19 Ottobre Ott 2017 1902 4 months ago

EUROPEI PISTA - L'inseguimento è azzurro: quartetti in finale

Entrambe i trenini dell'inseguimento a squadre vincono le proprie semifinali: le ragazze di Dino Salvoldi lasciando a 2" la Polonia, gli uomini (Consonni al posto di Scartezzini) superando, nelle tornate finali, la Russia. Bissolati e Vece supera il 1° turno della Velocità Olimpica.

Quartetto Via Semifinale

Le semifinali del torneo dell'inseguimento a squadre nel secondo giorno ai Campionati Europei Pista in corso a Berlino catapultano l'Italia ai vertici del movimento: solo il nostro Paese, infatti, riesce a centrare entrambi gli obiettivi e questa sera, tra poche ore, lotterà per l'oro. Per quanto riguarda l'inseguiemento femminile contro la Gran Bretagna; per il trenino di Marco Villa contro la Francia, nostra "bestia nera", ma mai, come in questi europei, apparsa alla nostra portata.

Per quanto riguarda la formazione femminile, Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Silvia Valsecchi e Tatiana Guderzo, nella semifinale contro la Polonia (argento nel 2016 proprio contro le azzurre) fermare il crono a 4’22”874, lasciando a due secondi le polacche (4’24”872).

Tra gli uomini Marco Villa opera un cambio annunciato nel quartetto di ieri. Al posto di Michele Scartezzini entra Simone Consonni. La sfida contro la Russia ha visto gli azzurri trovare la giusta concentrazioni nelle fasi finali della corsa ribaltando così il cronometro a loro favore: 3’56”917 contro il 3’57”573 degli avversari.

Per quanto riguarda la Velocità a squadre femminile, Miriam Vece e Elena Bissolati con 332797 chiudono al settimo posto sufficiente per accedere al primo round.

Vece E Bissolati