17 Febbraio Feb 2017 2202 8 months ago

CALI: Il quartetto azzurro non decolla

Gli azzurri non riescono a ripetere il tempo delle qualifiche - Il CT Villa: "Errori dovuti al poco lavoro specifico. Ci serva da lezione: non dobbiamo solo essere forti, ma gestire al meglio le fasi del torneo"

Azzurri Cali

Cali (COL) (17/2) – Non hanno convinto gli attesissimi ragazzi del quartetto di inseguimento guidati da Filippo Ganna: il campione del mondo dell’individuale con Liam Bertazzo, Francesco Lamon e Michele Scartezzini non è riuscito a ripetere il tempo delle qualifiche (il quinto, con 4’02”269, nonostante la partenza lentissima) e nel primo round si fermano a 4'06''756, lontano dallo standard ormai abituale e dalla qualifica per la finale del bronzo.

L'ANALISI DEL CT MARCO VILLA - "Purtroppo due errori di gestione nell'ultimo km ci hanno fatto perdere la prima posizione nella qualifica, e poi la finale per il terzo posto nella semifinale" commenta amareggiato il Ct Villa al termine della giornata di prove. E aggiunge: "In antrambe le prove avevamo il primo tempo in qualifica ed il terzo in semifinale. Poi un cambio fatto male prima ed un errore tecnico in semifinale hanno fatto sfaldare il quartetto". Ma per il Ct non è affatto tutto da buttare: "Resta positiva la competitività delle singole prestazioni. Gli errori? Forse causati dal poco lavoro specifico che ci manca, e che andremo a perfezionare nel prossimo mese. E' una prova che ci serve da lezione: ci fa capire che non dobbiamo solo essere forti ma gestire meglio il torneo di qualifica".

LA CRONACA DELLE QUALIFICAZIONI

Con il quinto tempo delle qualificazioni (4’02”269) il quartetto maschile azzurro formato da Michele Scartezzini, Liam Bertazzo, Filippo Ganna e Francesco Lamon è entrato tra le otto squadre che disputeranno il primo turno.

La migliore prestazione è stata firmata dall’Australia (Leigh Howard, Alexander Porter, Rohan Wight, Nicholas Yallouris) in 3’59”512, seguita da Danimarca (Casper Von Folsach, Julius Johansen, Frederik Madsen, Casper Pedersen) in 3’59”623, Russia (Viktor Manakov, Evgeny Kovalev, Vladislav Kulikov, Alexey Kurbatov) in 4’00”571 e Lokosphinx (Alexander Evtushenko, Sergei Shilov, Dmitrii Sokolov, Mamyr Stash ) in 4’01”930.

Per la finale oro-argento si qualificheranno le squadre vincitrici dei confronti tra Australia-Lokosphinx e Danimarca-Russia. Per la finale del bronzo l’Italia rientra in gioco perché le due contendenti per il 3° e 4° posto saranno definite in base ai due migliori tempi tra le restanti sei squadre.

IL PRIMO ROUND

Il primo round ha riservato diverse sorprese. L'Australia, dopo aver ottenuto il miglior tempo delle qualifiche, cede clamorosamente il passo nel confronto diretto con la Lokosphinx, che vola nella finale oro-argento in 4'00"834. L'altra finalista è la Danimarca, vincitrice del duello con la Russia in 3'56"340 contro 3'59"486. La finale per il bronzo vedrà la Russia contro la Svizzera (4'02"931), mentre resta fuori del podio l'Australia.

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

QUALIFICAZIONI

  1. AUSTRALIA (Howard Leigh, Porter Alexander, Wight Rohan, Yallouris Nicholas) 3’59”512
  2. DANIMARCA (Von Folsach Casper, Johansen Julius, Madsen Frederik, Pedersen Casper) 3’59”623
  3. RUSSIA (Manakov Viktor, Kovalev Evgeny, Kulikov Vladislav, Kurbatov Alexey) 4’00”571
  4. LOKOSPHINX (Evtushenko Alexander, Shilov Sergei, Sokolov Dmitrii, Stash Mamyr ) 4’01”930
  5. ITALIA (Scartezzini Michele, Bertazzo Liam, Ganna Filippo, Lamon Francesco) 4’02”269
  6. SVIZZERA (Suter Gael, Beer Olivier, Pasche Frank, Ruegg Lukas) 4’02”725
  7. FRANCIA (Pijourlet Louis, Denis Thomas, Garel Adrien, Maitre Florian) 4’03”168
  8. BELGIO (De Vylder Lindsay, Ghys Robbe, Boussaer Bryan, Rickaert Jonas) 4’04”018
  9. POLONIA (Sajnok Szymon, Banaszek Alan, Staniszewski Daniel, Teklinski Adrian) 4’04”785
  10. NUOVA ZELANDA (Kergozou De La Boessiere Nicholas, Sexton Thomas, Jones Hugo, Stewart Campbell) 4’06”658
  11. COLOMBIA (Chaparro Rueda Yeison Andres, Hodeg Chagui Alvaro Jose, Mesa Perez Juan Martin, Parra Arias Jordan Arley) 4’06”802
  12. SPAGNA (Zuazubiskar Gallastegi Illart, Teruel Rovira Eloy, Amores Palacios Julio Alberto, Cantellas Sanchez Xavier) 4’07”519
  13. CINA (Fan Yang, Qin Chenlu, Xue Sai Fei, Yuan Zhong) 4’07”58
  14. GIAPPONE (Chikatani Ryo, Arai Yuta, Ichimaru Shogo, Sawada Keitaro) 4’09”001
  15. CILE (Cabrera Torres Antonio Roberto, Penaloza Felipe, Tello Bolvaran Elias, Cornejo Aliste Cristian Fabian) 4’14”482
  16. UKR (Gladysh Roman, Fredyuk Volodymyr, Hryniv Vitaliy, Shevchuk Taras) dsq

PRIMO ROUND

  1. Svizzera 4’02”931-Francia 4’03”566
  2. Belgio 4’04”580 – Italia 4’06”756
  3. Danimarca 3’56”340-Russia 3’59”486
  4. Lokosphinx 4’00”834- Australia 4’03”281

LE FINALI PER LE MEDAGLIE

FINALE 1-2: Danimarca-Lokosphinx

FINALE 3-4: Russia-Svizzera