19 Marzo Mar 2023 1204 one year ago

A Rieti la seconda tappa del tour di stage della Nazionale Trial

Il programma prevedeva la simulazione delle zone di gare con tre diversi livelli di difficoltà

Gruppo A Rieti 1

Seconda tappa del tour degli stage della squadra nazionale trials nella bellissima realtà del BIKE PARK di Rieti. Ottima (come sempre) l’accoglienza della famiglia Crescenzi che ormai è diventata un punto di riferimento per tutto i centro Italia. Conferma: il numero di trialisti, che non si sono voluti perdere l’opportunità di osservare il gruppo di azzurri al lavoro.

Il programma prevedeva oggi la simulazione delle zone di gare con tre diversi livelli di difficoltà. Sempre sotto la supervisione dello Spagnolo Cesar Canas e del CT Angelo Rocchetti, i ragazzi hanno affrontato con grande impegno i passaggi suggeriti dalla svariata possibilità di ostacoli offerta dalla location. Questa condizione risulta essenziale per osservare e valutare se le indicazioni ricevute nei giorni precedenti si concretizzano poi in una reale efficienza in un contesto simile a quello di gara. Anche se per qualche atleta questa capacità è ancora condizionata dalla pressione e dal ritmo imposto dalla gara si è però constatato come questo criterio sia effettivamente quello da perseguire. La presenza degli azzurri ha dato poi la possibilità a molti giovani trialisti di potersi confrontare, misurare e specialmente “copiare” le abilità degli atleti più esperti.

E’ incredibile verificare come queste situazioni possano stimolare esponenzialmente i ragazzi dando la possibilità al CT di individuare gli atleti più talentuosi o con le maggiori potenzialità.

Anche se alla fine di una lunghissima e intensa giornata, molti ragazzi hanno accusato il volume di lavoro, sicuramente c’è stata una unanime, completa e positiva risposta a questo appuntamento. E domani si continua…