26 Luglio Lug 2019 1051 one month ago

MONDIALI BMX: Radaelli e Tugnolo in finale

Quinto e sesto posto nella finale 16 anni per i due azzurri - Il CT Lupi: "Risultato positivo, bisogna continuare a lavorare nel modo giusto"

Zolder

In arhivio anche la seconda ed ultima giornata di gare riservate alle categorie giovanili dei Mondiali BMX: ieri a Zolder si sono sfidati i ragazzi tra i 12 ed i 16 anni, le ragazze dai 14 ai 16 anni e le donne 17-24 e 25+. Una giornata in cui la selezione azzurra si è fatta rispettare, conquistando due finali con Marco Radaelli e Matteo Tugnolo. Il campione europeo Cruiser 15/16 ha conquistato il quinto posto tra i ragazzi 16 anni, dopo essersi piazzato secondo nella precedente semifinale. Sesto posto invece per l'altro azzurro Tugnolo, che in precedenza aveva chiusto terzo. Oggi entreranno in scena gli uomini 17-24, 25-29, 30-34, 35 e Over, Masters 30 e Over. Sabato invece ci sarà la tanto attesa rassegna iridata riservata a tutte le categorie (WJ, MJ, WE, ME).

"Il risultato è stato positivo con 2 atleti in finale, che a livello mondiale è sempre un gran prestigio" commenta il CT Tommaso Lupi. Che aggiunge: "La categoria Boys 16 è davvero cresciuta ed è sempre stata una delle mie categorie preferite. Tugnolo ha confermato il suo potenziale, entrando ancora una volta in finale come lo scorso anno. Bravo anche Radaelli, finalista nei cruiser due giorni fa e campione europeo in carica nella sua categoria. Con i 5 atleti selezionati avevamo possibilità maggiori rispetto al risultato portato a casa, però sappiamo che il BMX è imprevedibile e spesso nasconde sorprese belle o meno belle che siano. Cassanta, Rizzardi e Gasparoli hanno un gran potenziale sul quale lavorare in vista delle prossime stagioni dove è richiesto un importante step atletico e tecnico. Quindi sono positivo e fiducioso... l’importante è lavorare nel modo giusto".