2 Marzo Mar 2018 2139 3 months ago

MONDIALI PISTA: Strepitoso bis iridato di Ganna

In soli tre anni e a soli 21 anni Filippo è di nuovo sul tetto del mondo dell’inseguimento abbassando ancora il record italiano a 4’13”607

Gannacampionedelmondo

Alpertoon (OLA) (2/3) - Fantastico! Filippo Ganna (22 anni a luglio) è ancora sul tetto del mondo dell’inseguimento individuale, specialità nobile della pista. È l’uomo che vince e convince, che trova la concentrazione all’ultimo momento e che regala all’Italia il primo titolo iridato nonché la quarta medaglia di questo straordinario mondiale.

L’azzurro di Verbania fulmina l’avversario, il portoghese Ivo Oliveira, bissa il successo del 2016 a Londra, seguito dall’argento del 2017 a Hong Kong.

La gara - Con un crono di 4’13”622, secondo tempo delle prove di qualifica (record italiano), Filippo ha centrato la finale per l’oro contro il portoghese Ivo Oliveira (4’12”365 miglior tempo). Anche nella sfida per il titolo l’azzurro innesca il turbo all’ultimo chilometro e frantuma letteralmente la resistenza dell’avversario chiudendo la prova con quasi due secondi di vantaggio: 4’13”607 contro 4’15”428. Non basta, abbassa ulteriormente ed in sole tre ore il record italiano.

L'oro di Ganna porta a quota quattro il medagliere azzurro (2 bronzi nei quartetti donne e uomini, un argento di Scartezzini nello scratch) e per Filippo è la seconda medaglia personale in questo mondiale.

Il bronzo è stato vinto dal russo Alexandr Evtushenko in 4’13”786. Giù dal podio il britannico Charlie Tanfield. Il livello tecnico di questo mondiale è stato veramente eccezionale: quattro protagonisti in grado di correre sotto i 4'15" tra qualifiche, primo round e finali.

La gioia del CT Villa: "Sono Contentissimo...Per lui, naturalmente perché me lo aveva promesso. Ci credeva e sarebbe stato uno "smacco" perdere questo oro!
Sono anche contento perchè la sconfitta dello scorso anno ci ha insegnato molto. Quest'anno nonostante il secondo tempo in qualifica e il "tempone" del portoghese, Filippo non si è scomposto. Sono inoltre contento per il tutto gruppo: dagli atleti allo staff e collaboratori: erano tutti qui in pista con lui questa sera e tutti presenti al suo fianco, dal riscaldamento alla fine della gara.
Perfino Elia Viviani gli ha fatto delle telefonate. Filippo è stato fortissimo... ma tutto il gruppo è fantastico!"

Salgono intanto a quota cinque le medaglie “mondiali” del giovane Ganna, che arricchisce il suo già strepitoso palmares:

Mondiali su pista – Oro Londra 2016 Inseguimento individuale, Argento ,Hong Kong 2017 Inseguimento individuale, Bronzo Hong Kong 2017 Inseguimento a squadre, Bronzo Apeldoorn 2018 Inseguimento a squadre,

Europei su pista – Oro Montichiari 2016 Inseguimento individuale U23, Oro Berlino 2017 Inseguimento individuale; Argento Montichiari 2016 Inseguimento a squadre U23; Argento , Yvelines 2016 Inseguimento individuale e a squadre; Argento Berlino 2017 Inseguimento a squadre;

Europei su strada - Argento Plumelec 2016 Crono U23

La giornata offre ancora all'Italia l’emozionante prestazione di Elisa Balsamo nell’omnium. In corsa fino all’ultimo per il podio, l’azzurrina ha chiuso a un solo punto dalla medaglia di bronzo. Ha cominciato con il secondo posto nello scratch, poi si è piazzata ottava nella gara a tempo, infine terza nell'eliminazione. A quesl punto, dopo tre prove era seconda alle spalle dell'imprendibile Kirsten Wild. che poi ha vinto l'oro secondo pronostico.

ll tourbillon finale della corsa a punti ha rimescolato le carte ed Elisa non è riuscita a controllare le fughe e controfughe di tante rivali scatenate. In prospettiva olimpica il giovane talento italiano ha tutti i numeri per puntare in alto nella specialità che a Rio ci ha regalato l'oro di Viviani.

Nella finale della corsa a punti uomini Liam Bertazzo si è classificato nella top ten. Titolo all'australiano Cameron Meyer con 70 punti, argento all'olandese Willem Jan Van Schip (52 punti), bronzo al britannico Mark Stewart (p. 49).

Ha chiuso la giornata la velocità donne (assenti le azzurre), che ha premiato la costanza della tedesca Kristina Vogel (nella sfida per l'oro con l'australiana Stephanie Morton. Ha completato la festa della Germania il bronzo di Pauline Sophie Grabosch .

