a quelle che incontreremo a Vallnord la prossima settimana.

Si dovranno affrontare percorsi non molto tecnici, ma con molte salite, sicuramente adatti a parecchi dei nostri atleti.

Cosa attenderci da questo appuntamento? Oltre ai veterani Fontana, Tiberi, Lechner, il tecnico scommette sulle prospettive di podio di Anna Oberparleiter e di Chiara Teocchi, rispettivamente argento e bronzo agli ultimi Europei nella specialità XCE (foto Michele Mondini).

Tra le Juniores, occhio a Martina Berta e tra le Under 23 a Lisa Rabensteiner, sicuramente una delle atlete più seguite, avendo conquistato in questa stagione ben tre podi nella Coppa del Mondo di categoria. Senza dimenticare la buona tradizione nel Team Relay. Quest’anno l'Italia è rimasta fuori del podio continentale solo per un problema tecnico nell’ultima frazione. Meno probabile invece, raggiungere il podio per i giovani del settore maschile, senza sottovalutare però qualche possibile e piacevole sorpresa.

E’ necessario comunque - continua Pallhuber - che la sorte non tradisca le prestazioni degli azzurri come purtroppo è accaduto di recente.”

Nel Downhill, il tecnico di specialità Roberto Vernassa punta sull’ottima forma di Loris Revelli, recente vincitore dell’ultima prova di Coppa del Mondo proprio in Val di Sole nella categoria Juniores, e porta a Vallnord una squadra élite composta tutta da giovanissimi che costituisce un vero e proprio progetto per il futuro azzurro della specialità. In campo femminile le élite Veronika Widmann (Campionessa d’Italia in carica) ed Eleonora Farina tenteranno di andare a medaglia.

Infine, nel Trials il tecnico Angelo Rocchetti crede nelle capacità degli élite Povolo e Bertola e degli juniores Ravarelli e Porcario.

Il programma di gare vero e proprio comincerà il 1° settembre, saranno 48 le Nazioni presenti e circa 320 atleti al via.

A cura di Ufficio Comunicazione FCI comunicazione@federciclismo.it

NEWS CORRELATE

MONDIALE MTB/TRIAL: Gli azzurri convocati per Vallnord-Andorra

PREMONDIALE: Ritiro della Nazionale XCO in Val di Sole