14 Dicembre Dic 2018 2239 11 months ago

CDM PISTA: L’Italia rosa torna sul podio, gli azzurri lo sfiorano

A Londra Balsamo, Frapporti, Guazzini e Valsecchi conquistano il bronzo, i ragazzi di Villa cedono ai britannici per 30 millesimi

Podiolondra

Londra (GBR) (14/12) – La prima giornata della quarta prova di Coppa del Mondo Pista in corso a Londra, in Gran Bretagna, segna un netto progesso dei quartetti azzurri rispetto alla precedente prova di Berlino. Le ragazze di Salvoldi tornano sul podio conquistando il bronzo nella sfida con il team britannico Breeze in 4’23”765 contro 4’24”512.

Elisa Balsamo, Simona Frapporti, Vittoria, Guazzini e Silvia Valsecchi avevano ottenuto il secondo tempo nelle qualificazioni in 4:24.396, a circa sette secondi dalla Gran Bretagna (Evans Neah, Archibald Katie, Dickinson Eleanor, Kenny Laura) nettamente prima in 4’17”453. ma un centesimo meglio degli Stati Uniti (Valente Jennifer, Geist Kimberly, Catlin Kelly, White Emma), che poi hanno vinto la sfida per l’ingresso nella finale oro-argento in 4’20”353 contro 4’23”148 delle azzurre.

A Berlino l’Italia si era piazzata al quarto posto. Con il risultato di Londra la Gran Bretagna riprende la leadership nel ranking UCI (3700 punti) mentre l’Italia è saldamente seconda con 3250 punti.

Un bronzo di grande spessore quello conquistato oggi dal quartetto rosa del CT Salvoldi con una ritrovata Elisa Balsamo, l'esperta e affidabile Silvia Valsecchi affiancata da Simona Frapporti e la giovane talentuosa, Vittoria Guazzini.

Il CT Salvoldi è soddisfatto ed ha consapevolezza: "Andare forte a dicembre per la mentalità ciclistica italiana è un'utopia. Eppure sta succedendo. Inoltre, come è risaputo, non abbiamo un velodromo dove allenarci e di questo il gruppo ne risente. Stiamo facendo mezzi miracoli e punti pesantissimi per Tokyo, nell'attesa di avere più continuità e più automatismi. Perché la consapevolezza di essere forti non ci manca".

La Gran Bretagna è "lo squadrone" e anche oggi ha dimostrato tutto il suo valore: "Sono grandissime campionesse in tutto - afferma il CT Salvoldi - Si allenano sempre insieme. Salgono in pista sapendo come andrà a finire perché provano e riprovano tutte le variabili insieme".

Bravissimi Liam Bertazzo, Francesco Lamon, Davide Plebani e Michele Scartezzini nelle qualificazioni dell’inseguimento a squadre maschile. hanno fatto registrare il tempo di 3’59″401 che è valso un ottimo terzo posto. In testa l’Huub Wattbike Test Team composto dai britannici John Archibald, Daniel Bigham, Ashton Lambie e Jonathan Wale con il tempo di 3’58”398 davanti al Belgio (De Vylder Lindsay, De Ketele Kenny, Ghys Robbe, Van Den Bossche Fabio) secondo in 3’59”117.

Nella sfida diretta del primo round contro il Belgio Elia Viviani è subentrato a Davide Plebani. Nonostante il miglioramento del tempo in 3’58”016 gli azzurri hanno dovuto cedere il passo ai Belgi (3’57”709), mentre l’Huub Wattbike Test Team si è migliorato ancora contro la Corea (3’57”363 contro 4’02”255).

Nella finale per il bronzo l’Italia si è battuta a testa alta con i padroni di casa, che avevano ottenuto il quinto tempo delle qualifiche. La medaglia è sfuggita agli azzurri negli ultimi metri, questione di millesimi: Gran Bretagna 3’59”609 Italia 3’59”639. L’oro non è sfuggito all’Huub Wattbike Test Team che in 3’57”726 ha costretto alla resa il Belgio (3’59”014)

“Siamo a dicembre e l’attività è quella che è – sottolinea il CT VillaViviani ha da poco ripreso ed è arrivato ieri sera direttamente dal ritiro con il proprio Team. Sono contento della sua presenza. Liam Bertazzo è rientrato da poco dopo un periodo di stop. Quest’anno era presente al Giro. Non poteva coprire la pista tutto l’inverno. Michele Scartezzini e Francesco Lamon sono a “tutta” da agosto.

