19 Gennaio Gen 2019 1445 8 months ago

CDM PISTA: La sfortuna ferma Elisa Balsamo

L’azzurra lottava per le posizioni di testa dell'omnium dopo due prove – Top Five di Lamon-Scartezzini nella madison, Stefano Moro sesto nello scratch

Balsamo Confa

Cambridge (NLZ) (19/1) – Nessun medaglia ma buoni piazzamenti per gli azzurri nella seconda giornata della quinta prova di Coppa del Mondo Pista a Cambridge (Nuova Zelanda). Top five per Michele Scartezzini e Francesco Lamon nella madison uomini. I due azzurri si sono battuti con coraggio, ma non hanno potuto contrastare la strapotenza dei beniamini di casa, i neozelandesi Campbell Stewart ed Aaron Gate, dominatori della prova con 76 punti. Nettamente distanziati gli olandesi Yoeri Havik-Roy Pieters,secondi con 30 punti,e gli statunitensi Daniel Holloway-Andrian Hegyvary, terzi con 26 punti.

Sono rimasti giù dal podio per un solo punto i russi Maxsim Piskunov-Artur Ershov, quarti con 25 punti. A quota venti i due azzurri,quinti assoluti di una gara molto intensa ed entusiasmante.

Nella classifica di specialità la Danimarca conduce con 2000 punti, seguita da Gran Bretagna 1725 e dall'Italia 1475.

Bel sesto posto del giovane Stefano Moro nello scratch vinto dall’esperto greco Christos Volikakis davanti allo svizzero Thery Schir e all’austriaco Stefan Matzner.

Infine, successo del neozelandese Edward Dawkins nel keirin sul francese Quentin Lafargue e il giappone Yudai Nitta. Nessun italiano in gara.

Riguardo alle gare femminili, sfortunatissima Elisa Balsamo, costretta ad abbandonare l’omnium per una caduta nel terzo giro dell’eliminazione, terza delle quattro prove. Elisa si era piazzata al secondo posto nello scratch iniziale alle spalle dell’australiana Annette Edmonson (che poi vincerà anche la classifica finale), e al sesto posto della gara a tempo vinta dalla canadese Allison Beveridge. Era dunque lanciata verso le prime posizioni quando il dolore al braccio causato dalla caduta l’ha messa fuori gioco (nella foto Elisa Balsamo con Maria Giulia Confalonieri).

Sedicesimo posto di Miriam Vece nella velocità, che ha visto il dominio della cinese di Hong Kong Wai Sze Lee. Argento all’ucraina Olena Starikova, bronzo all’australiana Kaarle Mcculloch (Aus).

MADISON UOMINI

  1. NUOVA ZELANDA (Stewart Campbell, Gate Aaron) 76
  2. OLANDA (Havik Yoeri, Pieters Roy) 30
  3. STATI UNITI (Holloway Daniel, Hegyvary Adrian) 26
  4. RUSSIA (Piskunov Maksim, Ershov Artur) 25
  5. ITALIA (Scartezzini Michele, Lamon Francesco) 20
  6. PORTOGALLO (Matias Joao Oliveira, Rui Black) 16
  7. SVIZZERA (Ruegg Lukas, Schir Thery) 12
  8. AUSTRIA (Mastaller Stefan, Matzner Stefan) 10
  9. BIELORUSSIA (Karaliok Yauheni, Tsishkou Raman)5
  10. AUSTRALIA (Plapp Lucas, Drizners Jarrad) 2
  11. CILE (Penaloza Yanez Felipe Andres, Cabrera Torres Antonio Roberto) 1
  12. UCRAINA (Hryniv Vitaliy, Gladysh Roman) 0
  13. HONG KONG (Ko Siu Wai, Leung Ka Yu) -20
  14. SPAGNA (Zuazubiskar Gallaste Illart, Pelegri Ferrandis Oscar) -40

SCRATCH UOMINI

  1. Volikakis Christos (Gre)
  2. Schir Thery (Svi)
  3. Matzner Stefan (Aut)
  4. Drizners Jarrad (Aus)
  5. Hryniv Vitaliy (Ucr)
  6. Moro Stefano (Ita)
  7. Kergozou Nicholas (Nzl) -1
  8. Guo Liang (Cina) -1
  9. Matias Joao (Por) -1
  10. Hegyvary Adrian (Usa) -1
  11. Eefting Roy (Ola) -1
  12. Karaliok Yauheni (Blr) -1
  13. Zuazubiskar Gallaste Illart (Spa) -1
  14. Lovassy Krisztian (Ung) Dnf; Lao Long San (Mac) Dnf ; Stash Mamyr (Rus) Dnf

KEIRIN UOMINI

FINALE 1-6: 1. Dawkins Edward (Nzl); 2. Lafargue Quentin (Fra); 3. Nitta Yudai (Giap); 4. Sahrom Muhammad Shah Firdaus (Mas); 5. Babek Tomas (Cze); 6. Barrette Hugo (Can)

FINALE 7-12: 7. Watanabe Kazunari (Jpc); 8. Rajkowski Patryk (Pol); 9. Kang Shih Feng (Tpe); 10. Szalontay Sandor (Ung); 11. Dakin Samuel (Vnz); Schmid Jacob (Aus) Dsq

VELOCITÀ DONNE

FINALE 1-2: 1. Lee Wai Sze (Hkg);2. Starikova Olena (Ucr)

FINALE 3-4: 3. Mcculloch Kaarle (Aus);4. Hansen Natasha (Nzl)

16.Vece Miriam (Ita)

OMNIUM DONNE

1^prova (scratch): 1. Edmonson Annette (Aus); 2. Balsamo Elisa (Ita); 3. Kajihara Yumi (Giap); 4. Beveridge Allison (Can); 5. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 6. Usabiaga Balerdi Irene (Spa); 7. Kopecky Lotte (Bel); 8. Pikulik Daria (Pol); 9. Goncharova Alexandra (Rus); 10. Baleisyte Olivija (Ltu)

2^ prova (gara a tempo): 1. Buchanan Rushlee (Nzl) 26; 2. Beveridge Allison (Can) 9; 3. Goncharova Alexandra (Rus) 4; 4. Edmonson Annette (Aus) 2; 5. Pikulik Daria (Pol) 2; 6. Balsamo Elisa (Ita) 1; 7. Baleisyte Olivija (Ltu) 1; 8. Eberhardt Verena (Aut) 1; 9. Kajihara Yumi (Giap) 0; 10. Usabiaga Balerdi Irene (Spa) 0.

3^ prova (Eliminazione): 1. Edmonson Annette (Aus); 2. Kajihara Yumi (Giap); 3. Kopecky Lotte (Bel); 4. Beveridge Allison (Can); 5. Pikulik Daria (Pol); 6. Kullmer Lisa (Ger); 7. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 8. Buchanan Rushlee (Nzl); 9. Usabiaga Balerdi Irene (Spa); 10. Martins Maria (Por); 19. Balsamo Elisa (Ita).

4^ prova (corsa a punti) – CLASSIFICA FINALE: 1. Edmonson Annette (Aus) p. 131; 2. Beveridge Allison (Can) 123; 3. Kajihara Yumi (Giap) 113; 4. Kopecky Lotte (Bel) 92; 5. Pikulik Daria (Pol) 92. DNF:Elisa Balsamo (Ita)