21 Ottobre Ott 2016 2320 8 months ago

EUROPEI PISTA: Consonni sfiora il podio del "nuovo" Omnium

Eccellente prova dell'azzurro nella specialità riformata dall'UCI: in testa alla classifica prima dell'ultima prova, è sorpreso dalla fuga di Torres Barcelo e Suter a otto giri dal termine - Confalonieri settima nella corsa a punti, Pattaro ottava nell'inseguimento

Consonni Omnium1

St. Quentin en Yvelines (FRA) (21/10) – Nel terzo round dei Campionati Europei Pista Elite di St. Quentin, in Francia, ha esordito l’omnium “nuovo format”, quattro prove in giornata unica. All’azzurro Simone Consonni l'onore e l'onere di sperimentare la novità approvata dall'UCI. Per il suo eclettismo Consonni è considerato l’erede naturale di Viviani. Su strada è il campione italiano in carica under 23, nel 2015 ha vinto l’argento nella gara in linea ai Mondiali di Richmond, ha indossato la maglia tricolore dell’omnium nel 2013 e nel 2015 ed è un componene fondamentale del quartetto che in Francia ha conquistato l’argento dopo aver ottenuto a Rio un piazzamento di grande prestigio nonostante la chiamata all’ultimo momento.

Insomma, è tra i talenti più dotati del ciclismo giovanile internazionale. Lo ha dimostrato anche oggi sfiorando il podio del “nuovo” omnium” per soli due punti dopo aver guidato la classifica fino gli ultimi giri della corsa a punti, quarta e decisiva prova.

Consonni Omnium

Non era partito benissimo l'azzurro con il 10° posto nello scratch, prima delle quattro prove. Poi ha rimontato alla grande con il secondo posto nelle corsa a tempo e soprattutto con la vittoria nell'eliminazione (nella foto Bettini il suo saluto al pubblico), che lo ha proiettato in testa alla classifica prima della corsa a punti, quarta e ultima prova resa ancora più insidiosa con il raddoppio del punteggio all'ultimo sprint.

Il carosello finale è stato incertissimo ed entusiasmante fino ad otto tornate dal termine, quando lo spagnolo Albert Torres Barcelo (oro con 126 punti) e lo svizzero Gael Suter (argento con 123 punti) mettono a segno il colpo decisivo guadagnando il giro che chiude i giochi. Terzo il francese Thomas Benjamin con 114 punti, due in più di Consonni, che resta ai piedi del podio. Un po' di rammarico è comprensibile, ma non è difficile prevedere che l’appuntamento con la medaglia è solo rimandato. La prima esperienza con la nuova formula è stata più che positiva, tenuto anche conto dei tanti impegni che il giovane ha sostenuto in questa stagione.

Ed a proposito di talenti in crescita, si segnalano i piazzamenti delle due azzurre oggi in gara. Maria Giulia Confalonieri, settima nella corsa a punti vinta dall’olandese Kirsten Wild (secondo oro) con 25 punti, davanti alla belga Jolien D’Hoore (p. 24) e alla polacca Katarzyna Pawlowska (14 punti). Francesca Pattaro, ottava nell’inseguimento individuale che la britannica Katie Archibald ha fatto suo con un eclatante 3’29”878. Argento alla polacca Justyna Kaczkowska in 3’33”188, bronzo all’irlandese Anna Turvey (3’36”591).

Le giovanissime Gloria Manzoni e Miriam Vece, bravissime nella velocità olimpica (sesto posto), hanno dovuto arrendersi nel Keirin, dove l’esperienza ha un peso specifico. L’oro premia l’ucraina Liubov Basova, che si è imposta alla belga Nicky Degrendele e alla lituana Simona Krupeckaite.

Domani il programma prevede le finale della Corsa Punti, della Velocità , dell’inseguimento uomini e dell’omnium donne,

Segue aggiornamento

OMNIUM UOMINI

1^ prova (scratch) 1. Liss Lucas (Ger); .2. Thomas Benjamin (Fra); 3. Rostovtsev Sergey (Rus); 4. Teklinski Adrian (Pol); 5. Pedersen Casper Phillip (Den); 6. Karaliok Yauheni (Blr); 7. Oddli Anders (Nor); 8. Stewart Mark 8 Gbr); 9. Suter Gael (Svi); 10. Consonni Simone (Ita)

2^ prova (gara a tempo): 1. Torres Barcelo Albert (Spa) 16; 2. Consonni Simone( Ita) 8; 3. Suter Gael (Svi) 8; 4. English Felix (Irl) 7; 5. Pedersen Casper Phillip (Dan) 6; 6. Stewart Mark (Gbr) 6; 7. Eefting Roy (Ola) 6; 8. Thomas Benjamin (Fra) 5; 9. Lovassy Krisztian (Ung) 5; 10. De Pauw Moreno (Bel) 4.

3^ prova (eliminazione): 1. Consonni Simone (Ita); 2. Suter Gael (Svi); 3. Thomas Benjamin (Fra); 4. Torres Barcelo Albert (Spa), 5. English Felix (Irl); 6. Pedersen Casper Phillip (Den); 7. Rostovtsev Sergey (Rus); 8. Kreminskyi Vladyslav (Ucr); 9. Stewart Mark (Gbr); 10. Teklinski Adrian (Pol).

