22 Aprile Apr 2019 1019 one month ago

Coppa Europa BMX: Tugnolo secondo nei Boys 15/16

Ancora un secondo gradino del podio a Zolder nelle categorie giovanili - Bene anche Leonardo Cassanta, sesta piazza in finale - Il CT Lupi: "Non dobbiamo mollare e concentrarci sul lavoro che conta"

Whats App Image 2019 04 21 At 21

Zolder (22/04) - Secondo giorno di gare a Zolder, e ancora un secondo gradino del podio nelle categorie giovanili per la Nazionale italiana, impegnata nel giorno di Pasqua nel quarto round di Coppa Europa. Dopo l'ottimo risultato di Radaelli, ieri è toccato a Matteo Tugnolo salire sulla seconda piazza del podio Boys 15/16 anni: a dimostrazione del fatto che, in ambito giovanile, l'Italia ha tanto da dire.

Peccato per le altre categorie, dove gli azzurri faticano ad acchiappare risultati. Migliori tra gli Elite Michele Tomizioli e Giacomo Gargaglia, entrambi fuori agli ottavi di finale. Matteo Grazian, Giacomo Fantoni, Roberto Cristofoli e Pietro Bertagnoli non superano invece i sedicesimi. Dopo una brutta caduta nella prova di sabato, non è partito Mattia Furlan, che non ha potuto terminare il weekend di gare. Out per la prova di domenica anche Martti Sciortino, reduce da una caduta al Circuito Italiano di Besnate che ha compromesso le sue due giornate di gara. Vincitore della terza tappa del circuito europeo l'olandese Joris Harmsen.

Tra gli Juniores, non basta il grande potenziale che ha Federico De Vecchi: l'azzurro non va oltre i quarti di finale, lasciando il primo gradino del podio al lettone Edvards Glazers.

"E' stato un weekend davvero intenso: due giorni di gare lunghissime, ma non abbiamo mai mollato" il commento al termine delle prove del CT Tommaso Lupi. E ancora: "Abbiamo la conferma che tra i giovani possiamo dominare, e di certo continueremo su questa strada. Peccato per la gara della categoria Junior: purtroppo non abbiamo passato i quarti di finale, anche se con De Vecchi avremmo il potenziale di entrare in finale e puntare al podio. Anche Mattia Girlanda, in particolare nella prova di sabato, ha dimostrato di essere all’altezza di stare nel gruppo che conta, e deve continuare il lavoro sulla partenza. Con gli Élite il livello internazionale è sicuramente molto alto, ma sistemando alcuni aspetti, tra cui partenza e pulizia nel giro, possiamo dire la nostra. Non dobbiamo mollare e concentrarci sul lavoro che conta".

Prossimo appuntamento per la Nazionale Bmx in programma a Manchester, con la prima prova di Coppa del Mondo, in programma il 27 e 28 aprile.