8 Luglio Lug 2017 1841 16 days ago

GIRO DELL'AUSTRIA: Denilf profeta in patria, Ciccone chiude al sesto posto

L’ultima frazione al francese Venturini, Ballerini (6°) migliore azzurro - Cassani: “Ottima squadra”.

Eflin Ciccone

Wels (AUT) (8/7) - Cala il sipario sulla 69^edizione del Giro dell’Austria con una tappa adatta alle ruote veloci. Il Giro è del padrone di casa l’austriaco Stefan Denilf, mentre la tappa, da St. Johann - Alpendorf a Wels per una distanza di km. 203,9, è del francese Clément Venturini, portacolori della Cofidus-Solutions Crédi,t che ha vinto allo sprint davanti al belga Sep Vanmarcke (Cannondale-Drapac), secondo, e Ryan Gibbons (Dimension Data), terzo al traguardo. Bravo l’azzurro Davide Ballerini, che ci ha provato e nella volata del gruppo ha chiuso sesto all’arrivo.

“Una trasferta ottima sotto molti punti di vista – dice il CT Cassani con soddisfazione –. La buona performance di Ballerini oggi, gli sprint vincenti di Viviani, gli ottimi risultati di Ciccone nelle tappe più impegnative ed il suo buon sesto posto nella generale, prima di lui Vendrame è stato il nostro uomo di classifica, ci hanno indicato che la squadra ha lavorato davvero molto bene”.

Obiettivi più che raggiunti quindi per la Nazionale mista dei CT Cassani e Amadori che, oltre alle vittorie di Viviani e al buon terzo posto di Ciccone, grazie al buon lavoro della squadra, ha piazzato lo stesso Ciccone (abruzzese, classe 1994 e vincitore della tappa a Sestola del giro d’Italia 2016) nella top ten della generale a 2’06” dal vincitore Denilf.

Peccato per Elia Viviani che, dopo aver centrato due podi di tappa e mantenuto la testa della classifica a punti, oggi, per tre due punti, è stato scavalcato da Sep Vanmarcke, secondo oggi all’arrivo e, quindi, vincitore della maglia a punti (41 punti). Per Viviani però questa esperienza con la nazionale mista, oltre ad avergli portato due successi pieni, gli ha anche permesso di testarsi in chiave Campionato Europeo.

“Per Elia questa corsa a tappe è valsa anche come test in funzione dei prossimi campionati europei – dice Cassani –. Mentre la per la Nazionale mista il prossimo appuntamento è il Trofeo Matteotti”.

6^ TAPPA

1. Venturini Clément (Fra, Cofidis, Solutions Crédits) Km. 203,9 in 4h29’21”

2. Vanmarcke Sep (Bel, Cannondale-Drapac Pro Cycling Team)

3. Gibbons Ryan (Rsa, Dimension Data)

4. Ligthart Pim (Ola, Roompot - Nederlandse Loterij)

5. Savitskiy Ivan (Rus, Gazprom-RusVelo)

6. Ballerini Davide (Ita)

7. Gatto Oscar (Ita, Astana Pro Team)

8. Friesecke Gian (Svi, Team Vorarlberg)

9. Boivin Guillaume (Can, Israel Cycling Academy)

10. Bystrøm Sven Erik (Team Katusha Alpecin)

Gli altri azzurri: 17. Velasco Simone - 24. Ciccone Giulio – 66. Viviani Elia: 67 Belletti Manuel; 68 Albanese Vincenzo tutti a 11’01”

CLASSIFICA GENERALE FINALE

1. Denifl Stefan (Aut, Aqua Blue Sport) in 27h10’07”

2. Fernandez Cruz Delio (Spa, Delko Marseille Provence Ktm) a 37”

3. Lopez Moreno Miguel Angel (Col, Astana Pro Team) a 59”

4. Großschartner Felix (Aut, Ccc Sprandi Polkowice) a 1’05”

5. O'Connor Ben (Dimension Data) a 1’08”

6. Ciccone Giulio (Ita) a 2’06”

7. Teklehaimanot Daniel (Eri, Team Dimension Data) a 2’21”

8. Rybalkin Aleksey (Rus, Gazprom – Rusvelo) a 2’32”

9. Madrazo Ángel l (Spa, Delko Marseille Provence Ktm) a 2’46”

10. Tusveld Martijn (Ola, Roompot - Nederlandse Loterij) a 2’50”

GLI AZZURRI IN GARA

Vincenzo Albanese Bardiani Csf

Davide Ballerini Androni Giocattoli

Manuel Belletti Wilier Triestina

Giulio Ciccone Bardiani Csf

Simone Velasco Bardiani Csf

Andrea Vendrame Androni Giocattoli

Elia Viviani Team Sky