25 Gennaio Gen 2017 0817 9 months ago

Vuelta a San Juan: a Boonen la tappa, Viviani leader della generale

L'azzurro arriva dietro al belga della Quick Step-Floors, terzo posto per Malucelli - Il CT Villa: "Disturbato da scie e vento, Elia non è riuscito a rimontare. E' comunque soddisfatto del suo punto di preparazione, abbiamo sensazioni positive"

Boonen Viviani

San Juan (ARG) (24/01) - È ancora la Quick Step-Floors a dominare le volate della Vuelta San Juan 2017: ad aggiudicarsi la seconda tappa del circuito argentino stavolta è Tom Boonen, che ha battuto sulla linea d’arrivo il corridore della Nazionale italiana Elia Viviani. Boonen, che ha annunciato il ritiro proprio in questa stagione, torna alla vittoria a più di quattro mesi dall’ultima affermazione. Terza posizione per Matteo Malucelli (Androni-Sidermec), che sale sul podio migliorando il quarto posto di ieri.

L’ANALISI DI MARCO VILLA - “La Quick Step-Floors ha cambiato l’uomo dello sprint, ma ha fatto ancora un gran lavoro, ed il forte vento che c’era li ha favoriti molto” l’analisi del Commissario Tecnico Marco Villa, al termine della seconda tappa. E aggiunge: “Elia è stato un po’ disturbato dalle scie, ha sbagliato un passaggio e ha dovuto fermare un paio di volte la progressione, non riuscendo a compiere la rimonta su Boonen, che dal canto suo ha fatto davvero una gran volata”. Ma è l’azzurro che, grazie ai suoi piazzamenti, ora si può godere la vetta della classifica generale. “Ho sentito un Elia comunque contento e soddisfatto, soprattutto del suo punto di preparazione. Entrambi abbiamo sensazioni positive per il resto del challenge” ci confida fiducioso il CT.

IL RACCONTO – Dopo la grande prova di forza di Fernando Gaviria nella tappa inaugurale, subito in programma la rivincita da parte degli italiani battuti dallo sprinter colombiano. 128.8 i km da percorrere nella seconda tappa argentina, caratterizzati da tanta pianura. Quattro gli uomini al comando nelle prime fasi di gara: il cileno Antonio Cabrera e gli argentini Nicolás Naranjo, Pedro González e Nicolás Tivani, con quest’ultimo che dopo uno dei tanti sprint intermedi si è rialzato, lasciandosi riprendere dal gruppo. Poco da fare comunque per i fuggitivi che non sono riusciti a guadagnare molto spazio sul “plotone”, abile a rientrare in vista dello sprint finale.

A schierarsi davanti al gruppo è la Quick Step-Floors, buttandosi sull’ultimo chilometro a velocità incredibili. In coda al treno belga stavolta non è il vincitore di ieri Fernando Gaviria, ma Tom Boonen, che fa partire la volata vincente a 200 metri dall’arrivo. Viviani gli sta col fiato sul collo, posizionato alla grande ruota del campione del mondo di Madrid 2005, ma non riesce ad uscire e deve accontentarsi ancora del secondo posto.

LA TAPPA DI OGGI - Oggi si corre ancora, ma solo per 12 km: in programma c’è una cronometro per veli specialisti, completamente piatta e da percorrere oltre i 50 km/h. Non essendo lunga, i distacchi non saranno ma ampissimi. Ma è da oggi che si pronosticano maggiori movimenti in classifica.

Comunicazione FCI

ORDINE DI ARRIVO:
1 Tom Boonen (Bel) Quick-Step Floors 3:00:40
2 Elia Viviani (Ita) Nazionale Italia
3 Mattia Malucelli (Ita) Androni Giocattoli - Sidermec
4 Ricardo Escuela (Arg) Agrupacion Virgen de Fatima
5 Andrea Guardini (Ita) UAE Abu Dhabi
6 Ramunas Navardauskas (Lit) Bahrain Merida Pro Cycling
7 Luke Keough (Usa) Unitedhealthcare
8 Manuel Belletti (Ita) Wilier Triestina
9 Eugenio Alafaci (Ita) Trek-Segafredo
10 Mattia Viel (Ita) Unieuro Wilier Trevigiani
22. Michele Scartezzini (Ita) Nazionale Italiana
55 Federico Sartor (Ita) Nazionale Italiana
58. Attilio Viviani (Ita) Nazionale Italiana a 18"
97 Francesco Lamon (Ita) Nazionale Italiana a 1'07"
153 Davide Plebani (Ita) Nazionale Italiana a 16'03

CLASSIFICA GENERALE
1 Elia Viviani (Ita) Nazionale Italia 6:08:12
2 Fernando Gaviria (Col) Quick-Step Floors a 1"
3 Tom Boonen (Bel) Quick-Step Floors a 2"
4 Franco German Lopez (Arg) Agrupacion Virgen de Fatima a 6"
5 Matteo Malucelli (Ita) Androni Giocattoli - Sidermec a 8"
6 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain Merida a 12"
7 Gavin Mannion (Usa) UnitedHealhcare
8 Duilio Ramos (Arg) Asociacion Civil Mardan
9 Oscar Sevilla (Spa) Medellin - Inder
10 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo

NEWS CORRELATE

Seconda tappa: Vuelta a San Juan: a Boonen la tappa, Viviani leader della generale​

Prima tappa: Vuelta San Juan: Viviani secondo dietro Gaviria

Questo il link per rivedere la seconda tappa