4 Febbraio Feb 2018 1208 6 months ago

Mondiali CX: Tra gli U23 vince Eli Iserbyt, Dorigoni ottavo

Argento all'olandese Nieuwnhuis, bronzo al francese Gras - Buona prova dell'azzurro che chiude nella Top Ten - 21° Sala, 32° Smarzaro

Podioiserbyt4febbraio

Valkenburg (OLA) (4/2) - Sotto la neve il belga Eli Iserbyt va a prendersi la maglia iridata come miglior Under 23 e sale sul tetto del mondo. Il belga si è imposto nella prova dei Campionati del Mondo di Ciclocross: per il campione europeo di categoria si tratta del secondo titolo mondiale dopo quello ottenuto nel 2016. Il ventenne ha allungato nel corso della seconda tornata sul campione uscente Joris Nieuwenhuis (a 28''), complice una caduta di quest’ultimo, per poi staccarlo. A quel punto Iserbyt ha iniziato a creare il vuoto alle sue spalle, sfruttando anche un cambio di scarpa da parte di Nieuwenhuis, conquistando la vittoria. Alle sue spalle si piazza proprio il corridore olandese che è riuscito a resistere alla rimonta del francese Yan Gras (a 35'').

Entra nella Top Ten l'azzurro Jakob Dorigoni, 8° al traguardo a 2'56''. 21° posto per Stefano Sala, 32° Daniel Smarzaro, più indietro gli altri azzurrini che hanno dovuto confrontarsi con un tracciato reso davvero difficile dal fango e dalle condizioni metereologiche. Giornata no anche per il Campione della Coppa del Mondo Thomas Piddcock, e chiude la corsa al quindicesimo posto.

L'ANALISI DEL CT FAUSTO SCOTTI - "Jakob Dorigoni ha fatto veramente un'ottima corsa" commenta al termine della giornata di prove il CT nella Nazionale Fausto Scotti. E aggiunge: "A conclusione del primo giro era molto dietro, invece si è reso protagonista di una bella rimonta ha raggiunto l'ottavo posto. Ed è un risultato onorevole: è giovane ed ha grandi prospettive di crescita".

Valentina Vercillo
Comunicazione FCI

UOMINI UNDER 23

1. Iserbyt Eli (Bel) in 50’54”;
2. Nieuwenhuis Joris (Ola) a 28”;
3. Gras Yan (Fra) a 35”;
4. Toupalik Adam (Cze) a 1’25”;
5. Aerts Thijs (Bel) a 1’44”;
6. Benoist Antoine (Fra) a 1’55”;
7. Wouters Sieben (Ola) a 2’25”;
8. Dorigoni Jakob (Ita) a 2’56”
;
9. Hecht Gage (Usa) a 3’04”;
10. Kielich Timo (Bel) a 3’11”;
21. Sala Stefano (Ita) a 4’32”;
32. Smarzaro Daniel (Ita) a 6’45”;
33. Vidoni Matteo (Ita) a 7’04”;
43. Folcarelli Antonio (Ita) a 9’19”