29 Novembre Nov 2021 0900 one month ago

Paraciclismo - Proficuo incontro tra atleti e nuovo staff della Nazionale

In scena a Verona una due giorni intensa, coordinata dal neo CT Rino De Candido e alla quale hanno partecipato 18 tra handbikers e ciclisti paralimpici

Whats App Image 2021 11 27 At 22

Verona (29/11) - Armonia, nuovi stimoli e obiettivi strategici: sono questi i punti cardine lungo cui si è snodato nel weekend l’incontro conoscitivo tra il neo-staff tecnico e gli atleti della squadra Nazionale di Paraciclismo. Una due giorni intensa, quella di Verona, coordinata dal CT Rino De Candido e alla quale hanno partecipato 18 tra handbikers e ciclisti paralimpici. Il primo passo di un percorso che promette nuovi stimoli, ma sulla scia del lavoro fatto fino ad ora: “Tracciamo una riga e ricominciamo” le prime parole del Commissario Tecnico De Candido, che ha scelto di impostare questo nuovo ciclo senza far cadere nell’oblio gli eccellenti risultati della gestione Valentini, ma chiedendo agli atleti di voltare pagina e scrivere insieme nuovi straordinari capitoli.

Temi centrali della riunione sono stati conoscenza, condivisione e progettualità, partendo dal confronto sulla preparazione e arrivando alla programmazione dell'attività per il 2022. Il primo cambio di passo lo vedremo con la pista, disciplina su cui verrà investito molto nel corso della prossima stagione: si partirà a metà gennaio con i primi test di valutazione, utili a determinare il livello di prestazione dei corridori e stilare una lista di obiettivi a medio e lungo termine. “Obiettivi che porteremo avanti a piccoli passi” spiega il CT. E aggiunge: “A lungo termine il traguardo è sicuramente Parigi 2024. Ma ora vogliamo concentrarci sul costruire un rinnovato concetto di gruppo, attraverso nuovi stimoli e una ritrovata motivazione”.

Focus importante sugli allenamenti, grazie alla partecipazione dei docenti della Scuola Tecnici Diego Bragato e Marco Compri, che hanno accompagnato il nuovo staff di collaboratori composto da Claudio Cucinotta, Silvano Perusini e Francesco Parmegiani. Particolare attenzione alle varie tipologie di resistenza, alla loro valutazione, ai mezzi e alle metodologie di training.

Feedback più che positivo da parte degli atleti, accolti da un video messaggio del presidente Cordiano Dagnoni e dal Team Manager Roberto Amadio: handbikers e ciclisti paralimpici presenti hanno apprezzato l’alto livello di competenze, la professionalità ed il forte interesse verso le loro necessità. Tante le richieste da entrambe le parti, quanti i nodi da sciogliere per lavorare in armonia: dalla possibilità di aggregare al gruppo un mental coach ed un nutrizionista, passando per dettagli relativi all’abbigliamento tecnico e arrivando alla programmazione di test di valutazione specifici.

Valentina Vercillo
COMUNICAZIONE FCI

I convocati alla riunione:

ADDESI PIERPAOLO TEAM GO FAST
AMADEO ROBERTA BEE AND BIKE
ANOBILE FABIO NATURA E SPOR
CANIPARI SIMONA ACTIVE TEAM LA LEONESSA
CASADEI ANDREA TEAM EQUA

CECCHETTO PAOLO TEAM EQUA

CORNEGLIANI FABRIZIO TEAM EQUA
CRETTI CLAUDIA BORN TO WIN‑G20 BOILER PARTS‑AMBEDO
FARRONI GIORGIO ANTHROPOS ASD
MASINI GIANCARLO NATURA E SPORT
MAZZONE LUCA CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE
MELE ELEONORA TEAM EQUA
PINI MARTINO GSC GIAMBENINI
PITTACOLO MICHELE PITTABIKE A.S.D.
PORCELLATO FRANCESCA G.C. APRE‑OLMEDO
RADRIZZANI FABIO TIGULLIO HANDBIKE TEAM
TARLAO ANDREA TEAM GO FAST
VITELARU ANA MARIA ANMIL SPORT ITALIA