6 Settembre Set 2015 1704 2 years ago

MONDIALI DH: Gran Bretagna e Francia sugli scudi, Revelli decimo

Rachel Atherton e Loic Bruni campioni élite, a Marine Cabirou e Laurie Greenland i titoli juniores, l'azzurrino nella Top Ten

Atherton Bruni Copia

Vallnord (AND) (6/9) - Le gare di downhill hanno chiuso i Mondiali di Vallnord. Francia e Gran Bretagna si si sono spartiti equamente i quattro titoli in palio in questa giornata. I britannici Rachel Atherton e Laurie Greenland hanno vinto rispettivamente i titoli donne élite e uomini juniores, i francesi Loic Bruni e Marine Cabirou quelli degli uomini élite e donne juniores (nelle foto i due campioni del mondo élite Atherton e Bruni). Per la britannica è la terza maglia iridata nella specialità.

Il migliore degli azzurri è stato lo junior Loris Revelli, che ha chiuso al decimo posto la sua prova a 17” dal vincitore. Loris, fresco vincitore dell’ultima prova di Coppa del Mondo in Valdisole, non è riuscito a ripetere la performance delle qualificazioni, che l’avevano visto segnare il sesto miglior tempo, in linea con lo standard della stagione. Oggi ha perso qualche posizione, restando comunque nella Top Ten confermandosi tra i migliori juniores in questa disciplina.

Bene anche le élite Eleonora Farina e Veronika Widmann, che hanno terminato la loro prova rispettivamente al 12° e 13° posto. Più sensibile il gap degli azzurri élite, il migliore dei quali è stato Gianluca Vernassa, 46°.

FINALI DOWNHILL

DONNE JUNIORES

1

Cabirou Marine

Fra

6’21”379

2

Gimenez Viktoria

Fra

a 7”240

3

Megyaszai Lilla

Ung

a 26”828

4

Astle Georgia

Can

a 34”194

5

Jager Linda

Fra

a 52”736

6

Wale Ellie

Aus

a 1’02”083

7

Adalid Mongay Carla

Spa

a 1’05”713

8

Aracil Alba Blanca

And

a 1’17”918

9

Bickerstaff Sacha

Irl

a 1’18”100

UOMINI JUNIORES

1

Greenland Laurie

GBR

4’32”839

2

Maes Martin

Bel

a 3”264

3

Frew Jackson

Aus

a 11”585

4

Marin Trillo Alex

Spa

a 12”037

5

Ciriego Maxime

Fra

a 12”716

6

Dickson Jacob

Irl

a 14”976

7

Sandri Connor

NZL

a 15”600

8

Stewart Neil

GBR

a 16”394

9

Warshawsky Max

Aus

a 16”870

10

Revelli Loris

Ita

a 17”103

DONNE ELITE

1

Atherton Rachel

GBR

5:08”488

2

Carpenter Manon

GBR

a 3”238

3

Hannah Tracey

Aus

a 9”973

4

Charre Morgane

Fra

a 22”353

5

Seagrave Tahnee

GBR

a 22”928

6

Siegenthaler Emilie

Svi

a 25”556

7

Brown Casey

Can

a 34”774

8

Miller Miranda

Can

a 37”641

9

Cappellari Carina

Svi

a 44”607

10

Tyas Sophie

NZL

a 45”612

11

Columb Alanna

NZL

a 50”687

12

Farina Eleonora

Ita

a 51”581

13

Widmann Veronika

Ita

a 52”423

UOMINI ELITE

1

Bruni Loic

Fra

4’19”585

2

Minnaar Greg

Rsa

A 2”365

3

Bryceland Josh

GBR

A 4”776

4

Jones Michael

GBR

A 6”593

5

Gutierrez Villegas Marcelo

Col

A 6”835

6

Brosnan Troy

Aus

A 6”846

7

Blenkinsop Samuel

NZL

A 7”163

8

Fearon Connor

Aus

A 7”291

9

Thirion Remi

Fra

A 9”287

10

Hannah Michael

Aus

A 9”617

46

Vernassa Gianluca

Ita

A 27”578

49

Colombo Francesco

Ita

A 30”038

68

Caire Carlo

Ita

A 43”860

Ritirato: Suding Lorenzo (Ita)

IL MEDAGLIERE
L'Italia conclude al 9° posto nel medagliere complessivo dell'evento grazie alle medaglie conquistate da Martina Berta e dal Team Realy. Se si tiene conto del medagliere di specialità, per quanto riguarda iL MTB gli azzurri chiudono al 7° posto.