16 Febbraio Feb 2020 1649 one month ago

Giulio Ciccone show a Laigueglia

L'abruzzese, oggi in gara con la maglia azzurra, domina il Trofeo Laigueglia firmando un'azione bellissima sull'ultimo passaggio a Colla Micheri

Ciccone Bettini

E' partito a dieci km dall'arrivo e a braccia alzate ha tagliato il traguardo da vincitore del Trofeo di Laigueglia: Giulio Ciccone, con la maglia azzurra della Nazionale, si aggiudica così la prima uscita stagionale in terra ligure. Lo scalatore azzurro, 25 anni e neo compagno di Vincenzo Nibali alla Trek Segafredo, succede a Simone Velasco, vincitore dell'edizione 2019, staccando tutti gli avversari.

Un lampo azzurro a Laigueglia, in una giornata dal cielo variabile: la corsa esplode a 33 km dalla conclusione, sul secondo dei quattro passaggi su Colla Micheri, con Diego Rosa all'attacco e Ciccone, Tizza e Grmay a ruota. A meno di 11 chilometri Tizza getta la spugna, mentre Ciccone prova una partenza in contropiede contro gli affondi di Rosa: fatale per gli avversari l'attacco dell'azzurro, che vola tutto solo verso la vittoria. Nel finale, dedica con bacio alla mamma e occhiali gettati al pubblico, un gesto che ormai è un marchio di fabbrica per Ciccone.

Va così a vincere alla grande Giulio, che apre al meglio una stagione assai importante e che lo vede tra i papabili per un posto in azzurro ai Giochi Olimpici di Tokyo e al Mondiale di Martigny. La volata per la piazza d’onore a 32″ premia un eccellente Biniam Girmay Hailu, che testimonia di essere un talento dotato su diversi terreni. Terzo posto per un Diego Rosa che ha iniziato al meglio la stagione con il Team Arkéa-Samsic. Quarto a 1’17” Andrea Vendrame davanti a Lorenzo Rota e Evgeny Shalunov, con Davide Gabburo settimo a 1’21”. Nono a 1’48” un esausto Marco Tizza mentre completano la top ten a 1’55” Andreas Kron e Filippo Conca.

ORDINE D'ARRIVO

1 Giulio Ciccone (Nazionale Italia) 5:10:27
2 Biniam Girmay Hailu (Nippo Delko Provence) 0:00:32
3 Diego Rosa (Arkéa-Samsic) 0:00:32
4 Andrea Vendrame (AG2R La Mondiale) 0:01:17
5 Lorenzo Rota (Vini Zabù-KTM) 0:01:17
6 Evgeny Shalunov (Gazprom-RusVelo) 0:01:17
7 Davide Gabburo (Androni Giocattoli-Sidermec) 0:01:21
8 Marco Tizza (Amore & Vita-Prodir) 0:01:48
9 Lorentz Kron (Riwal Readynez) 0:01:55
10 Filippo Conca (Biesse Arvedi) 0:01:55