Mancano Filippo Ganna e Simone Consonni. Rientreranno per il mondiale. Questa è la situazione e mi tengo stretto il risultato in ottica qualifica olimpica. Un quarto posto che è un terzo come punti nel ranking. Perché davanti a noi ci sono due squadre inglesi”.

Il CT Villa aggiunge sulla prova del quartetto nella finale per il bronzo. “Il nostro tempo nelle gambe oggi era 3’58. Ci siamo fatti prendere dall’euforia di essere in vantaggio. Ma al primo rallentamento la condizione attuale non ci ha consentito di rilanciare il ritmo ed abbiamo così perso il vantaggio. Se avessimo corso al nostro ritmo, probabilmente, il bronzo arrivava. Ma questo piazzamento è soddisfacente in chiave ranking olimpico”.

INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE

QUALIFICAZIONI

  1. GRAN BRETAGNA (Evans Neah, Archibald Katie, Dickinson Eleanor, Kenny Laura) 4:17.453; 2. ITALIA (Balsamo Elisa, Frapporti Simona, Guazzini Vittoria, Valsecchi Silvia) 4:24.396; 3. STATI UNITI (Valente Jennifer, Geist Kimberly, Catlin Kelly, White Emma) 4:24.493; 4. COREA (Kim Hyunji, Kim Youri, Lee Jumi, Na Ahreum) 4:25.362; 5. TEAM BREEZE (Holl Jenny, Knight Josie, Raybould Rebecca, Roberts Jessica) 4:26.834; 6. BELGIO (Kopecky Lotte, Bossuyt Shari, Croket Gilke, Dom Annelies) 4:30.730; 7. POLONIA (Kaczkowska Justyna, Pietrzak Lucja, Pikulik Daria, Plosaj Niko) 4:30.883; 8. IRLANDA (Griffin Mia 166 Murphy Kelly 167 Sharpe Alice 169 Walsh Orla) 4:31.762; 9. FRANCIA (Berthon Laurie, Berteau Victoire, Fortin Valentine, Le Net Marie) 4:32.103; 10. CINA (Wang Xiaofei, Chen Qiaolin, Liu Jiali, Wang Hong) 4:35.144; 11. UCRAINA (Nahirna Anna, Kliachina Oksana, Kononenko Valeriya, Solovei Ganna) 4:35.228; 12. GERMANIA (Teutenberg Lea Lin, Ebert Michaela, Paller Tatjana, Sussemilch Laura) 4:36.282.

1° ROUND

  1. 1. POLONIA (Kaczkowska Justyna, Pietrzak Lucja, Pikulik Daria, Plosaj Niko) 4:25.299; 2. BELGIO (Kopecky Lotte, Bossuyt Shari, Croket Gilke, Dom Annelies) 4:31.635
  2. 1. TEAM BREEZE (Holl Jenny, Knight Josie, Raybould Rebecca, Roberts Jessica) 4:23.702; 2. IRLANDA (Griffin Mia 166 Murphy Kelly 167 Sharpe Alice 169 Walsh Orla) 4:34.535
  3. 1. STATI UNITI (Valente Jennifer, Geist Kimberly, Catlin Kelly, White Emma) 4:20.353; 2. ITALIA (Balsamo Elisa, Frapporti Simona, Guazzini Vittoria, Valsecchi Silvia) 4:23.148
  4. 1. GRAN BRETAGNA (Evans Neah, Archibald Katie, Dickinson Eleanor, Kenny Laura) 4:18.344; 2. COREA (Kim Hyunji, Kim Youri, Lee Jumi, Na Ahreum) 4:26.200

