12 Agosto Ago 2016 0031 one year ago

RIO2016: Gli azzurri di Villa passano con il quinto tempo

Nonostante la preparazione affrettata Filippo Ganna, Francesco Lamon, Simone Consonni e Liam Bertazzo scendono sotto i 4 minuti – La Gran Bretagna vola in 3’51”943 e intanto si aggiudica il titolo della velocità olimpica

Azzurriquartettomaschile

Rio de Janeiro (BRA) (11/8) – Dopo le azzurre si qualifica anche il quartetto di Marco Villa, recuperato all’ultimo minuto e schierato sul tondino brasiliano con solo una settimana di allenamento specifico nelle gambe. Filippo Ganna, Francesco Lamon, Simone Consonni e Liam Bertazzo scendono in pista per primi e chiudono la loro prestazione in 3’59”708. Prestazione lontana dal record italiano realizzato solo due mesi fa, ma sicuramente di valore, essendo comunque sotto il muro dei 4’. Alla fine varrà il quinto posto che permetterà di incontrare, nel primo turno di domani, la Cina. L’obiettivo è di migliorare ancora, con un piccolo spiraglio ancora aperto per la finale 3°-4° posto.
"Pensavo che avremmo corso attorno i 3'57" - ha commentato il tecnico azzurro - però vedendo la fatica che hanno fatto anche gli altri quartetti che erano accreditati alla vigilia di tempi simili al nostro migliore, vuol dire che la pista è difficile da girare.. quindi tempo non male e domani vediamo."

Insuomini Fotobettini

Le qualificazioni sono state dominate, neanche a dirlo, dalla Gran Bretagna. Edward Clancy, Steven Burke, Owain Doull e Sir Bradley Wiggins hanno stracciato gli avversari e chiuso in 3’51”943. Non è record del mondo, ma poco ci manca. Molto distanti nell’ordine Danimarca, Australia e Nuova Zelanda, che hanno viaggiato attorno ai 3’55”. Tra queste prime quattro usciranno le due che domani si contenderanno l’oro.

La Gran Bretagna completa poi questa prima serata dedicata alla pista con il successo nella Velocità Olimpica.

Jason Kelly, Phil Hindes e Callum Skinner conquistano il primo titolo della pista stabilendo il nuovo record olimpico in 42”440, con 0”112 di vantaggio sulla Nuova Zelanda (Ethan Mitchell, Sam Webster, Edward Dawkins) medaglia d’argento. Bronzo alla Francia (Gregory Bauge, Francois Pervis; Michael D'Almeida), che supera l’Australia in 43”143.

Gbrvelocitasquadre

PROSSIME GARE DI CICLISMO SU PISTA

(in neretto le prove con gli azzurri)

VENERDÌ 12 AGOSTO

21.00: Team Sprint, qualificazioni (femminile); Sprint, turno di qualificazione, 16esimi di finale e ripescaggi; INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI, semifinali; Team Sprint, semifinali (femminile); Team Sprint, finale per il bronzo (femminile); Team Sprint, finale per l’oro (femminile); INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI, finale per il bronzo; INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI, finale per l’oro

SABATO 13 AGOSTO

15.00: Keirin, primo turno e ripescaggi (femminile); Sprint, ottavi di finale e ripescaggi (maschile)
– INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE, semifinali

21.00: Sprint, quarti di finale e semifinali (maschile); Keirin, finale per le medaglie (femminile); INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE, finale per il bronzo; INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE, finale per l’oro

DOMENICA 14 AGOSTO

21.00: Sprint, turno di qualificazione, 16esimi di finale e ripescaggi (femminile); OMNIUM UOMINI, prime tre prove; Sprint, finale per il bronzo (maschile); Sprint, finale per l’oro (maschile)

LUNEDÌ 15 AGOSTO

15.00: Sprint, ottavi di finale e ripescaggi (femminile); OMNIUM UOMINI, quarta prova; Omnium, prima prova (femminile)

21.00: OMNIUM UOMINI, ultime due prove; Omnium, seconda e terza prova (femminile)

MARTEDÌ 16 AGOSTO

15.00: Sprint, quarti di finale (femminile); Keirin, primo round (maschile); Omnium, quarta prova (femminile)

21.00: Sprint, semifinali (femminile); Omnium, ultime due prove (femminile); Keirin, secondo round (maschile); Sprint, finale per il bronzo (femminile); Sprint, finale per l’oro (femminile); Keirin, finale per le medaglie (maschile)