30 Agosto Ago 2019 2321 3 months ago

Mondiali MTB: Dascalu iridato U23, sesto De Cosmo

La Romania conquista la prima maglia iridata della sua storia nella categoria - Argento e bronzo per la Svizzera con Colombo e Albin - Bravi gli azzurri che entrano nella Top 15: 6° De Cosmo, 12° Avondetto

Podio Mondiale U23

Mont Sainte Anne (CAN) - E' Vlad Dascalu il nuovo campione del mondo di mountain bike nella categoria Under 23. Il rumeno, già campione continentale e leader in Coppa del Mondo, non si accontenta e porta a casa anche la maglia iridata. Doppietta della Svizzera sul secondo e sul terzo gradino del podio, conquistati rispetticamente da Filippo Colombo e Vital Albin. L'Italia piazza due corridori nella Top 15, dimostrando di essere all'altezza anche in questa categoria: piazza numero 6 per il milgior azzurro Gioele De Cosmo, dodicesimo posto per Simone Avondetto.

LA GARA - Primo giro senza sorprese, con tutti i big nel gruppetto di testa: Dascalu, Colombo, Cullell (SPA), Blevins (USA), Andreassen (DAN) e Brandl (GER). Più staccati gli azzurri: De Cosmo vicinissimo ai primi dieci, a 33'' dai migliori, e Avondetto a una ventina di secondi dal compagno di squadra. Ma il ritmo del rumeno è imprendibile, e dopo la fiammata iniziale ha proseguito allungando sempre più le distanze dagli inseguitori, e pedalando in solitaria praticamente per tutto il mondiale. Già a metà gara prende 45'' su Blevins e 55'' su Colombo e Albin, mentre gli azzurri continuano a pedalare intorno alla decima posizione.

A due giri dalla fine, il titolo era già della Romania, visto che Svizzera e Danimarca erano a più di un minuto, mentre il resto del gruppo addirittura viaggiava con 2'' di svantaggio. Ultima tornata e Vlad Dascalu porta a casa la maglia iridata, la prima conquistata nella categoria Under 23 nella storia dei Mondiali dalla Romania. Gioele De Cosmo approfitta della stanchezza di Simon Andreassen, beffandolo e soffiandogli il sesto posto (settima piazza per il danese). Argento e bronzo rossocrociati con Filippo Colombo a 1’57” dal neo campione del mondo, e Vital Albin a 2’06”.

IL COMMENTO DEL CT - "Entrambi gli azzurri hanno fatto una grande gara" racconta soddisfatto il CT Mirko Celestino. E ancora: "De Cosmo addirittura è arrivato a 30'' dal bronzo, in quarta posizione: ha spinto tanto, ma alla fine nell'ultima salita ha pagato lo sforzo e si è fermato. E' una gara molto tecnica e molto dura, ogni sforzo deve essere dosato e centellinato. Tutto sommato sono soddisfatto dei ragazzi, che per tutta la gara hanno corso tra i primi 10. Ma soprattutto sono soddisfatto del gruppo in generale: vedo che tutti stanno dando il massimo, tutti tifano per i compagni ed è bellissimo vedere una selezione così unita. Sono sicuro che le prove di domani ci daranno altre soddisfazioni".