5 Maggio Mag 2017 2244 4 months ago

COPPA NAZIONI JRS: Davide Ferrari domina la volata di Roudnice

L’azzurro fa sua la frazione in linea del pomeriggio, decimo Magli - Nella crono del mattino prevale il norvegese Lekneussun, sfortunato Bagioli che perde posizioni per duplice caduta

Ferrari Coppapace5maggio

Roudnice (R. CECA) (5/5) - Dopo il podio dell’azzurrino Bagioli conquistato ieri alla prima tappa della Corsa della Pace Juniores, terza prova di Coppa Nazioni UCI, Davide Ferrari guadagna la posta più alta nella frazione in linea della seconda tappa di km 62,5 disputata oggi pomeriggio a Roudnice. Ferrari è uscito come un razzo dall’ultima curva e sul rettilineo ha innescato il turbo sradicando dalla ruota il francese Jérémy Montauban e il ceco Richard Holec. Il successo della squadra azzurra è completato dal decimo posto di Filippo Magli.

Meno bene era andata per la nazionale italiana, ma si sapeva, la frazione contro il tempo del mattino sulla distanza di 11,2 km a Třebenice. Qui ha fatto valere la sua potenza il norvegese Andreas Leknessund, che ha volato la distanza in 14’29”28, alla media di 46,383. Secondo a 17” il belga Sébastien Grignard, Terzo a 27” il kazako Yevgeniy Fedorov a 27”. Il migliore degli azzurri è stato Samuele Manfredi, 21° a 54”.

Alla vigilia del tappone di domani guida la classifica l’olandese Maikel Zijlaard con un secondo sul norvegese Idar Andersen e due secondi sul belga Sébastien Grignard.

Bagioli, che peccato! Tanta sfortuna per l'azzurro, protagonista della prima tappa di ieri. Bagioli puntava oggi a non perdere troppo tempo nella prova a cronometro. Purtroppo la pioggia ha condizionato non poco la corsa ed ha reso la strada scivolosa causando una caduta di Bagioli che, rimontato in sella, ha perso quasi due minuti: ha chiuso infatti la sua crono in 96^ posizione a 1’55” dal vincitore, tempo che lo ha fatto scivolare dalla terza alla 16^ posizione della classifica generale.

Non è andata meglio per lui la frazione in linea pomeridiana. A poco meno di tre chilometri dall’arrivo Bagioli è stato coinvolto in un’altra caduta perdendo tempo prezioso. Nonostante tutto in classifica è 17° a 1’38” dal leader, superato per un secondo da Samuele Manfredi, 16° a 1’37”.

Domani, sabato 6 maggio, la Tappa Regina - La corsa attraversa il confine con la Germania. Partenza da Teplice, con la salita al Komari Vížka da affrontare due volte, sprint intermedi a Duchcov e Dibi. Il finale è nella città tedesca di Altenberg. Percorso di km. 100.

Ufficio Stampa FCI

2^ TAPPA (1^ fraz. Cronometro)

  1. Leknessund Andreas (Nor) Km. 11,2 in 14’29”28, media 46,383
  2. Grignard Sébastien (Bel) a 17”
  3. Fedorov Yevgeniy (Kaz) a 27”
  4. Holec Richard (Cze) a 28”
  5. Vodicka Camden (Usa) a 32”
  6. Van Wilder Ilan (Bel) a 36”
  7. Zijlaard Maikel (Ola) a 37”
  8. Stojnić Veljko (Srb) a 39”
  9. Hollmann Juri (Ger) a 39”
  10. Chzhan Igor (Kaz) a 40”

Gli italiani: 21. Manfredi Samuele a 54”; 41. Zana Filippo a 1 ‘02”; 44. Masotto Giulio a 1’06”; 79. Magli Filippo a 1’37”; 96. Bagioli Andrea a 1’55”; 114. Ferrari Davide a 2’40”

2^ TAPPA (Corsa in linea)

  1. Ferrari Davide (Ita) Km, 57,5 in 1h18’26” ab. 6”
  2. Montauban Jérémy (Fra) ab. 4”
  3. Holec Richard (Cze) ab. 2”
  4. Märkl Niklas (Ger)
  5. Blaško Matej (Svk)
  6. Karl Ádám (Ung)
  7. Kierner Florian (Aut)
  8. Kvist Linus (Sve)
  9. Štoček Matúš (Svk)
  10. Magli Filippo (Ita)

Gli altri italiani: 20. Manfredi Samuele ab. 3”; 29. Zana Filippo; 71. Masotto Giulio; 121. Bagioli Andrea a 3’18”.

CLASSIFICA GENERALE

  1. Zijlaard Maikel (Ola) in 4:h15’14”
  2. Andersen Idar (Nor) a 1”
  3. Grignard Sébastien (Bel) a 2”
  4. Hoole Daan (Ola) a 29”
  5. Leknessund Andreas (Nor) a 46”
  6. Davis Cole (Usa) a 54”
  7. Holec Richard (Cze) a 1’12”
  8. Fedorov Yevgeniy (Kaz) a 1’13”
  9. Kluckers Arthur (Lux) a 1’15”
  10. Van Wilder Ilan (Bel) a 1’22”

Gli italiani: 16. Manfredi Samuele a 1’37”; 17. Bagioli Andrea a 1’38”; 28. Zana Filippo a 1’46”; 30. Masotto Giulio a 1’52”; 58. Magli Filippo a 2’23”; 112, Ferrari Davide a 16’282

Classifica a punti

  1. Andersen Idar (Nor) p. 25
  2. Ferrari Davide (Ita) p. 25
  3. Zijlaard Maikel (Ola) p. 24