12 Ottobre Ott 2020 1542 10 days ago

I Mondiali Val di Sole 2021 già record

A partire da questa edizione, lo Short Track farà il suo ingresso nel programma - In Trentino si assegneranno per la prima volta maglie iridate di 6 discipline: oltre allo Short Track, anche Cross Country, Team Relay, Downhill, Four-Cross ed E-MTB

85081401 1731 4881 A717 7645Eb13834a

Da Leogang 2020 a Val di Sole 2021: 11 mesi in cui la grande Mountain Bike cercherà di tornare alla tanto agognata normalità, e ovviamente all’abbraccio del suo pubblico.

Dopo l’edizione austriaca, sarà l’Italia a raccogliere il testimone ed ospitare i Campionati del Mondo di Mountain Bike 2021 (UCI Mountain Bike World Championships presented by Mercedes-Benz) nella terra eletta delle ruote grasse, la Val di Sole. Dal 25 al 29 agosto 2021: queste le date da cerchiare in rosso. Per la Val di Sole e il Trentino si tratta della terza edizione dei Mondiali in qualità di organizzatori, dopo quelle del 2008 e del 2016.

Ed è notizia di qualche giorno fa anche l’assegnazione dei Mondiali 2026 alla valle solandra, che da tante stagioni ospita, inoltre, la prova italiana di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup, quest’anno cancellata a causa delle restrizioni legate all’emergenza COVID.

IN VAL DI SOLE LO SHORT TRACK DEBUTTA AI MONDIALI

Quella italiana è una rassegna iridata che ambisce a trovare un posto nella storia della Mountain Bike. E in un certo senso è già così: a partire dal 2021, l’Unione Ciclistica Internazionale ha inserito nel programma dei Mondiali di MTB lo Short Track, portando a sei il conto delle discipline che assegneranno medaglie a Val di Sole 2021.

Già spettacolare realtà del venerdì di Coppa del Mondo dalla stagione 2018, lo Short Track ha una durata di circa 20 minuti e si disputa su anelli solitamente di 1/1,5 Km, regalando battaglie avvincenti e premiando gli atleti dotati di grande spunto in partenza e capacità di lavorare fuori soglia.

Dopo il fortunato esperimento del 2019 con la Electric Snake, la Val di Sole ospiterà anche il terzo Mondiale riservato alle E-MTB (E-Mountain Bike World Championships). Dopo essere diventata il presente del mercato del ciclismo, la pedalata assistita sta consolidando il proprio ruolo nelle competizioni internazionali. Gli eventi riservati alle bici elettriche sono spesso impreziositi da nomi importanti e conosciuti, ma soprattutto offrono divertimento assicurato agli spettatori, spesso incuriositi dalla nuova formula.

Inoltre, in Trentino si assegneranno anche le maglie iridate di Cross Country, Team Relay, Four-Cross e Downhill, quest’ultima certamente la prova più attesa dai solandri, nell’inconfondibile teatro della Black Snake, una delle piste più impegnative e temute del panorama mondiale. In passato, la Black Snake, che subirà delle piccole modifiche in vista dei Mondiali 2021, ha esaltato campioni del calibro di Gee Atherton e Danny Hart, iridati in Val di Sole nel 2008 e nel 2016, mentre Rachel Atherton ha trionfato sia agli Europei del 2006 che ai Mondiali 2008 e 2016.

Nel Cross Country, la Val di Sole è considerata il feudo di Nino Schurter, dominatore in cinque delle ultime sette edizioni di Coppa del Mondo, ma l’olandese Mathieu Van der Poel, vincitore nel 2019, non starà a guardare in quello che si preannuncia un grande scontro generazionale.

IL PRESIDENTE RIZZI: “AL LAVORO PER UN’EDIZIONE SPECIALE”

I migliori biker al mondo sono di casa in Val di Sole – spiega Luciano Rizzi, Presidente di APT Val di Sole e di Grandi Eventi Val di Solee non vediamo l’ora di riaccoglierli ancora una volta dopo una stagione complessa. La nostra speranza è che i Campionati del Mondo di Mountain Bike 2021 tornino ad essere un manifesto di gioia ed emozioni forti. Siamo al lavoro per un’edizione speciale che non vediamo l’ora di condividere con tutto il mondo delle ruote grasse”.

Il programma e il logo degli UCI Mountain Bike World Championships presented by Mercedes-Benz 2021 saranno svelati nelle prossime settimane.