16 Aprile Apr 2018 1557 3 months ago

La squadra azzurra per Il 79° Giro dell'Appennino

La corsa di domenica 22 aprile torna a Genova e sulla Bocchetta

Appennino2018

Domenica 22 Aprile 2018 appuntamento da non perdere nel cuore di Genova, con l'arrivo della 79^ edizione del Giro dell'Appennino che, grazie alla rinnovata simbiosi con il comune del capoluogo ligure, fa ritorno a casa. A sancire questo legame, la presentazione della corsa avvenuta nella Sala di Rappresentanza di Palazzo Tursi, sede storica del comune, alla presenza di Stefano Anzalone, Consigliere delegato alla Promozione Educazione allo Sport del Comune, dell'Assessore allo Sport della Regione Liguria, Ilaria Cavo e del Presidente dell'US Pontedecimo Ivano Carrozzino (nella foto).

Va innanzitutto evidenziato l'impegno che la Regione Liguria, da tre anni a questa parte, ha messo nel sostegno di questa corsa storica, ha permesso la continuazione di una tradizone che rischiava di andare persa e che, come anticipato, grazie alla volontà del Comune, può finalmente tornare ad abbellire le strade della sua città natale.

Le novità non riguardano solo la sede di arrivo, ma anche il ritrovo di partenza, che avverrà presso il Designer Outlet di Serravalle, mentre le operazioni preliminari non si terranno più al Retail Park di Serravalle, ma all'interno della Casa della Salute di Busalla.

Per quello che riguarda il percorso, invece, spicca un altro gradito ritorno, quello del Passo della Bocchetta, affrontato dal versante di Campomorone. Una sorta di ritorno alle origini, che farà sicuramente piacere agli appassionati della corsa. Inedito invece l'ultimo GPM della giornata, che sarà probabilmente quello decisivo: il passaggio da Fraconalto, che si raggiunge dopo una salita di 5,5 km, con dei picchi di pendenza che arrivano a sfiorare il 10%; le altre asperità tornano ad essere le più classiche, il Passo della Castagnola, il Passo dei Giovi, affrontato per tre volte e Crocetta d'Orero, oltre che la già citata Bocchetta. Istituiti anche sette traguardi volanti (Casal Cermelli, Pasturana, Carrosio, Borgo Fornari, Pontedecimo, Pedemonte e Pietralevezzara).

Al termine della corsa, verrà inoltre incoronato il primo vincitore del Challenge Liguria, iniziativa della Regione Liguria che mette insieme Trofeo Laigueglia e Giro dell'Appennino per creare un'unione sempre più forte all'interno del ciclismo ligure. Il miglior piazzato in entrambe le corse porterà a casa la maglia di questa prima edizione.

Un'edizione dell'Appennino anche nel segno della celebrazione e del ricordo. Celebrazione che riguarda l'assegnazione dell'Appennino D'Oro a Damiano Cunego, per omaggiare la sua carriera e il suo legame con la corsa nel suo ultimo anno della sua carriera da professionista. Ricordo invece dedicato alla memoria di Michele Scarponi, a cui è stato dedicato un Memorial speciale, premiato con un quadro artistico di Angelo Gnecco al corridore vincitore della classifica finale del Gran Premio della Montagna.

Sono ormai definite le squadre che parteciperanno al prossimo Giro dell’Appennino. Saranno al via la Nazionale Italiana, le quattro squadre professional italiane, che si contendono attraverso la Ciclismo Cup, circuito cui il Giro dell’Appennino fa parte, la partecipazione al Giro d’Italia del 2019, quattro squadre Professional europee e dodici squadre di categoria continental, con la novità di una squadra Mongola, la Project Nice Côte d’Azur.

LA NAZIONALE AZZURRA – Sono stati convocati dal Coordinatore delle Squadre Nazionali Maschili Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Marino Amadori per quanto concerne la categoria U23, i seguenti atleti:

Marengo Umberto Viris-Lomellina-L&L-Sisalmatchpoint

Milani Gianluca Zalf Euromobil Desiree Fior

Nibali Antonio Bahrain-Merida

Oldani Stefano Team Colpack

Santoro Antonio Monkey Town Continental Team

Tagliani Filippo Gallina Colosio Eurofeed A.S.D

Toniatti Andrea Team Colpack

La squadra sarà diretta dai Commissari Tecnici Davide Cassani e Marino Amadori

LE SQUADRE AL VIA

  1. Nazionale Italiana
  2. Androni Giocattoli-Sidermec
  3. Bardiani-Csf
  4. Nippo-Vini Fantini-Ovini Europa
  5. Wilier Triestina-Selle Italia
  6. CCC Sprandi Polkewice
  7. Delko Marseille-Provence-Ktm
  8. Euskadi Basque Country Murias
  9. Gazprom-Rusvelo
  10. Biesse Carrera Gavardo
  11. D’Amico Utensilnord
  12. Dimension Data for Qhubeka
  13. Sangemini MG.Kvis Vega
  14. Amore e Vita-Prodir
  15. Sovac Natura4ever
  16. Team Felbermayr Simplon Wels
  17. Team Vorarlberg Santic
  18. Team Sauerland NRW p/b SKS Germany
  19. Astana City
  20. Mstina Focus
  21. Project Nice Cote d’Azur