12 Ottobre Ott 2019 1837 7 days ago

EUROPEI BMX FREESTYLE: Barbero accede alle finali di domani

Il campione italiano conquista il decimo posto (72,30) al termine delle eliminatorie di oggi e si prende un pass per le finali di domani - 17esimo posto per Bettassa, 25esimo per Mongillo

Azzurri Euro Freestyle

Cadenazzo (12/10) - Prima giornata di gare a Cadenazzo, palcoscenico del primo Campionato Europeo di BMX Freestyle, in programma proprio questo weekend sulla pista appena realizzata in Svizzera. Buone le prestazioni dei ragazzi del CT Federico Ventura, che ritrova i suoi tre azzurri tra i primi 25 al termine delle fasi eliminatorie: decima piazza e accesso alla finale di domani per il campione italiano Alessandro Barbero, 17esimo posto per Emanuel Bettassa e casella numero 25 per Francesco Mongillo, vittima di una caduta durante la prima run di qualificazione. Risultati importanti anche in chiave olimpica, visto che la selezione azzurra da questa trasferta porterà a casa preziosi punti in vista di Tokyo 2020.

A dominare in un sabato adrenalinico è l'inglese James Jones, che si prende il primo posto della classifica provvisoria con 87,70 punti. Seconda piazza per il francese Anthony Jeanjean (84,60) e terzo posto per l'altro britannico Jack Clark (83,30).

Miglior azzurro il tricolore Alessandro Barbero, autore di due run di tutto rispetto: "Le sue sono state due prove buone, potenti e soprattutto intelligenti" spiega il CT Ventura al termine della gara. E aggiunge: "Mi ha confessato di aver cambiato in corsa la sua seconda run, proprio dopo aver visto tanti atleti, anche di livello superiore, sbagliare e cadere. Non ha voluto rischiare di compromettere una facile qualificazione con una caduta che sarebbe stata punita severamente. Proprio per questo, credo che si sia tenuto delle buone cartucce per domani, in modo da impressionare i giudici il piàù possibile". 72,30 i punti totali conquistati.

Bravo anche Emanuel Bettassa (54,20), che con il suo 17esimo posto di oggi regala all'Italia 70 punti per il ranking olimpico: "Ha girato in maniera molto pulita, portando a casa i suoi trick, che sono sempre rispettati dalla giuria essendo estremamente tecnici, anche se non particolamente spettacolari. Ma possiamo dire sicuramente unici a livello europeo". Meno fortunato Francesco Mongillo, che porta a casa un 25eimo posto (34,60) viziato da una caduta ai 30 secondi della prima run: "Era un trick piuttosto familiare per lui, ma ha spinto un po' troppo e l'ha sbagliato, forse anche vittima dell'emozione di un palco così importante. La nota positiva è stata la sua reazione: ha ripreso e concluso la prova, facendo poi una seconda run impeccabile, ma non è bastato a passare il turno. Peccato".

Domani a partire dalle 13.00 in calendario le finali continentali: "Sono sicuro che Alessandro darà ancora di più - continua Ventura -: questa è la prima finale che raggiunge quest'anno, e gli sarà molto utile in termini di motivazione, soprattutto con Coppa del Mondo e Mondiale alle porte. Il nostro obiettivo è entrare tra i primi 12, anche per poter accedere al Test Event di Tokyo in programma ad aprile 2020. Clima e tifo qua in Svizzera sarà la nostra arma in più: ci sentiamo a casa nostra, ed è una bella senazione".