5 Agosto Ago 2016 1102 one year ago

RIO2016: anche il quartetto maschile alle Olimpiadi

In seguito all'esclusione definitiva del quartetto russo volano a Rio Filippo Ganna, Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Michele Scartezzini (riserva). Il torneo è in calendario l'11 e 12 agosto.

Quartetto Mondialilondra

La notizia era nell’aria, ma la conferma è arrivata solo oggi, nel pomeriggio di Rio (notte in Italia): il quartetto dell’inseguimento a squadre uomini dell’Italia è stato ammesso alle XXXI Olimpiadi che si stanno aprendo proprio oggi a Rio. La decisione dell’UCI è maturata in seguito al rapporto McLaren, il ciclone che ha travolto il sistema sportivo russo e le conseguenti estromissioni degli atleti decise dalle Federazioni Internazionali. Tra le formazioni costrette a restare a casa anche il quartetto dell’inseguimento a squadre, sesto nel Raking UCI. Prima delle nazioni escluse l’Italia che, grazie al quarto posto al Mondiale, era riuscita a recuperare punti, non a sufficienza per entrare tra le nove ammesse alle Olimpiadi. Con l’estromissione definitiva del quartetto russo, legata alla bocciatura del ricorso presentato dalla stessa Federazione e discusso in queste ore dal TAS, si sono aperte le porte per la formazione italiana.

La decisione di recuperare gli azzurri è stata anticipata dall’UCI in via informale al presidente Di Rocco, in occasione della quale si chiedeva l’eventuale disponibilità ad organizzare in tempi brevi la trasferta di Rio.

Si è attesa l’ufficialità per poterne dare notizia. Nel frattempo cinque atleti scelti dal tecnico azzurro Marco Villa sono stati preavvertiti dalla Federazione Ciclistica. Alle 15 di oggi Filippo Ganna, Francesco Lamon e Michele Scartezzi sono giunti a Roma per sostenere le visite obbligatorie da parte della Preparazione Olimpica del CONI. La partenza per l’inattesa, ma non per questo meno meritata, Olimpiade è prevista per sabato 6 agosto da Roma.

Gli azzurri selezionati sono: Filippo Ganna, Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Michele Scartezzini (riserva).

Ricordiamo che il quartetto dell’inseguimento, in occasione dei Mondiali assoluti, ha ottenuto un brillante quarto posto, stabilendo anche il nuovo record italiano di 3’57”800 (nelle qualificazioni con Elia Viviani, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Francesco Lamon).

Agli Europei U23 di Montichiari, neanche un mese fa, il quartetto formato da Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Davide Plebani ha fatto ancora meglio: nella finale che è valsa la medaglia d’argento ha abbassato ulteriormente il limite italiano, fermando il cronometro a 3’56”393, un tempo di assoluto valore mondiale.

Le gare dell'inseguimento a squadre uomini sono previste l'11 e 12 agosto.