21 Luglio Lug 2017 2030 3 months ago

Letizia Paternoster cala il poker d'oro

L’azzurrina domina l’omnium olimpico donne juniores e porta all’Italia l’ottavo titolo europeo - Elisa Balsamo sfiora il podio nella corsa a punti

Paterpodio Copia Copia

Anadia (POR) (21/7) - La quarta giornata dei Campionati Europei Pista Under 23 e Juniores si è aperta con la maratona della pista, l’omnium dedicata alla categoria juniores (uomini e donne). Quattro gare in una sola: scratch, tempo race, eliminazione e corsa a punti. Qui l’azzurrina Paternoster ha calato il suo poker d’oro! L’azzurrina regala all’Italia l’ottavo titolo europeo, per lei il quarto personale in questa rassegna. Letizia possiede una marcia in più rispetto alle coetanee. Ha dominato la classifica fin dalle prime tre prove. Quando è scesa in pista per l’ultima prova della corsa a punti sapeva che tutto sarebbe potuto ancora succedere. Ma ha corso in modo perfetto, sprintando per accumulare altri punti (1^ in tre sprint, 2^ in 2 sprint) e rispondendo agli attacchi. Era partita con 10 punti di vantaggio sulla seconda, ha concluso con 22 sull’ucraina Olha Kulynych (137 punti contro 115), che ha vinto l'argento grazie alla conquista di un giro. Stesso vantaggio sulla russa Novolodskaya, medaglia di bronzo.

Pateromnium21luglio

Il torneo di Letizia – Il giovane talento di Cles, vince lo scratch, prima gara della maratona, è terza nel tempo race alle spalle dell’ucraina Kulynych e della russa Maria Novolodskaya. Poi vince anche l'eliminazione, terza delle quattro prove in programma di cui è la neo campionessa europea, e aggiunge punti importanti alla sua leadership di classifica (116) contro i 106 della francese Valentine Fortin, seconda nella generale, ed i 104 della russa Novolodskaya, terza. Avendo almeno in parte ipotecato la sua corsa, Letizia non abbassa certo il tiro nell’ultima prova, la corsa a punti, qui il suo oro al collo passa da virtuale a reale!

Continuità azzurra – Con questo titolo continentale, l’Italia conferma anche in questa disciplina olimpica di essere la nazione di riferimento nella categoria juniores. Nell’edizione 2016, lo ricordiamo, trionfò la Balsamo (quest’anno in gara con le U23), titolo che diventò iridato ai mondiali di Aigle.

Nell'omnium uomini juniores l’Italia ha schierato il tricolore nella disciplina, Giulio Masotto (classe 1999), componente anche del quartetto. Il veneto conclude la sua maratona nella top ten (10° con 75 p.) e aggiunge una bella esperienza nel suo bagaglio personale con grandi margini di miglioramento in chiave futura. Titolo continentale al britannico Fred Wright (134p) davanti allo svizzero Alex Vogel (argento con 123 p.)) e al francese Valentin Tabellion (bronzo con 111 p). Questi i piazzamenti dell’azzurro: 5° nello scratch, 9° nel tempo race, 11° nell’eliminazione, 16° nella corsa a punti.

Nella Corsa a punti della categoria U23 (donne e uomini), l’Italia schiera Elisa Balsamo e Nicolas Dalla Valle. Per l’azzurra una corsa serratissima che la vede sfiorare il podio. Elisa, titolata su strada e pista nella categoria juniores, arriva in pista con una forte motivazione data dall’oro conquistato ieri nel quartetto. La gara entra subito nel vivo e la lotta per il podio è incerta fino alla fine. L'azzurra è tra le protagoniste della gara, sprintando e accumulando punti importanti (su dieci sprint ne vince due, seconda e terza per altri due). A guidare la classifica la tedesca Tatjana Paller, oro all’arrivo (45p) vincendo solo lo sprint conclusivo, ma guadagnando due giri. Elisa con la danese, la britannica ed anche la polacca non cedono e con un giro di vantaggio, alzano il ritmo ed anche la determinazione. Serrato il duello sul finale di gara in particolare con la britannica Lloyd e la danese Dideriksen. Determinante per la Lloyd la vittoria dell’ottavo sprint che le è valsa il bronzo (42 p) alle spalle della danese (argento con 43 p.). Per Elisa un ottimo quarto posto con 38 punti e forse qualche rammarico ma la consapevolezza di aver duellato fino all’ultimo.

Tra gli uomini, più che dignitosa la corsa dell’azzurro Nicolas Dalla Valle, che si piazza al 12° posto. L’oro è andato al danese Larsen. Alle sue spalle il britannico Hayter (argento) e l’irlandese Downey (bronzo).