FINALE 1-2: 1. GRAN BRETAGNA ; 2. STATI UNITI Ovl

FINALE 3-4: 3. ITALIA 4’23”765; 4. TEAM BREEZE 4’24”512

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

QUALIFICAZIONI

1. HUUB WATTBIKE TEST TEAM (Archibald John, Bigham Daniel, Lambie Ashton, Wale Jonathan) 3:58.398; 2. BELGIO (De Vylder Lindsay, De Ketele Kenny, Ghys Robbe, Van Den Bossche Fabio) 3:59.117; 3. ITALIA (Bertazzo Liam, Lamon Francesco, Plebani Davide, Scartezzini Michele) 3:59.401; 4. COREA (Jaeyeon, Min Kyeongho, Park Keonwoo, Shin Dongin) 4:01.387; 5. GRAN BRETAGNA (Walls Matthew, Hayter Ethan, Tidball William ,Wright Fred) 4:01.557; 6. POLONIA (Krawczyk Szymon, Czubak Dawid, Kaiser Adrian, Rudyk Bartosz) 4:02.288; 7. DANIMARCA (Von Folsach Casper, Frederiksen Oliver Wulff, Johansen Julius, Malmberg Matias Gunnar) 4:03.466; 8. GERMANIA (Banusch Richard, Dik Calvin, Thiele Kersten, Wolf Justin) 4:04.576; 9. FRANCIA (Costeplane Aurelien, Lecamus Lambert Florentin, Tabellion Valentin, Vauquelin Kevin) 4:05.879 ; 10. CINA (Chen Zhiwen, Guo Liang, Shen Pingan, Xu Zhaoliang) 4:12.816

1° ROUND

1) 1. DANIMARCA (Von Folsach Casper, Frederiksen Oliver Wulff, Johansen Julius, Malmberg Matias Gunnar) 4:00.475; 2. POLONIA (Krawczyk Szymon, Czubak Dawid, Kaiser Adrian, Rudyk Bartosz) 4:01.355

2) 1. GRAN BRETAGNA (Walls Matthew, Hayter Ethan, Tidball William ,Wright Fred) 3:58.626; 2. GERMANIA (Banusch Richard, Dik Calvin, Thiele Kersten, Wolf Justin) 4:02.287

3) 1. BELGIO (De Vylder Lindsay, De Ketele Kenny, Ghys Robbe, Van Den Bossche Fabio) 3:57.709; 2. ITALIA (Bertazzo Liam, Lamon Francesco, Scartezzini Michele. Elia Viviani) 3:58.016

4) 1. HUUB WATTBIKE TEST TEAM (Archibald John, Bigham Daniel, Lambie Ashton, Wale Jonathan) 3:57.363; 2. COREA (Jaeyeon, Min Kyeongho, Park Keonwoo, Shin Dongin) 4:02.255

FINALE 1-2: 1. HUUB WATTBIKE TEST TEAM 3’57”726; 2. BELGIO 3’59”014

FINALE 3-4: 3. GRAN BRETAGNA 3’59”609; 4. ITALIA 3’59”639

VELOCITÀ A SQUADRE DONNE

Finale 1-2: 1. CINA (Lin Junhong 87 Zhong Tianshi); 2. GERMANIA (Welte Miriam, Hinze Emma)

Finale 3-4: 3. OLANDA (Lamberink Kyra, Braspennincx Shanne); 4. FRANCIA (Clair Sandie, Gros Mathilde)

15. ITALIA (Bissolati Elena, Vece Miriam)

VELOCITÀ A SQUADRE UOMINI

Finale 1-2: 1. OLANDA (Van Den Berg Roy, Lavreysen Harrie, Buchli Matthijs Silver); 2. GRAN BRETAGNA (Owens Ryan, Hindes Philip, Truman Joseph)

Finale 3-4: 3. GERMANIA (Bichler Timo, Levy Maximilian, Eilers Joachim); 4. POLONIA (Bielecki Maciej, Sarnecki Rafal, Maksel Krzysztof)

SABATO 15 DICEMBRE

Ore 12,30-16,20

VELOCITÀ DONNE (Miriam Vece)

OMNIUM DONNE (Maria Giulia Confalonieri)

KEIRIN UOMINI (Francesco Ceci)

Ore 19-22,10

VELOCITÀ DONNE: Semifinali e Finali

OMNIUM DONNE: Corsa punti e Classifica finale

KEIRIN UOMINI: 2° round e Finali

MADISON UOMINI: Finale (Scartezzini-Lamon)

DOMENICA 16 DICEMBRE

Ore 10-13,50

VELOCITÀ UOMINI

OMNIUM UOMINI

KEIRIN DONNE

Ore 16-19,10

VELOCITÀ UOMINI: Semifinali e Finali

OMNIUM UOMINI: Corsa punti e Classifica finale

KEIRIN DONNE: 2° round e finali

MADISON DONNE