16 Novembre Nov 2016 1545 9 months ago

CDM CICLOCROSS: La Nazionale per Koksijde

I convocati per la 4^ prova ospitata oggi in Belgio - I favoriti e le chances degli azzurri

Cdmciclocross Koksijde2016

Koksijde (BEL) – Oggi, domenica 20 novembre, si svolge a Koksijde, in Belgio, la quarta prova di Coppa del Mondo UCi Ciclocross. All'evento sono stati convocati dal Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Fausto Scotti, i seguenti atleti:

Alice Maria Arzuffi Selle Italia Guerciotti Elite

Gioele Bertolini Centro Sportivo Esercito

Jakob Dorigoni Selle Italia Guerciotti Elite

Patrick Favaro Race Mountain Folcarelli C.T.

Filippo Fontana Trentino Cross-Selle Smp

Chiara Teocchi Bianchi Countervail

La trasferta sarà diretta dal C.T. Fausto Scotti che si avvarrà della collaborazione tecnica di Luigi Bielli.

PROGRAMMA

Ore 10.00 Uomini Juniores

Ore 11.20: Uomini U23

Ore 13.30: Donne

Ore 15.00: Uomini Elite

I FAVORITI E LE CHANCES DEGLI AZZURRI

Koksijde, cittadina fiamminga che si affaccia sul Mare del Nord, accoglie dal 1969 la gara internazionale di ciclocross che è stata valida per due volte (1994 e 2012) per l'assegnazione delle maglie iridate e, dal 2003, sede pressochè stabile, con un totale di 12 prove, della Coppa del mondo.

Nelle prime quattro edizioni della corsa, caratterizzata dalle dune di sabbia (“Duinencross”, non a caso) figurano i fratelli Roger ed Eric De Vlaeminck (sette titoli mondiali!) che si alternarono con due due vittorie ciascuno. Altra curiosità parentale, nel prestigioso albo d'oro, riguarda Rein Groenendaal (1982 e 1987) e suo figlio Richard (1997 e 2001).

Van Van18novembre

Siccome in questa straordinaria galleria di campioni figura anche Adrie Van der Poel (1996), non si può escludere che questo singolare abbinamento familiare possa essere integrato da Mathieu Van der Poel, secondogenito di Adrie, considerato il favorito numero uno di questa edizione della gara di Koksijde, giunta alla soglia del mezzo secolo di vita.

Per dovere di cronaca ricordiamo che Van Aert, vincitore delle due prove di Coppa disputatesi negli Usa (Las Vegas e Iowa City) e secondo in quella più recente di Valkenburg, vinta da Mathieu Van der Poel, guida la classifica di Coppa con largo margine su Laurens Sweeck e Michael Vanthourenhout. Saranno loro due, oltre il campione europeo Toon Aerts, a tentare il grande exploit, ovvero a contendersi il terzo gradino del podio, se Van Aert e Van der Poel risulteranno, ancora una volta, incontenibili.

Cercheranno di onorare le rispettive insegne di campioni nazionali, con il verosimile obiettivo di entrare nella top ten, Francis Mourey (Francia), Philipp Walsleben (Germania), Jeremy Povers (Usa) e Radomir Simunek (Repubblica Ceca).

Saranno in mischia con la loro ben nota generosità e passione i fratelli Lorenzo e Nicolas Samparisi, portacolori del team Ktm Selle Smp Alchemist Dama.

Arzuffi Teocchi18nov

Nella categoria Elite donne guida la classifica l'olandese Sophie de Boer, prima a Las Vegas e seconda a Valkenburg, la quale vanta un discreto margine di vantaggio sulla francese Caroline Mani; più indietro la statunitense Amanda Miller e le campionesse nazionali Sanne Cant (Belgio) e Katherine Compton (Usa). Quest'ultima s'impose nella seconda prova americana di Iowa City.

Tra le assenza di rilievo, per scelta tecnica, la campionessa del mondo Thalita de Jong, prima a Valkenburg e la tricolore Eva Lechner, che aveva preso parte alle due prove negli Usa con risultati inferiori alle sue notevoli potenzialità.

Le azzurre Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite), quarta al campionato europeo Elite donne e Chiara Teocchi (Bianchi Countervail), campionessa europea per la categoria Donne Giovani (Under 23) sono il fiore all'occhiello del nostro movimento femminile ed affronteranno insieme la loro gara che, a differenza di quella maschile, si disputa con la formula “open”.

Siamo certi che sapranno rispondere con pieno merito alla fiducia che in esse ripone il commissario tecnico Fausto Scotti, fiducia peraltro rinnovata nel tempo e ben riposta come dimostrano gli importanti risultati che le due ragazze hanno saputo collezionare fino ad oggi nelle categorie giovanili, anche a livello internazionale.

Bertolini 18Novembre

A differenza delle categorie Elite uomini ed Elite donne quelle degli Under 23 e degli Juniores non erano incluse nel programma delle due gare americane, pertanto quella più recente di Valkenburg, aperta a tutte le categorie, come lo saranno tutte le altre, rimane l'unico riferimento utile ai fini della classifica provvisoria.

Il tricolore Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) ed il belga Yenti Bekaert, vincitori nelle rispettive categorie a Valkenburg, partiranno con le insegne di leader delle due classifiche.

Rispetto ai valori espressi dalla gara di Valkenburg (che Bertolini aveva vinto anche lo scorso anno) gli antagonisti del nostro talentuoso campione, in cerca di rivincita, saranno l'iridato Eli Iserbyt, il campione continentale Quentin Hermans; gli olandesi Joris Nieuwenhuis (secondo a Valkenburg) e Sieben Wouters (campione nazionale); il francese Clement Russo (anch'egli campione nazionale) ed il ceco Adam Toupalik. L'altro azzurro in gara, insieme a Bertolini, sarà Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti Elite), al suo primo anno nella categoria Elite, campione nazionale Juniores nel 2015 e 2016.

La scorsa stagione Dorigoni, lo ricordiamo volentieri, dopo essersi confermato tricolore, salì sul podio della prova di Coppa del mondo della categoria Juniores a Lignieres en Berry, in Francia, preceduto soltanto dall'olandese Mitch Groot. Dovrà fare esperienza in una categoria, quella degli Under 23, dove la concorrenza e la differenza di età tra gli atleti pesano non poco.

Nella categoria Juniores il belga Bekaert precede, dopo la prova di Valkenburg, il francdese Antoine Benoist, il belga Andrea Goeman, il sorprendente spagnolo Jofre Culle Estape e l'altro belga Toon Vandenbosch.

I due azzurrini che si cimenteranno sull'ostico circuito di Koksijde sono Patrick Favaro (Race Mountain Folcarelli C.T.) e Filippo Fontana (Trentino Cross-Selle Smp). Quest'ultimo è al suo primo anno nella categoria ma ha già dimostrato, al pari di Favaro, di avere eccellenti qualità per ben figurare, a tutti i livelli.

DIRETTA TV SU RAISPORT 1 - Segnaliamo a tutti gli appassionati di ciclismo, di ciclocross in particolare, che Rai Sport 1 teletrasmetterà in diretta sia la prova Elite donne (ore 13,30) che quella Elite uomini (ore 15).

Alfredo Vittorini