Per le ruote veloci, assegnati i titoli 500MT donne Juniores, velocità donne U23 e uomini juniores. Al via il torneo della velocità uomini U23 con l’assegnazione domani dell’oro

500 mt donne juniores con Giada Capobianchi nella Top TenGiada ha registrato un tempo di 36.233, rimanendo sul podio virtuale per oltre metà gara. Brava l’azzurrina, classe 2000, alla sua prima esperienza in maglia azzurra dando già prova del suo carattere nella velocità, ha chiuso ottava. Aspettiamoci ancora una crescita, magari nel keirin di domani. Si riconferma la francese Mathilde Gros, oro in 34.672, davanti alla tedesca Lea Friedrich, argento (34.735) e alla britannica Lauren Bate, bronzo (35.407)

E’ iniziato il torneo della velocità Uomini U23 con l’azzurro Mattia Geroli che nelle qualifiche con un 10.353 si piazza 16esimo e passa agli ottavi. Dura la lotta sulla carta per l’azzurro Geroli contro l’olandese Harrie Lavreysen, argento mondiale nella disciplina e miglior tempo in qualifica, per accedere agli ottavi. Geroli ha dato il massimo ma purtroppo non è stato sufficiente. Complimenti all’azzurro che si è misurato con forza con i vertici mondiali della specialità.

Assegnati i titoli nella velocità donne U23, dove l’Italia con Gloria Manzoni, al primo anno nella categoria e Maila Andreotti, si è fermata agli ottavi. Regina d'Europa della velocità è l’ucraina Olena Starikova davanti alla tedesca Grabosch (argento) e all’olandese Van de Wow (bronzo.)

Tra gli juniores ricordiamo l’azzurrino Simone Peschiera, debuttante agli europei, si è fermato agli ottavi e tornerà del Keirin, l’oro è stato vinto dal francese Helal, argento al russo Nesterov e bronzo al connazionale Perchuk.

500 MT DONNE JUNIORES

  1. Gros Mathilde (Fra) 34.672
  2. Friedrich Lea (Ger) 34.735
  3. Bate Lauren (Gbr) 35.407
  4. Van Der Peet Steffie (Ola) 35.525
  5. Tyshenko Yana (Rus) 35.724
  6. Vashenko Polina (Rus) 35.919
  7. Hilleard Georgia (Gbr) 36.008
  8. Capobianchi Giada (Ita) 36.233
  9. Sumskyte Viktorija (Lit) 36.514
  10. Gotz Emma (Ger) 36.847
  11. Martynyuk Daryna (Ucr) 37.032
  12. Saviciute Arune (Lit) 37.229
  13. Nijs Yentl (Bel) 38.626
  14. Harrison Orla (Irl) 40.201

OMNIUM DONNE JUNIORES

1^ prova (Scratch): 1. Paternoster Letizia (Ita); 2. Van Der Hulst Amber (Ola); 3. Fortin Valentine(Fra); 4. Jaskulska Marta (Pol ); 5. Novolodskaya Maria (Rus); 6. Bossuyt Shari (Bel ); 7. Martins Maria (Por); 8. Salauyeva Aksana (Blr); 9. Kulynych Olha (Ucr); 10. Cetkovska Ema (Cze); 11. Kazlauskaite Kristina (Ltu); 12. Dolan Lauren (Gbr); 13. Gorry Nicole (Irl).

2^ prova (Gara a tempo): 1. Kulynych Olha (Ucr) p 8; 2. Novolodskaya Maria (Rus) p 4; 3. Paternoster Letizia (Ita) p. 2; 4. Fortin Valentine (Fra) p. 2; 5. Van Der Hulst Amber (Ola) p. 0; 6. Bossuyt Shari (Bel) p 0; 7. Jaskulska Marta (Pol) p. 0; 8. Martins Maria (Por) p. 0; 9. Kazlauskaite Kristina (Lit) p.0; 10. Gorry Nicole (Irl) p.0; 11. Cetkovska Ema (Cze) p.0; 12. Salauyeva Aksana (Blr) p. 0; 13. Dolan Lauren (Gbr) Dns

3^ pova (Eliminazione) 1. Paternoster Letizia (Ita); 2. Martins Maria (Por); 3. Fortin Valentine (Fra); 4. Novolodskaya Maria (Rus); 5. Jaskulska Marta (Pol); 6. Bossuyt Shari (Bel); 7. Van Der Hulst Amber (Ola); 8. Gorry Nicole (Irl); 9. Cetkovska Ema (Cze); 10. Kulynych Olha (Ucr); 11. Kazlauskaite Kristina (Ltu); 12. Salauyeva Aksana (Blr) Dns; 20. Dolan Lauren (Gbr) Dns.

