1 Marzo Mar 2019 1832 9 months ago

MONDIALI PISTA: Ganna sfiora il record mondiale e punta all'oro

Con 4’07”456, miglior tempo di qualifica, l'azzurro entra nella finalissima contro il tedesco Weinstein - Battuto il record italiano fissato poco prima da Plebani, che conquista la finale del bronzo con il terzo tempo – Ottimo anche Lamon nel Km che lo proietta nella finale ad otto

Ganna Villa

Pruszkov (POL) (1/3) – E al terzo giorno l'Italia s'è desta per la riscossa! Inizio davvero pazzesco per gli azzurri della pista impegnati ai mondiali in Polonia.

Nelle qualificazioni dell'inseguimento individuale il primo acuto lo lancia Davide Plebani, che stampa il nuovo record italiano in 4'11”764 cancellando il record fissato un anno fa da Filippo Ganna in 4'13”607. Grande attesa per la prova di Filippo, che a distanza di pochi minuti frantuma il record appena fissato con un pazzesco 4’07”456, a soli 2 centesimi dal record del mondo di 4’07”251 segnato dallo statunitense Ashton Lambie in Messico nel 2018.

Plebani segna il terzo miglior tempo mentre Ganna si proietta alla testa dei tempi di qualifica seguito dal tedesco Domenic Weinstein, che in 4’09”091 guadagna la finale oro-argento, mentre per il russo Alexander Evtushenko il 4’11”957 vale il quarto tempo e la sfida per il bronzo con Plebani.

Ma le ottime notizie proseguono. Nelle prove di qualifica del km da fermo Francesco Lamon trova il riscatto dalla caduta subita nel quartetto nella giornata di apertura. Con un ottimo 1'00”550 si prende la quarta posizione e l’accesso alla finale ad otto di questa sera.

Intanto è iniziata la maratona dell’Omnium con Letizia Paternoster che, dopo aver vinto alla grande la prima prova dello scratch, si piazza al settimo posto nella gara a tempo posizionandosi al secondo posto della classifica parziale a due punti dalla giapponese Yumi Kajihara e con 4 punti di vantaggio sulla temibilissima Kirsten Wild.

Si annuncia perciò una grande serata tutta da vivere in diretta su RaiSport.

Ufficio Stampa FCI