26 Ottobre Ott 2016 1116 7 months ago

EUROPEI CX: Sabato e domenica a Pontchateau le sfide per i titoli

Il CT Fausto Scotti: “Dalla prova di Coppa del Mondo ho avuto indicazioni importanti ed è stata fatta una grande selezione. Abbiamo buone opportunità di fare bene con questa nazionale giovane”

Europei Logo2016

Chiuso il sipario domenica 23 ottobre sulla Coppa del Mondo in Olanda, la prima per gli azzurri del DT Scotti e la prima in Europa dopo le tappe iniziali oltre oceano, a distanza di pochi giorni il tecnico nazionale ha ufficializzato i titolari per l’Europeo di Pontchateau, in Francia, che per il primo anno si distribuisce in due giornate di gara, sabato 29 e domenica 30 ottobre.

Spicca su tutto la giovane età degli azzurri. Tre le donne, Alice Maria Arzuffi, medaglia d’argento nel 2015 dopo la squalifica dell’olandese per aver usato il motorino elettrico, sarà l’unica azzurra a gareggiare nella categoria élite. In Coppa del Mondo a Valkenburg ha evidenziato un’ottima condizione piazzandosi al nono posto. È giunta seconda all’internazionale olandese “The Night of Woerdern” e punta a un risultato di rilievo.

La gara europea riservata alle Donne Giovani comprende le ragazze dai 17 ai 22 anni. Chiara Teocchi, talento tra le Under 23, non ha partecipato alla Coppa del Mondo avendo nel mirino questo appuntamento. Con la Teocchi parteciperà la giovanissima junior Sara Casasola, che farà di questa trasferta una preziosa occasione di crescita.

Tra gli uomini al via l’under 23 Gioele Bertolini, che ha vinto l’apertura di Coppa in Olanda bissando il successo del 2015 e indossando la maglia di leader della classifica UCI.

Dice Scotti: “Questo francese è un percorso veloce se rimane asciutto, ma impegnativo. Su un percorso così e visto che Bertolini ha dato prova della sua condizione in Coppa, dovremmo stare attenti a possibili alleanze trasversali. Gioele dovrà essere bravo a correre fin dall’inizio nelle posizioni di testa per non perdere terreno e tempo preziosi”.

Nel complesso il DT Scotti è più che fiducioso: “Abbiamo buone possibilità per fare buoni risultati, nonostante la giovane Italia che schieriamo”. Al via nessun azzurro tra gli uomini élite: “Dopo l’Europeo ripartiremo con gli altri obiettivi di stagione”.

Ufficio Stampa FCI

Ecco gli azzurri convocati dal DT Fausto Scotti d’accordo con il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani:

NAZIONALE DONNE
Elite - Alice Maria Arzuffi Selle Italia Guerciotti Elite
Juniores - Sara Casasola Trentino Cross-Selle Smp
Under 23 - Chiara Teocchi Bianchi Countervail

NAZIONALE UOMINI U23
Gioele Bertolini
Centro Sportivo Esercito
Stefano Sala Selle Italia Guerciotti Elite

NAZIONALE UOMINI JUNIORES
Lorenzo Calloni
Selle Italia Guerciotti Elite
Patrick Favaro Race Mountain Folcarelli C.T.
Filippo Fontana Trentino Cross-Selle Smp

RISERVE IN PATRIA
Jakob Dorigoni
Selle Italia Guerciotti Elite
Giulio Galli A.S.D. Cicli Taddei

La trasferta sarà diretta dal C.T. Fausto Scotti con la collaborazione tecnica di Luigi Bielli.

PROGRAMMA

SABATO 29 OTTOBRE
Ore 14.00 Donne Giovani (17-22 anni)
Ore 15.15 Uomini U23

DOMENICA 30 OTTOBRE
Ore 11.00 Uomini Juniores
Ore 13.45 Donne élite
Ore 15.00 Uomini élite

AL VIA 240 ATLETI DI 17 NAZIONI, IN PALIO CINQUE TITOLI

Circuito Europei

La stagione del ciclocross è entrata ormai nel vivo e l’appuntamento clou per quanto riguarda l’attività dell’Union Européenne de Cyclisme è rappresentato dai Campionati Europei che si disputeranno a Pont-Château (Francia) il 29 e 30 ottobre.

La località situata nel cuore del dipartimento della Loira Atlantica, nella Regione dei Paesi della Loira, non è nuova a grandi manifestazioni e dopo aver ospitato due edizioni dei Campionati del Mondo, un Campionato Europeo, diverse prove di Coppa del Mondo e per sei volte i campionati nazionali, si appresta ad accogliere i migliori rappresentanti europei della spettacolare disciplina.

Nelle due giornate di gare saranno assegnati complessivamente cinque titoli: due per le categorie femminili (elite e under 23) e tre per le categorie maschili (junior, under 23 e, dallo scorso anno, elite) su un tracciato particolarmente tecnico ed impegnativo che consentirà all’appassionato pubblico di assistere a gare di alto livello, in considerazione anche del grande spessore degli atleti iscritti.

I numeri confermano il grande interesse da parte delle nazioni nei confronti della rassegna continentale: ai Campionati Europei risultano, infatti, iscritti (la conferma dei partenti effettivi si terrà nel pomeriggio di venerdì 28 ottobre) complessivamente 240 atleti (37 Donne Under 23, 28 Donne Elite, 72 Uomini Junior, 64 Uomini Under 23 e 39 Uomini Elite) in rappresentanza di 17 nazioni.

I PROTAGONISTI

Quella che si disputerà Pont-Château si annuncia come un’edizione stellare dei Campionati Europei.

Al momento della chiusura della procedura informatica risultano iscritti alcuni tra i più grandi specialisti a livello mondiale.

Particolarmente interessante sarà la presenza, nella gara elite, dei primi tre classificati all’ultima edizione del Campionato del Mondo: l’iridato Wout Van Aert (Belgio), il secondo Lars van der Haar (Paesi Bassi), che dovrà difendere il titolo europeo dello scorso anno, e il terzo Kevin Pauwels (Belgio). Di particolare interesse sarà anche la presenza del pluricampione del mondo Mathieu van der Poel (Paesi Bassi).

Tra gli Under 23 il campione europeo uscente, il belga Quinten Hermans incontrerà alcuni degli uomini più in forma del momento, tra questi gli olandesi Joris Nieuwenhuis, Sieben Wouters e Jens Dekker (vincitore lo scorso anno dei titoli mondiale ed europeo tra gli juniores), il rappresentante della Repubblica Ceca, Adam Toupalik, l’italiano Gioele Bertolini e il suo connazionale, campione del mondo in carica, Eli Iserbyt.

Con il passaggio di categoria del campione europeo uscente Jens Dekker e del francese Thomas Bonnet (terzo un anno fa), la prova degli junior si annuncia come una delle più aperte. Il belga Yentl Bakaert avrà il ruolo di favorito così come il suo connazionale Toon Van de Bosch, il francese Antoine Benoist e il britannico Tom Pidcock.

La prova femminile ruoterà intorno alla sfida tra la campionessa del mondo, l’olandese Thalita de Jong, e la campionessa europea uscente, la belga Sanne Cant che ritroveranno tra le altre la francese, vice campionessa del mondo, Caroline Mani e la britannica Helen Wyman.

La rappresentante della Repubblica Ceca Nikola Noskova si presenterà al via come favorita nella gara donne Under 23 e tra le avversarie da segnalare la presenza della svizzera Sina Frei, già vincitrice di due titoli europei nel cross-country.

TUTTE LE INFORMAZIONI

Stefano Bertolotti