4^ prova (Corsa a punti – CLASSIFICA FINALE) 1. Paternoster Letizia (Ita) 137; 2. Kulynych Olha (Ucr) p. 115; 3. Novolodskaya Maria (Rus) p. 115; 4. Bossuyt Shari (Bel) p. 115; 5. Fortin Valentine (Fra) p. 114; 6. Martins Maria (Por) p. 114; . 7. Van Der Hulst Amber (Ola) 112; 8. Jaskulska Marta (Pol) 101; 9. Gorry Nicole (Irl) 84; 10. Cetkovska Ema (Cze) 66; 11. Salauyeva Aksana (Blr) 62; 12. Kazlauskaite Kristina (Ltu) 44; 13. Dolan Lauren (Gbr) Dns.

OMNIUM UOMINI JUNIORES

1^ prova (Scratch): 1. Tsimoshyk Uladzislau (Blr); 2. Young Xeno (Irl) -1; 3. Dik Calvin (Ger) -1; 4. Papierski Damian (Pol) -1; 5. Babor Daniel (Cze) -1; 6. Tabellion Valentin (Fra) -1; 7. Masotto Giulio (Ita) -1; 8. Dinis Joao (Por) -1; 9. Wright Fred (Gbr) -1; 10. Christakos Dimitrios (Gre) -1; 11. Vogel Alex (Svi) -1; 12, Stocek Matus (Svk) -1; 13. Mukhomediarov Dmitry (Rus) -1; 14. Kanaka Oleg (Ucr) -1; 15. Wernimont Nicolas (Bel) -1; 16. Iribar Unai (Spa) -1; 17. Palm Oskar (Sve)-1; 18. Hendriks Leco (Ola) -1; 19. Khachatryan Robert (Arm) -1; 20. Viehberger Lukas (Aut) -1.

2^ prova (Gara a tempo): 1. Papierski Damian (Pol) p. 72; 2. Young Xeno (Irl) p. 64; 3. Wright Fred (Gbr) p. 64; 4. Tabellion Valentin( Fra) p. 58; 5. Tsimoshyk Uladzislau (Blr) p. 56; 6. Christakos Dimitrios (Gre) p. 56; 7. Vogel Alex (Svi) p. 56; 8. Babor Daniel (Cze) p. 54; 9. Masotto Giulio (Ita) p. 52; 10. Dik Calvin (Ger) p. 48; 11. Mukhomediarov Dmitry (Rus) p. 48; 12. Hendriks Leco (Ola) p. 36; 13. Dinis Joao (Por) p. 34; 14. Kanaka Oleg (Ucr) p. 34; 15. Wernimont Nicolas (Bel) p. 30; 16. Iribar Unai (Spa) p. 24; 17. Stocek Matus (Svk) p. 20; 18. Palm Oskar (Sve) p. 14; 19. Khachatryan Robert (Arm) p. 14; 20. Viehberger Lukas (Aut)

3^ prova (Eliminazione): 1. Vogel Alex (Svi); 2. Mukhomediarov Dmitry (Rus); 3. Wright Fred (Gbr); 4. Christakos Dimitrios (Gre); 5. Dinis Joao (Por); 6. Babor Daniel (Cze); 7. Tabellion Valentin (Fra); 8. Papierski Damian (Pol); 9. Stocek Matus (Svk); 10. Hendriks Leco (Ola); 11. Masotto Giulio (Ita); 12. Iribar Unai (Spa); 13. Palm Oskar (Sve); 14. Dik Calvin (Ger); 15. Wernimont Nicolas (Bel); 16. Tsimoshyk Uladzislau (Blr); 17. Viehberger Lukas (Aut); 18. Young Xeno (Irl) 19. Khachatryan Robert (Arm); 20. Kanaka Oleg (Ucr).

4^ prova (Corsa a punti – CLASSIFICA FINALE): 1. Wright Fred (Gbr) p. 134; 2. Vogel Alex (Svi) p. 123; 3. Tabellion Valentin (Fra) p. 11; 4. . Young Xeno (Irl) p. 106; 5. Papierski Damian (Pol) 105; 6. Babor Daniel (Cze) p. 102; 7. Mukhomediarov Dmitry (Rus) p. 94; 8. Christakos Dimitrios (Gre) p. 90; 9. Dik Calvin (Ger) p. 85; 10. Masotto Giulio (Ita) p. 75

CORSA A PUNTI DONNE UNDER 23

  1. Paller Tatjana (Ger) p. 45;
  2. Dideriksen Amalie (Dan) p. 43
  3. Lloyd Manon (Gbr) p. 42
  4. Balsamo Elisa (Ita) p. 38
  5. Iriarte Ane (Spa) p. 25
  6. Pikulik Wiktoria (Pol) p. 24
  7. Mettraux Lena (Svi) p. 24
  8. Biryukova Julia(Ucr) p. 20
  9. Druyts Lenny (Bel) p. 11
  10. Laurance Typhaine (Fra) p. 8
  11. Studenikina Natalia (Rus) p. 7
  12. Kohoutkova Katerina(Cze) p. 0
  13. Silva Soraia (Por) p. 0
  14. Savenka Karalina (Blr) -16

