16 Marzo Mar 2023 2058 one year ago

Nations Cup Il Cairo - Argento di Viviani dell'Omnium

Grande prova di carattere del veronese, sempre nelle prime posizioni, vince l'Eliminazione e migliora di un posto nella corsa a punti finale vinta dal francese Boudat. Miriam Vece quarta nella Velocità.

Fr XF UC Wwaeb Qmz

Il Profeta c’è e lo dimostra nell’Omnium della seconda prova della Nations Cup al Cairo. Elia Viviani conquista il secondo posto alle spalle del francese Boudat e porta a casa una delle sue migliori performance in questa specialità da quando ha assunto il nuovo formato. Sempre nelle prime posizioni nelle prove iniziali (scratch e tempo race), vince da ‘campione del mondo’ l’Eliminazione e approda alla corsa a punti finale in terza posizione.

Nella corsa a punti mette la ruota in ben cinque sprint (tutti nella seconda parte di gara), compreso l’ultimo, conquistando i due punti che gli permettono di vincere l’argento. Manca solo la conquista del giro, che invece ha trovato il francese Boudat, primo con 139 punti, ma per il capitano della pista italiana i 119 punti che lo issano al secondo posto sono una bella iniezione di fiducia in vista dei prossimi appuntamenti.

Nelle altre prove della giornata da segnalare l’ottimo torneo sprint di Miriam Vece, che segna il miglior tempo nelle qualifiche della mattina e vola fino alle semifinali, dove viene sconfitta dalla britannica Capewell (poi seconda). Nella finale per il bronzo cede in due volate alla tedesca Hinze.

Decimo posto per Francesca Selva (23 anni) e Matilde Vitillo (22 anni) nella Madison con 2 punti. Nel Kerin maschile Mattia Predomo (18 anni) e Matteo Bianchi (21) non superano le qualifiche.