9 Giugno Giu 2019 1926 7 days ago

CORSA PACE: Al norvegese Leknessund lo scettro

Conquista l’ultima frazione e ribalta la classifica generale - Alessandro Monaco nella Top Ten della classifica

Norvegese Corsapace

Una grande Norvegia oggi ha fatto la differenza sul traguardo di Jeseník, terza e ultima tappa della corsa della Pace inserita nel challenge Uci di categoria.

Dopo 171,5 km ad imporsi all’arrivo è stato il norvegese Andreas Leknessund che ha inflitto un distacco di 1’23” al francese Clément Champoussin, secondo e ben 1’32” allo svizzero Stefan Bissegger, terzo all’arrivo.

Con questa vittoria la Norvegia riesce a ribaltare la classifica e lo scettro del vincitore passa dallo svizzero Bissegger, che fino ad oggi ha guidato la classifica, al norvegese Leknessund che per 26” diventa il vincitore assoluto.

Poco si è potuto fare davanti alla grandezza e solidità della Norvegia. Gli azzurri, come le altre nazioni, hanno tentato di difendere la Top Ten della generale. Grazie infatti all’ottavo posto di Francesco Romano nella frazione odierna, miglior azzurro, ed al decimo posto di Alessandro Monaco, l’azzurro che nella frazione regina aveva messo in evidenza il suo valore, l’Italia si conferma nella Top Ten della generale migliorandosi di una piazza: Alessandro Monaco chiude ottavo.

Per il CT Amadori un bilancio abbastanza positivo in considerazione dell’organico schierato per questa prova di Coppa Nazioni e visti gli incidenti che hanno caratterizzato la giornata azzurra nella frazione di ieri davvero impegnativa.

“Bene – dice Amadori – proseguiamo con la programmazione e con le gare di osservazioni in vista dei prossimi appuntamenti internazionali a partire dai Campionati Europei Strada in programma bei Paesi Bassi dal 7 al 10 agosto. La corsa importante e di osservazione da cui inizieremo a stilare una rosa di atleti per gli Europei e per i Mondiali è il Giro d’Italia U23 che inizierà il 13 giugno”.