15 Settembre Set 2016 1502 one year ago

EUROPEI STRADA: A Van Dijk e Iakovenko i titoli della crono

Doppietta olandese tra le élite con Van der Breggen argento, bronzo alla russa Iakovenko, settima Longo Borghini – Tra le under 23 la russa precede Thuai e Klein, 17^ Bertizzolo

Podiocronodonneelite

Plumelec (FRA) (15/9) – C’erano proprio tutte (o quasi) le più forti cicliste del momento al via della prova a cronometro Elite/Under 23 nel secondo giorno di gara degli Europei di Plumelec, in Bretagna.

Il podio finale è di quelli pesanti. Ha vinto, questa edizione degli Europei dedicati anche alle Donne Elite, Ellen Van Dijk, già campionessa mondiale crono nel 2013, davanti a Anna Van Der Breggen, oro nella prova su strada a Rio e bronzo nella crono, e a Olga Zabelinskaya, argento a Rio proprio nella prova a cronometro. Elisa Longo Borghini ha onorato la sua prova, su un percorso che poco si addiceva alle sue caratteristiche, chiudendo al 7° posto, a 1'55" dall’olandese.

“Volevo onorare questa maglia – ha detto la medaglia di bronzo di Rio nella prova in linea - , nonostante venga da una stagione dura e impegnativa. Sono soddisfatta, anche perché la crono non si adattava alle mie caratteristiche.”

In gara, partita un minuto prima di Elisa, anche Sofia Bertizzolo, al primo anno tra le Under 23 e che ha chiuso al 38° posto nella classifica assoluta, al 17° in quella speciale delle Under. In questa categoria sono salite sul podio la russa Anastasiia Iakovenko (11° nella classifica assoluta), la bielorussa KseniyaTuhai (13°) e la tedesca Lisa Klein (14°).

“Ottimo il piazzamento di Elisa – ha detto il tecnico azzurro Dino Salvoldi -, che si sta appassionando alla cronometro e ha tanta volontà di migliorarsi e di applicarsi nel prossimo futuro. Per quanto riguarda le U23 ritorno a quanto detto ieri al termine della bella vittoria di Lisa Morzenti: vorremmo poter dare continuità a quanto riusciamo a fare con le juniores; invece al passaggio di categoria troviamo difficoltà per l'illusione che a volte subiscono le ragazze di correre "solo" su strada.”

Nel pomeriggio è la volta degli uomini.

A.U.



CRONO DONNE ELITE

1. Ellen Van Dijk (Olanda) 36'41"
2. Anna Van Der Breggen (Olanda) 36'59"
3. Olga Zabelinskaya (Russia) 37'04"
4. Alena Amialiusik (Bielorussia) 38'15"
5. Audrey Cordon-Ragot (Francia) 38'29"
6. Ann-Sophie Duyck (Belgio) 38'31"
7. Elisa Longo-Borghini (Italia) 38'36"
8. Katarzyna Pawolwska (Polonia) 39'06"
9. Olena Pavlukhina (Azerbajan) 39'12"
10, Edwige Pitel (Francia) 39'13"

Podiocronodonneu23

CRONO DONNE UNDER 23
1. Anastasiia Iakovenko (Russia) 39'35"2. Kseniya Tuhai (Bielorussia) 39'45"; 3. Lisa Klein (Germania) 39'47"; 4. Riejanne Markus (Ola) 39'48", 5. Olga Shekel (Ucraina) 39'49"; 6. Cecilie Uttrup Ludwig (Danimarca) 39'57"; 7. Corinna Lechner (Germania) 40'03"; 8. Katrine Aalerud (Norvegia) 40'05"; 9. Séverine Eraud (Francia) 40'18"26; 10. Alicja Rataczak (Polonia) 40'25"; 11. Aafke Soet (Olanda) 40’29”; 12. Annabelle Dreville (Francia) 40'42"; 13. Nikol Plosaj (Polonia) 40'47"; 14. Barnes Alice (Gbr) 40’48”03; 15. Sheyla Gutierrez Ruiz (Spagna) 40'56"; 16. Aline Seitz (Svizzera) 41'08"; 17. Sofia Bertizzolo (Italia) 41'08"