15 Settembre Set 2016 1744 one year ago

RIO2016: Zanardi e Mazzone, dopo l’oro due splendidi argenti

I due azzurri sfiorano il bis olimpico nelle classi H5 e H2 con due serratissime volate che premiano per un soffio il sudafricano Van Dyk e lo statunitense Groulx

Zanardimazzonepodio

Rio de Janeiro (BRA) (15/9) – Continua la vendemmia di medaglie preziose dei paraciclisti azzurri di Mario Valentini. Le prime due corse in linea portano altri due argenti con Alex Zanardi e Luca Mazzone. Subito in scena Alex Zanardi nella categoria H5. Il campionissimo dell’handbike, nonostante il grande sforzo nella crono di ieri, sfiora la vittoria superato solo sulla linea dal sudafricano Ernst Van Dyk ,che ha fatto tutta la gara sulla sua scia per uscire poi sulla dirittura d’arrivo. Alex elogia comunque il vincitore e si dice più che felice del risultato ottenuto. Medaglia di bronzo all’olandese Jetze Plat (nella foto a sinistra l'abbraccio con il presidente Di Rocco durante la premiazione della H5, a destra Mazzone sul podio della H2).

Molto simile l’arrivo tra Luca Mazzone e lo statunitense William Groulx nella H2, con la differenza che i due nel finale hanno fatto il vuoto per disputarsi la vittoria allo sprint. L’azzurro ha tentato di anticipare l’avversario, ma Groulx ha reagito guadagnando l’oro con merito. Grandissima la gara di Mazzone, che dopo l’oro della crono, mette al collo come Zanardi lo splendido argento della gara in linea. Il bronzo va allo svizzero Tobias Fankhauser.

Segue aggiornamento