19 Luglio Lug 2016 1519 9 months ago

MONDIALI PISTA JRS: Pronti per le sfide iridate

Oggi In palio i primi tre titoli: corsa a punti donne, velocità a squadre femminile e maschile – In mattinata le qualificazioni dei quartetti

Mondialipistajrs Aigle2

Aigle (FRA) (19/7) – Si alza la posta in palio per le Nazionali juniores che hanno brillato ai recenti Europei. Oggi scattano sulla pista del Centro Mondiale di Ciclismo ad Aigle i Campionati Mondiali su pista. Il programma presenta gare molto importanti in chiave azzurra. Le finali di giornata sono tre: Corsa a punti donne, Velocità a squadre donne e Velocità a squadre uomini. In quest’ultima specialità l’Italia non sarà presente, come ai precedenti mondiali di Astana. Il Ct Villa sta lavorando per mettere insieme una formazione competitiva e il quinto posto agli Europei ottenuto da Minali, Davini e Castelli è una buona base per il futuro.

L’attenzione si concentra sulla Corsa a punti donne, dove la neo campionessa d’Europa Letizia Paternoster parte con ambizioni di podio. Nel 2015 ad Astana Rachele Barbieri fu undicesima.

Anche nella velocità a squadre donne Gloria Manzoni e Martina Fidanza, argento agli Europei in 34”703, puntano in alto. La lotta per il podio mondiale è apertissima. Ad Astana Vece e Bissolati conquistarono il bronzo in 34”815. Oltre alle squadre del nostro continente si presentano agguerrite la Nuova Zelanda e l’Australia.

Ma non meno interessanti saranno le qualificazioni dell’inseguimento a squadre donne e uomini. La prima giornata scremerà le otto nazioni che passano al turno successivo previsto giovedì prossimo. Qui i due migliori tempi decideranno le finaliste per l’oro e l’argento. La finale per il bronzo sarà tra le due migliori delle altre sei nazioni.

Il nostro quartetto rosa che si è laureato campione europeo con il nuovo record del mondo di 4’29”234 vuole vendicare la doppia squalifica molto controversa che mise fuori gioco l’Italia ad Astana. Di quel quartetto l’Italia conserva solo Elisa Balsamo, le tre new entry sono Martina Stefani, Letizia Paternoster e Chiara Consonni. L’avversaria più temibile sarà la Nuova Zelanda, che ad Astana vinse l’oro stabilendo anche il nuovo limite mondiale in 4’31”966. Il precedente era dell’Italia (4’33”463) che non ebbe modo di difenderlo. Ora l’Italia rinnovata per tre quarti si è ripresa il record con gli interessi e si presenta ad Aigle più che mai determinata. Sarà un confronto di altissimo livello tecnico.

Il quartetto maschile, quarto agli europei in 4’16”766 con Stefano Oldani, Moreno Marchetti, Nicolò Gozzi e Michele Gazzoli, ad Aigle schiererà Giulio Masotto al posto di quest'ultimo. L’obiettivo minimo è di migliorare l’11° posto di Astana ed entrare tra le otto nazioni semifinaliste. Anche in questo caso la squadra è rinnovata per tre quarti, di quella del mondiale di Astana resta solo Nicolò Gozzi.

IL PROGRAMMA DI MERCOLEDÌ 20 LUGLIO

12:00-16:00 Qualificazioni inseguimento a squadre donne e uomini – Qualificazioni corsa a punti donne (eventuali)

17:00 Cerimonia di apertura

17:30 - 19:35 Qualificazioni velocità a squadre donne e uomini

FINALE CORSA A PUNTI DONNE

FINALI VELOCITÀ A SQUADRE DONNE

FINALE VELOCITÀ A SQUADRE UOMINI

AZZURRI IN GARA

Inseguimento a squadre donne - Elisa Balsamo, Martina Stefani, Letizia Paternoster, Chiara Consonni campionesse europee in 4’29”234 (record del mondo). Rispetto ad Astana (Italia squalificata) resta solo Balsamo, le nuove sono Stefani, Paternoster e Consonni

Inseguimento a squadre uomini - Stefano Oldani, Moreno Marchetti, Nicolò Gozzi, Giulio Masotto quarti agli Europei in 4’16”766 (con Michele Gazzoli al posto di Masotto) . Rispetto alla squadra 11^ ad Astana resta solo Gozzi

Velocità a squadre donne - Gloria Manzoni-Martina Fidanza argento agli europei in 34”703. Rispetto ad Astana sostituiscono Vece e Bissolati (terze in 34”815)

Velocità a squadre uomini - L’Italia non partecipa, anche ad Astana fu assente. Michael Minali, Lorenzo Davini, Paolo Castelli quinti agli europei in 48”786.

Corsa a punti donne: Letizia Paternoster campionessa europea (riserva Martina Stefani) Ad Astana Rachele Barbieri fu 11^.

Links
File Allegati

NEWS CORRELATE

PISTA JUNIORES: Dall'Europa al Mondo