VELOCITÀ DONNE

QUALIFICAZIONI

  1. Morton Stephanie (Aus)10”645;
  2. Grabosch Pauline Sophie (Ger) 10”713;
  3. Vogel Kristina (Ger) 10”810
  4. Shmeleva Daria (Rus) 10”898;
  5. Lee Wai Sze (Hkg) 10”909;
  6. Gros Mathilde (Fra) 10”938;
  7. Braspennincx Shanne (Ola) 10”949;
  8. Krupeckaite Simona (Ltu) 10”975;
  9. Starikova Olena (Ucr) 10”997;
  10. Welte Miriam (Ger) 11”001;
  11. Van Riessen Laurine (Ola) 11”013;
  12. Marozaite Migle (Ltu) 11”047;
  13. Voinova Anastasiia (Rus) 11”054
  14. Hansen Natasha (Nzl) 11”088;
  15. Marchant Katy (Gbr) 11”090;
  16. Basova Liubov (Ucr) 11”101;
  17. Calvo Barbero Tania (Spa) 11”126;
  18. Degrendele Nicky (Bel) 11”162;
  19. Lee Hyejin (Cor) 11”169;
  20. Bayona Pineda Martha (Col) 11”239;
  21. Godby Madalyn (Usa) 11”247;
  22. Kobayashi Yuka (Giap) 11”248;
  23. Cumming Emma (Nzl) 11”293;
  24. Stewart Robyn (Irl) 11”360;
  25. Gaxiola Gonzalez Luz Daniela (Mex) 11”366;
  26. Walsh Amelia (Can) 11”383;
  27. Guo Yufang (Cina) 11”420;
  28. Maeda Kayono (Giap) 11”446;
  29. Jagodzinska Julita (Pol) 11”449;
  30. Marquardt Mandy (Usa) 11”487;
  31. Verdugo Osuna Yuli (Mex) 11”550;
  32. Ma Wing Yu (Hkg) 11”704;
  33. Kim Wongyeong (Cor) 11”770

OTTAVI DI FINALE (qualificate): Morton Stephanie (Aus); Grabosch Pauline Sophie (Ger); Vogel Kristina (Ger); Shmeleva Daria (Rus); Lee Wai Sze (Hkg); Van Riessen Laurine (Ola); Braspennincx Shanne (Ola); Krupeckaite Simona (Ltu)

QUARTI DI FINALE (qualificate): Morton Stephanie (Aus); Grabosch Pauline Sophie (Ger); Vogel Kristina (Ger); Lee Wai Sze (Hkg)

FINALE 1-2: 1. Vogel Kristina (Ger); 2. Morton Stephanie (Aus);

FINALE 3-4: 3. Grabosch Pauline Sophie (Ger); 4. Lee Wai Sze (Hkg)

CORSA A PUNTI UOMINI

  1. Meyer Cameron (Aus) p. 70
  2. Van Schip Jan Willem (Ola) p. 52
  3. Stewart Mark (Gbr) p. 49
  4. Cheung King Lok (Hkg) p. 48
  5. De Ketele Kenny (Bel) p. 46
  6. Graf Andreas (Aut) p. 42
  7. Volikakis Christos (Gre) p. 40
  8. Teruel Rovira Eloy (Spa) p. 38
  9. Gough Regan (Nzl) p. 32
  10. Bertazzo Liam (Ita) p. 24
  11. Downey Mark (Irl) p. 20
  12. Kneisky Morgan (Fra) p. 10
  13. Banaszek Alan (Pol) p. 9
  14. Matias Joao (Por) p. 6
  15. Hryniv Vitaliy (Ucr) p. 6
  16. Thiery Cyrille (Svi) p. 5
  17. Lovassy Krisztian (Ung) p. 4
  18. Ramanau Raman (Blr) p. 4
  19. Young Eric (Usa) p. 1
  20. Nekrasov Denis (Rus) p. -18
  21. Strmiska Andrej (Svk) p. -20
  22. Kraus Jan (Cze) DNF
  23. Beyer Maximilian (Ger) DNS

OMNIUM DONNE

1^ prova (scratch): 1. Wild Kirsten (Ola); 2. Balsamo Elisa (Ita); 3. Berthon Laurie (Fra); 4. Pikulik Daria (Pol); 5. Kajihara Yumi (Giap); 6. Kopecky Lotte (Bel); 7. Barker Elinor (Gbr); 8. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 9. Valente Jennifer (Usa); 10. Beveridge Allison (Can); 11. Bacikova Alzbeta (Svk); 12. Dideriksen Amalie (Dan); 13. Usabiaga Balerdi Ana (Spa); 14. Goncharova Alexandra (Rus); 15. Buchanan Rushlee (Nzl); 16. Waldis Andrea (Svi); 17. Pivovarova Polina (Blr); 18. Wang Xiaofei (Cina); 19. Boylan Lydia (Irl); 20. Baleisyte Olivija (Ltu); 21. Stock Gudrun (Ger); 22. Klimchenko Tetyana (Ucr); 23. Machacova Jarmila (Cze); DNF: Diao Xiaojuan (Hkg);