CORSA A PUNTI UOMINI UNDER 23

  1. Larsen Niklas (Dan) p. 103
  2. Hayter Ethan (Gbr) p. 76
  3. Downey Mark (Irl) p. 72
  4. Pijourlet Louis (Fra) p. 50
  5. Froidevaux Robin (Svi) p. 49
  6. Malcharek Moritz (Ger) p. 43
  7. Hryniv Vitaliy (Ucr) p. 23
  8. Filutas Viktor (Ung) p. 21
  9. Mosin Sergey (Rus) p. 11
  10. Pietrula Nicolas (Cze) p. 9
  11. Krawczyk Szymon (Pol) p. 9
  12. Dalla Valle Nicolas (Ita) p. 5
  13. Tiryaki Oguzhan (Tur) p. 5
  14. Do Rego Pereira Miguel (Por) p. 4
  15. Tsishchanka Hardzei (Blr) p. 3
  16. Strmiska Andrej (Svk) p. 2
  17. Thijssen Gerben (Bel) p. 0
  18. Edelbauer Tobias (Aut) Dnf
  19. Ottevanger Bas (Ola) Dnf
  20. Stepanyan Edgar (Arm) Dnf

VELOCITÀ UOMINI JUNIORES

QUALIFICAZIONI

  1. Helal Rayan (Fra) 10.171
  2. Hinze Carl (Ger) 10.356
  3. Nesterov Dmitry (Rus) 10.363
  4. Rochna Daniel (Pol) 10.378
  5. Perchuk Pavel (Rus) 10.391
  6. Stastny Jakub (Cze) 10.449
  7. Devaris Spyridon (Gre) 10.487
  8. Grengbo Florian (Fra) 10.493
  9. Edbauer Elias (Ger) 10.497
  10. Peschiera Simone (Ita) 10.515
  11. Stewart Lewis (Gbr) 10.593
  12. Kowal Lukasz (Pol) 10.602
  13. Dimitropoulos Vasileios (Gre) 10.611
  14. Turnbull Hamish (Gbr) 10.663
  15. Joensen Jakob (Dan) 10.693
  16. Denysenko Vladyslav (Ucr) 10.699
  17. Luxik Jiri (Cze) 10.926
  18. Lukashevich Andrei (Blr) 11.086
  19. Azpitarte Iker (Spa) 11.165
  20. Destatsbader Thibo (Bel) 11.198

1/16 FINALE (Vincitori): Helal Rayan (Fra); Hinze Carl (Ger); Nesterov Dmitry (Rus); Rochna Daniel (Pol); Perchuk Pavel (Rus); Stewart Lewis (Gbr); Devaris Spyridon (Gre) che batte Peschiera Simone; Grengbo Florian (Fra)

FINALE 1-2: 1. Helal Rayan (Fra); 2. Nesterov Dmitry (Rus);

FINALE 3-4: 3. Perchuk Pavel (Rus); 4. Hinze Carl (Ger)

VELOCITÀ DONNE UNDER 23

QUALIFICAZIONI

1Grabosch Pauline (Ger) 10.835; 2. Van De Wouw Hetty (Ola) 10.966; 3. Starikova Olena (Ucr) 11.079; 4. Lamberink Kyra (Ola) 11.156; 5. Marozaite Migle (Lit) 11.204; 6. Jagodzinska Julita (Pol) 11.288; 7. Degrendele Nicky (Bel) 11.301; 8. Kiseleva Tatiana (Rus) 11.385; 9. Capewell Sophie (Gbr) 11.466; 10. Pain Melissandre (Fra) 11.548 05; 11. Sukhareva Anastasiya (Rus) 11.611; 12. Andreotti Maila (Ita) 11.644; 13. Tolomanow Aleksandra (Pol) 11.751; 14. Kankovska Sara (Cze) 11.849; 15. Manzoni Gloria (Ita) 12.070; 16. Collins Autumn (Irl) 12.323; 17. Araiz Gudane (Spa) 12.367

1/8 FINALE (Vincitrici): Grabosch Pauline (Ger); Van De Wouw Hetty (Ola) che batte Manzoni Gloria; 3. Starikova Olena (Ucr); 4. Lamberink Kyra (Ola); 5. Marozaite Migle (Lit) che batte Andreotti Maila; 6. Jagodzinska Julita (Pol); 7. Degrendele Nicky (Bel); 8. Kiseleva Tatiana (Rus)

FINALE 1-2: 1. Starikova Olena (Ucr); 2. Grabosch Pauline (Ger)

FINALE 3-4: 3. Van De Wouw Hetty (Ola); 4. Marozaite Migle (Lit)