16 Gennaio Gen 2020 1122 6 months ago

Noto accoglie la Nazionale e premia i suoi campioni

Al termine degli allenamenti, il sindaco Corrado Bonfanti ha fatto gli onori di casa, accogliendo il presidente federale Renato di Rocco, tecnici e atleti della Nazionale

Noto Nazionale

Noto si tinge nuovamente d'azzurro grazie alla nazionale italiana della pista, impegnata in una seduta di allenamento al velodromo Paolo Pilone. Sotto lo sguardo attento del C.T. Marco Villa e applauditi da un numeroso pubblico, i sei ragazzi azzurri hanno potuto lavorare in maniera intensa, testando la propria condizione in vista dell'ormai imminente Mondiale di Berlino, in programma a fine febbraio.

Accoglienza - La giornata non è stata solo un momento di allenamento, ma anche un incontro. Nel Salone degli Specchi del Comune di Noto, il sindaco Corrado Bonfanti ha fatto gli onori di casa, accogliendo il presidente federale Renato Di Rocco, il presidente FCI Sicilia Diego Guardì, il vice presidente FCI Sicilia Calogero Rivituso, i tecnici e atleti della Nazionale

Presente anche Antonio Colombo, presidente della Cinelli, casa costruttrice di biciclette. Il marchio Cinelli in questi anni ha dato un valido contributo all'attività del velodromo, fornendo materiali e componentistica.

“La Nazionale ha trovato la pista ottima. Siamo stati veramente onorati di essere stati ospitati qui in Sicilia – ha commentato il presidente FCI Renato Di Rocco -. Ci auguriamo che questa presenza possa incentivare uno spirito di emulazione e far comprendere ai nostri atleti che allenamento e passione devono essere parte integrante di un proficuo percorso di crescita personale oltre che atletica".

Solidale con l’opinione del presidente Di Rocco si è mostrato anche il CT Villa che ha potuto costatare come la pista sia “un luogo sicuro nel quale potersi allenare e preparare corse su strada anche per competizioni di alto livello”. Gli otto azzurri, infatti, stanno lavorando in sinergia per poter migliorare al massimo il loro assetto di gara in vista degli appuntamenti internazionali.

“Voglio ringraziare il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, per averci accolto nella Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio per poter consegnare un riconoscimento ad atleti che hanno portato in alto i valori del ciclismo e della nostra Sicilia ed è per questo che abbiamo voluto consegnare delle targhe ricordo ad Angelo Canzonieri, Rosario Muscoiona e Nuccio Pilone, fratello di Paolo - ha concluso il presidente Guardì -. Per poter crescere come Federazione abbiamo bisogno del sostegno di tutti: allievi, allenatori, dirigenti e amministratori pubblici”.

Noto, dunque, si conferma città ad alto interesse ciclistico. L'amministrazione comunale in questi anni ha fatto tantissimo per la costruzione e il rilancio del velodromo. L'entusiasmo della gente e gli apprezzamenti degli addetti ai lavori dimostrano ancora una volta come in questa terra si possa fare sport ad alto livello. Basta crederci!..