4^ prova (corsa a punti) – CLASSIFICA FINALE

1. Torres Barcelo Albert (Spa) p. 126; 2. Suter Gael (Svi) p. 123; 3. Thomas Benjamin (Fra) p. 114; 4. Consonni Simone (Ita) p. 112; 5. Pedersen Casper Phillip (Den) p. 106; 6. Stewart Mark (Gbr) p. 104; 7. English Felix (Irl) p. 92; 8. Teklinski Adrian (Pol) p. 85; 9. Rostovtsev Sergey (Rus) p. 83; 10. Liss Lucas (Ger) p. 68

KEIRIN DONNE

1° round

1^ Manche: 1. Basova Liubov (Ucr); 2. Calvo Barbero Tania (Spa); 3. James Rachel (Gbr); 4. Grabosch Pauline (Ger); 5. Starikova Olena (Ucr); 6. Vece Miriam (Ita)

2^ Manche: 1. Degrendele Nicky (Bel); 2. Braspennincx Shanne (Ola); 3. Voinova Anastasiia (Rus); 4. Moran Eimear (Irl); 5. Marozaite Migle (Ltu); 6. Dufour Marie (Fra)

3^ Manche: 1. Krupeckaite Simona (Ltu); 2. Casas Roige Helena (Spa); 3. Kiseleva Tatiana (Rus); 4. Mccurley Shannon (Irl); 5. Richardson Eleanor (Gbr); 6. Van De Wouw Hetty (Ola); 7. Manzoni Gloria (Ita).

Recuperi

1^ manche: 1. Marozaite Migle (Ltu); 2. Mccurley Shannon (Irl); 3. James Rachel (Gbr); 4. Van De Wouw Hetty (Ola); 5. Vece Miriam (Ita); 6. Moran Eimear (Irl)

2^ manche: 1. Kiseleva Tatiana (Rus); 2. Grabosch Pauline (Ger); 3. Voinova Anastasiia (Rus); 4. Starikova Olena (Ucr); 5. Manzoni Gloria (Ita); 6. Dufour Marie (Fra); 7. Richardson Eleanor (Gbr).

FINALE 1-6: 1. Basova Liubov (Ucr); 2. Degrendele Nicky (Bel); 3. Krupeckaite Simona (Ltu); 4. Casas Roige Helena (Spa); DNF: James Rachel (Gbr); Kiseleva Tatiana (Rus)

FINALE 7-12: 7. Voinova Anastasiia (Rus); 8. Calvo Barbero Tania (Spa); 9. . Braspennincx Shanne (Ola); 10. Mccurley Shannon (Irl); 11. Grabosch Pauline (Ger); 12. Marozaite Migle (Ltu).

INSEGUIMENTO IND. DONNE

QUALIFICAZIONI

1Archibald Katie (Gbr) 3’28”345; 2. Kaczkowska Justyna (Pol) 3’31”736; 3. Turvey Anna (Irl) 3’36”017; 4. Savenka Ina (Blr) 3’37”658; 5. Delzenne Elise (Fra) 3’38”048; 6. Kopecky Lotte (Bel) 3’38”575; 7. Stock Gudrun (Ger) 3’39”300; 8. Pattaro Francesca (Ita) 3’39”428; 9. Gutierrez Ruiz Sheyla (Spa) 3’39”589; 10. Rodriguez Sanchez Gloria (Spa) 3’40”574; 11. Hochmann Lucie (Cze) 3’41”013; 12. Nahirna Anna (Ucr) 3’41”485; 13. Demay Coralie (Fra) 3’41”672; 14. Laptsionak Hanna (Blr) 3’41”874; 15. Mazureviciute Edita (Ltu) 3’43”473; 16. Lloyd Manon (Gbr) 3’44”112; 17. Baleisyte Olivija (Ltu) 3’44”921; 18. Pensaari Pia (Fin) 3’44”946; 19. Iakovenko Anastasiia (Rus) 3’45”548; 20. Dom Annelies (Bel) 3’47”912; 21. Burns Eileen (Irl) 3’50”618

FINALE 1-2: 1. Archibald Katie (Gbr) 3’29”878; 2. Kaczkowska Justyna (Pol) 3’33”188

FINALE 3-4: 3. Turvey Anna (Irl) 3’36”591; 4. Savenka Ina (Blr) 3’37”978;

CORSA A PUNTI DONNE

  1. Wild Kirsten (Ola) p. 25
  2. D’Hoore Jolien (Bel) p. 24
  3. Pawlowska Katarzyna (Pol) p. 14
  4. Becker Charlotte (Ger) p. 13
  5. Barker Elinor (Gbr) p. 11
  6. Sharakova Tatsiana (Blr) p. 10
  7. Confalonieri Maria Giulia (Ita) p. 7
  8. Delzenne Elise (Fra) p. 7
  9. Nahirna Anna (Ucr) p. 2
  10. Machacova Jarmila (Cze) p, 2
  11. Stenberg Anita (Nor) p. 2
  12. Mazureviciute Edita (Ltu) p. 2
  13. Pavlendova Alzbeta (Svk) p. 1
  14. Badykova Gulnaz (Rus) p. 1
  15. Gurley Lydia (Ir) p. 0l
  16. Eberhardt Verena (Aut) p. 0
  17. Gutierrez Ruiz Sheyla (Spa) p. 0
  18. Ferrara Sara (Fin) - 20
Confalonieri