2^ prova (gara a tempo): 1. Barker Elinor (Gbr) p. 7; 2. Stock Gudrun (Ger) p. 4; 3. Wang Xiaofei (Cina) p. 3; 4. Valente Jennifer (Usa) p. 2; 5. Wild Kirsten (Ola) p. 2; 6. Dideriksen Amalie (Dan) p. 2; 7. Kajihara Yumi (Giap) p. 2; 8. Balsamo Elisa (Ita) p. 2; 9. Beveridge Allison (Can) p. 1; 10. Machacova Jarmila (Cze); 11. Kopecky Lotte (Bel) p. 0; 12. Goncharova Alexandra (Rus) p. 0; 13. Buchanan Rushlee (Nzl) p. 0; 14. Stenberg Anita Yvonne (Nor) p. 0; 15. Boylan Lydia (Irl) p. 0; 16. Usabiaga Balerdi Ana (Spa) p. 0; 17. Pivovarova Polina (Blr); 18. Waldis Andrea (Svi); 19. Pikulik Daria (Pol); 20. Klimchenko Tetyana (Ucr) -20; 21. Berthon Laurie (Fra) - 20; 22. Baleisyte Olivija (Ltu) -20; 23. Bacikova Alzbeta (Svk) -20; 24. DNF: Diao Xiaojuan (Hkg);

3^ prova (eliminazione): 1. Wild Kirsten (Ola); 2. Valente Jennifer (Usa); 3. Balsamo Elisa (Ita; 4. Dideriksen Amalie (Dan); 5. Kopecky Lotte (Bel); 6. Kajihara Yumi (Giap); 7. Barker Elinor (Gbr), 8. Buchanan Rushlee (Nzl); 9. Berthon Laurie (Fra); 10. Usabiaga Balerdi Ana (Spa); 11. Pivovarova Polina (Blr); 12. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 13. Stock Gudrun (Ger); 14. Waldis Andrea (Svi); 15. Goncharova Alexandra (Rus); 16. Pikulik Daria (Pol); 17. Boylan Lydia (Irl); 18. Baleisyte Olivija (Ltu); 19. Bacikova Alzbeta (Svk); 20. Machacova Jarmila (Cze);21. Wang Xiaofei (Cina); Beveridge Allison (Can); 23. Klimchenko Tetyana (Ucr)

4^ prova (cosa a punti) CLASSIFICA FINALE: 1. Wild Kirsten (Ola) p. 121; 2. Dideriksen Amalie (Dan) p. 112; 3. Buchanan Rushlee (Nzl) p. 106; 4. Balsamo Elisa (Ita p. 105; 5. Valente Jennifer (Usa) p. 101; 6. Barker Elinor (Gbr) p. 97; 7. Kopecky Lotte (Bel) p. 94; 8. . Kajihara Yumi (Giap) p. 93; 9. Stenberg Anita Yvonne (Nor) p. 86; 10. Goncharova Alexandra (Rus) p. 81

INSEGUIMENTO IND. UOMINI

QUALIFICAZIONE

  1. Oliveira Ivo (Por) 4’12”365
  2. Ganna Filippo (Ita) 4’13”622
  3. Tanfield Charlie (Gbr) 4’14”025
  4. Evtushenko Alexander (Rus) 4’14”742
  5. Gross Felix (Ger) 4’15”303
  6. Thiele Kersten (Ger) 4’17”281
  7. Lambie Ashton (Usa) 4’17”634
  8. Shemetau Mikhail (Blr) 4’20”404
  9. Bigham Daniel (Gbr) 4’20”678
  10. Bissegger Stefan (Svi) 4’21”710
  11. Pijourlet Louis (Fra) 4’22”870
  12. Beukeboom Dion (Ola) 4’23”117
  13. Pietrula Nicolas (Cze) 4’24”414
  14. Gee Derek (Can) 4’26”150
  15. Scartezzini Michele (Ita) 4’26”132
  16. Czubak Dawid (Pol) 4’26”634
  17. Coledan Marco (Ita) 4’27”434
  18. Maitre Florian (Fra) 4’28”649
  19. Rudyk Bartosz (Pol) 4’30”379
  20. Smirnov Ivan (Rus) 4’31”144
  21. Chikatani Ryo (Giap) 4’32”340

FINALE 1-2: 1. Ganna Filippo (Ita) 4’13”607; 2. Oliveira Ivo (Por) 4’15”428;

FINALE 3-4: 3. Evtushenko Alexander (Rus) 4’13”786; 4. Tanfield Charlie (Gbr) 4’15”930

SABATO 3 MARZO (5 titoli)
Ore 14.00-16.42
500 mt donne –Qualificazioni; Velocità uomini 1/4 finale; Omnium uomini 1^ e 2^ prova; Inseguimento donne – Qualificazioni

Ore 18.30-21.56
Omnium uomini 3^ prova; Velocità uomini semifinali
500 mt donne – Finale
Madison donne – Finale
Inseguimento donne – Finale
Velocità uomini – Finali 1-2/3-4
Omnium uomini 4^ prova e Classifica finale