23 Ottobre Ott 2016 1858 11 months ago

EUROPEI PISTA: Cala il sipario a St. Quentin en Yvelines

Assegnati gli ultimi tre titoli - Lamon-Consonni quinti nel Madison, l’Italia chiude con tre medaglie pesanti e tanti buoni segnali per il futuro

Velodromo

St. Quentin en Yvelines (FRA) (23/10) – Si sono conclusi i Campionati Europei Pista Elite a St. Quentin en Yvelines, in Francia, con l’assegnazione degli ultimi tre titoli. La Velocità donne, assenti le azzurre, ha visto prevalere la lituana Simona Krupeckaite nella finalissima conto la russa Anastasiia Voinova mentre la spagnola Tania Calvo Barbero ha vinto la sfida per il bronzo con la belga Nicky Degrendele.

Babek Keirinvolata

Al ceco Tomas Babek il titolo del Keirin uomini. Entusiasmante lo sprint con l’ucraino Andriy Vynokurov che gli ha dato il meritato titolo. Bronzo al francese Charly Conord. Fuori dalle finali i due azzurri Francesco e Davide Ceci.

Ha chiuso l’evento continentale il madison maschile. Spettacolo garantito dalla bravura dei concorrenti, tuttavia le emozioni le ha riservate solo la lotta per l’argento e il bronzo tra Francia e Belgio. Infatti gli spagnoli Albert Torres Barcelo e Sebastian Mora Vedri si sono aggiudicati il titolo senza patemi con sei punti di vantaggio. I francesi Benjamin Thomas e Morgan Kneisky hanno entusiasmato il pubblico superando di un punto i belgi Moreno De Pauw e Kenny De Ketele nella sfida per il secondo e terzo gradino del podio.

Bello anche il finale degli azzurri Francesco Lamon e Simone Consonni. Grazie alla vittoria nell’ultimo sprint hanno guadagnato due posizioni salendo dal settimo al quinto posto finale.

Si conclude così con tre medaglie la trasferta italiana: lo splendido oro del quartetto femminile impreziosito dal record nazionale, gli argenti del quartetto maschile e di Filippo Ganna nell’inseguimento a squadre e individuale. Inoltre, i piazzamenti ai piedi del podio di Simone Consonni e di Elisa Balsamo nell’omnium e di Rachele Barbieri nello scratch, a conferma che l’Italia della pista è tornata competitiva ai livelli più alti e può contare su un gruppo di giovani in continua crescita.

VELOCITÀ DONNE

FINALE 1-2: 1. Krupeckaite Simona ( Ltu); 2. Voinova Anastasiia (Rus)

FINALE 3-4: 3. Calvo Barbero Tania (Spa); 4. Degrendele Nicky (Bel)

KEIRIN UOMINI

FINALE 1/6

  1. Babek Tomas (Cze)
  2. Vynokurov Andriy (Ukr)
  3. Conord Charly (Fra)
  4. Jurczyk Marc (Ger )
  5. Rajkowski Patryk (Pol)
  6. Truman Joseph (Gbr)

FINALE 7/12

  1. Carlin Jack (Gbr)
  2. Wagner Robin (Cze)
  3. Omelchenko Sergii (Aze)
  4. Peralta Gascon Juan (Spa)
  5. Volikakis Zafeiris (Gre)
  6. Bretas Sotirios (Gre)

MADISON UOMINI FINALE

  1. SPAGNA (Torres Barcelo Albert-Mora Vedri Sebastian) p. 51
  2. FRANCIA (Thomas Benjamin-Kneisky Morgan) p. 45
  3. BELGIO (De Pauw Moreno-De Ketele Kenny) p. 44
  4. AUSTRIA (Muller Andreas-Graf Andreas) p. 37
  5. ITALIA (Lamon Francesco-Consonni Simone) p. 20
  6. DANIMARCA (Von Folsach Casper-Madsen Frederik Rodenberg) p. 19
  7. POLONIA (Staniszewski Daniel- Pszczolarski Wojciech) p. 19
  8. SVIZZERA (Perizzolo Loic- Marguet Tristan) p. 6
  9. OLANDA (Stroetinga Wim-Pieters Roy) p. 5
  10. REP. CECA (Hacecky Vojtech-Blaha Martin) p. 4
  11. IRLANDA (Ryan Fintan-English Felix) -1
  12. GERMANIA (Wotschke Sebastian-Lampater Leif) -1
  13. PORTOGALLO (Oliveira Ivo, Matias Joao) - 15
  14. BIELORUSSIA (Muzychkin Anton-Akhramenka Yauheni) -20
  15. RUSSIA (Rostovtsev Sergey-Piskunov Maxim) -31
  16. GRAN BRETAGNA (Wood Oliver-Stewart Mark) -38
  17. UCRAINA (Shevchuk Taras-Hryniv Vitaliy) DFN
Madison Spagna