19 Dicembre Dic 2021 1746 one month ago

Coppa del Mondo CX - Bronzo per la junior Valentina Corvi

Nella tappa di Namur l'azzurra conquista il terzo gradino del podio alle spalle di Zoe Backstedt e Leonie Bentveld

Whats App Image 2021 12 19 At 11

Podio per l'Italia a Namur, palcoscenico della seconda tappa di Coppa del Mondo di Ciclocross. Sul tracciato belga la Junior Valentina Corvi conquista la medaglia di bronzo nella categoria junior femminile, alle spalle dell'olandese Leonie Bentveld e della britannica Zoe Backstedt, che con la vittoria di oggi rafforza la leadership in classifica generale.

Backstedt se ne va fin dai primi metri lasciando Corvi a tirare il gruppo delle inseguitrici. L’azzurra conduce una gara solida assieme a Bentveld, che allunga nel finale assicurandosi la piazza d’onore, mentre l’altra olandese Lauren Molengraaf crolla nel tratto conclusivo abbandonando le speranze di podio. In casa Italia bene anche Federica Venturelli (già terza nella prova di Tabor), nona a 2’54” e Beatrice Fontana, undicesima (a 3’08”).

"E' stata una gara molto dura" racconta Valentina Corvi. Che aggiunge: "Fin dall'inizio ho cercato di stare nel gruppo di testa e sono contentissima di essere arrivata sul podio". Sulla stessa scia le parole del CT Daniele Pontoni: "Tutte e tre le nostre rappresentanti si sono classificate nelle prime 11. E' un ottimo risultato di squadra. Da CT dico che sono contento perché stiamo raggiungendo tanti podi e sempre con ragazzi diversi, segno di crescita per tutto il gruppo".

ORDINE D’ARRIVO

1 Zoe Backstedt (GBR) 37’02”
2 Leonie Bentveld (NED) a +1’11”
3 Valentina Corvi (ITA) a +1’27”
4 Monique Halter (SUI) a +1’33”
5 Lauren Molengraaf (NED) a +1’36”
6 Elisca Hanakova (CZE) a +2’14”
7 Ava Holmgren (CAN) a +2’28”
8 Katerina Hladikova (CZE) a +2’46”
9 Federica Venturelli (ITA) a + 2’54”
10 Jana Glaus (SUI) a + 3’04”
11 Beatrice Fontana (ITA) +3:08

LE ALTRE PROVE:

UOMINI JUNIOR - E' David Haverdings il vincitore della prova junior maschile nella seconda tappa di Coppa del Mondo, in programma questo weekend a Namur. Il giovane talento del team HSK Tris Mooi Jong ha fatto la differenza da metà gara in poi mettendo in luce una netta superiorità sugli avversari. Sul finale preceduto ha preceduto il belga Kenay De Moyer e la coppia francese composta da Corentin Lequet e Louka Lesueur. Sottotono la prestazione degli azzurri, che non vanno oltre la 16esima posizione con Luca Paletti (argento europeo di categoria), che dopo una buon avvio è scivolato fuori dalla Top Ten. Gli altri azzurri: 21° Elian Paccagnella, 36° Tommaso Cafueri, 38° Simone Vari.

UOMINI U23 - Successo di Pim Ronhaar a Namur tra gli Under 23 uomini. L'olandese campione del mondo della categoria ha superato il belga Niels Vandeputte e il connazionale Mees Hendrikx. Gli azzurri Filippo Fontana e Davide Toneatti rispettivamente quindicesimo e sedicesimo, mentre Lorenzo Masciarelli si è classificato al 32simo posto.

DONNE ELITE - La campionessa del mondo Lucinda Brand vince a Namur l'undicesima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross donne elite. E lo fa alla sua maniera: distanziando tutte le avversarie con le sue incontenibili progressioni. Alle sue spalle le connazionali Denise Betsema, Puck Pieterse, Fem Van Empel e Alvarado. Ottima la prestazione della bergamasca Silvia Persico (Fas Airport Services Valcar) che ottiene un preziosa nona posizione dopo una bellissima rimonta negli ultimi due giri. Quattordicesima Eva Lechner.

UOMINI ELITE - Michael Vanthourenhout porta a casa la prima vittoria in Coppa del Mondo. Il belga della Pauwels Sauces Bingoal si aggiudica la prova di Namur dopo un appassionante testa a testa con Tom Pidcock, con il primo che cambia le sorti a un giro e mezzo dalla conclusione, approfittando di una caduta dell'inglese per spiccare il volo verso il meritato successo. Secondo posto a Pidcock (Ineos Grenadier), terza posizione al belga Toon Aerts, quarto Hermans.