20 Luglio Lug 2019 1533 28 days ago

Lorenzo Gobbo è tornato a casa: auguri per una pronta guarigione

L'azzurro si è infortunato otto giorni fa durante la gara omnium agli Europei Under 23 e Juniores in Belgio. Ieri è stato dimesso dall'ospedale belga dove era ricoverato e continuerà la riabilitazione a Monza. Gli auguri del mondo del ciclismo.

Gobbo

La sua caduta ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Appariva un normale incidente in pista, invece quando Lorenzo Gobbo ha provato a rialzarsi, sul velodromo di Gand durante i Campionati Europei U23 e Juniores, è apparso chiaro che la cosa era più grave del previsto: una tavola di legno di oltre un metro gli aveva perforato il polmone e ferito la gamba.

A distanza di otto giorni da quell'incredibile incidente Lorenzo è tornato a casa. E' stato dimesso ieri dall'ospedale di Gand e trasferito al San Gerardo di Monza. Il suo pronto recupero, nonostante i 200 punti di sutura necessari, lasciano ben sperare per il futuro, come conferma anche il papà Gianni in un'intervista rilasciata al quotidiano Il Cittadino di Monza e Brianza: "Lorenzo è molto grintoso e determinato a tornare quanto prima in pista. Nonostante la complessità dell'intervento, il drenaggio e i punti di sutura, già quattro giorni dopo era in piedi."

Ricordiamo che Lorenzo si è infortunato durante la gara omnium juniores. Subito soccorso è stato trasportato al nosocomio locale, dove è stato sottoposto ad un'operazione di tre ore. E' stato assistito, fin da subito, dal papà Gianni (che assisteva alle gare) e dai tecnici e funzionari federali presenti durante la trasferta. Ieri le dimissioni dall'ospedale belga; proseguirà la riabilitazione a Monza.

Il nostro augurio, a nome di tutti gli appassionati di ciclismo, è che possa tornare quanto prima alle competizioni ed essere ancora protagonista con la maglia della Nazionale.