6 Aprile Apr 2018 0927 7 months ago

CDM Freestyle UCI: Tutto pronto per la prima prova di Hiroshima

La manifestazione vede 75 atleti Pro iscritti alla gara e tra questi ci sono anche Alessandro Barbero, Vittorio Galli, Emanuel Bettassa e Francesco Mongillo, per la prima volta in maglia azzurra

Freestyle Nazionale

Hiroshima (05/04) - Tutto pronto ad Hiroshima per la prima prova di Coppa del Mondo Freestyle UCI. La manifestazione, organizzata dalla Fise e da UCI, vede 75 atleti Pro iscritti alla gara e tra questi ci sono anche Alessandro Barbero, Vittorio Galli, Emanuel Bettassa e Francesco Mongillo che per la prima volta rappresenteranno l'Italia vestendo la maglia Azzurra. I quattro ragazzi sono stati infatti scelti e convocati dal CT Francesco Gargaglia, che per questa trasferta si avvarrà del Collaboratore tecnico Manlio Iaccarino.
L'evento è stato organizzato nel centro di Hiroshima, di fronte al Giardino della Pace e della Memoria, in cui ancora oggi si possono vedere le macerie di una palazzina distrutta il 6 agosto del 1945, quando venne lanciata la bomba atomica e rase al suolo la città.

Ieri giornata di prove: tutti i rider hanno avuto a disposizione 90 minuti per trovare il giusto feeling con le strutture del park, che per questo evento sono state costruite e posizionate in maniera da rendere tutto un po' più difficile del solito. Qualifiche invece rimandate da oggi a domani, causa maltempo: tutti gli atleti dovranno mettere in pratica quanto provato ieri e stupire i giudici con dei "tricks" perfetti e sorprendenti.

Alessandro Barbero, atleta di spessore ed esperienza, ha provato linee e tricks di qualità, faticando un po' a trovare spazi a causa del numero elevato di atleti che componevano il suo gruppo. Galli, Bettassa e Mongillo, atleti giovani e con non molta esperienza in questo tipo di gare, hanno provato tutte le rampe del park per poi scegliere le loro linee migliori durante le run di qualifica.

"E' molto importante essere qui come squadra Nazionale" spiega il CT Gargaglia. E ancora: "Ci serve per far crescere il livello dei nostri atleti e confrontarci con le altre nazioni che come noi inseguono una difficile qualifica Olimpica".

Il challenge UCI nel 2018 si svolgerà in cinque prove: Hiroshima (6/8 aprile), Montpellier (9/13 maggio), Edmonton (14/15 luglio), Budapest (7/9 settembre) e Chengdun (2/4 novembre).