22 Settembre Set 2023 1304 9 months ago

Drenthe 2023 - Pedersen e Pluimers campioni U23

Gaia Masetti si ferma ai piedi del podio. Piazzamenti anche per Francesco Busatto (7°), Eleonora Camilla Gasparrini e Davide De Pretto (entrambi noni).

Gaia Masetti Due

COL DU VAN – Il primo giorno delle prove in linea agli Europei di Ciclismo in Olanda, dedicato agli Under 23, saluta i successi del danese Pedersen, tra gli uomini, e dell'olandese Pluimers, tra le donne. La spedizione italiana sfiora il podio con Gaia Masetti, 21 anni di Sassuolo, già protagonista nella prova a cronometro (10°). Si ferma ai piedi del podio in una prova che si è animata a 8 chilometri dalla conclusione. Gaia, però, non fa drammi: “Non pensavo di riuscire a finire la gara – ha dichiarato al termine di una prova che l’ha vista tagliare il traguardo esausta e letteralmente senza fiato – poi mi sono trovata nella fuga decisiva e ho stretto i denti.” Per la ragazza emiliana questo esordio in maglia azzurra è comunque positivo: “Sono soprattutto contenta della cronometro, una gara che non avevo preparato. E' stata una stagione dura ma comunque per me ricca di soddisfazioni.”

Alle spalle dell’olandese Ilse Pluimers arrivano la britannica Anna Shackley e la svizzera Linda Zanetti. La Nazionale di Paolo Sangalli può comunque essere contenta della prestazione complessiva. Oltre alla Masetti, termina al nono posto Eleonora Camilla Gasparrini: "si parte sempre per vincere, ma alla fine posso ritenermi contenta". In evidenza anche Gaia Realini che, pur su un terreno non adatto alle sue caratteristiche, si mette a disposizione della squadra e svolge un prezioso lavoro di controllo.

UNDER 23 UOMINI - Nella mattina la prova maschile se l’aggiudica il danese Breiner Henrik Pedersen autore di una fuga da lontano. Quando si entra sul circuito, lungo le pendici del Col du Van (13,7 km), il vantaggio è di oltre 3’. Le cinque tornate non bastano a limare il gap, lasciando campo libero al nuovo campione d’europa e allo spagnolo Ivan Romeo Abad, che perde le ruote solo sull’ultimo strappo.

Vince la volata del gruppo, a 37", il francese Paul Magnier. Francesco Busatto, settimo, è il primo degli azzurri: “Non siamo entrati nelle fuga e quando abbiamo organizzato l’inseguimento era ormai troppo tardi. In cima c'era molto vento ed era difficile organizzare un'azione efficace. Forse l'unica nazionale che è riuscita a fare qualcosa è stata la Francia in pianura. Ho provato a fare la volata e posso ritenermi soddisfatto del settimo posto."

Nono posto per Davide De Pretto: "E' stato un nostro errore rimanere fuori dalla fuga. Abbiamo provato ad organizzare un inseguimento ma nel gruppo non c'era molta collaborazione. Abbiamo provato a fare lo sprint ed è venuto fuori un nono posto che mi soddisfa solo parzialmente."

Il CT Amadori: "Sapevamo che sarebbe stata una gara particolare, con la sola ascesa del Col du Van come elemento tecnico di rilievo. Ci siamo fatti sorprendere dalla fuga dei tre e forse un po' tutte le nazionali hanno sottovalutato la cosa. Quando abbiamo provato a recuperare era ormai tardi. Credo che questi ragazzi valgano di più del settimo posto, ma una gara come questa serve per acquisire esperienza."

In alto: Gaia Masetti in azione; a centro pagina i podi (foto SprintCyclingAgency); sotto: gli Azzurri al via con Marino Amadori (foto Borserini/federciclismo) e le donne U23 dopo l'arrivo ( SprintCyclingAgency). A fondo pagina: i pro sul Col du Van (foto Borserini/federciclismo)

PROVA PERCORSO PER I PROFESSIONISTI - Nell'intervallo tra le due gare, lungo i tornanti del Col du Van hanno pedalato i professionisti che domenica correrranno per il titolo. Al completo la formazione azzurra guidata da Daniele Bennati, che nella serata di ieri ha raggiunto l'albergo che ospita la spedizione italiana in Olanda.

Domani il programma prevede la prova juniores maschile la mattina dalle 9 e quella donne elite alle 13,45.

IN LINEA JUNIORES
Drijber-Col du VAM 111,0 km.

Luca Giaimi – Team Giorgi
Juan David Sierra – Ciclistica Biringhello ASD
Andrea Bessega – Borgo Molino – Vigna Fiorita
Andrea Montagner – Borgo Molino – Vigna Fiorita
Lorenzo Mottes – U.S. Montecorona
Mattia Negrente – Team Assali Stefen Makro Labellin

IN LINEA DONNE ELITE
Meppel-Col du VAM 131,3 km

Elisa Balsamo – Lidl-Treck
Silvia Zanardi – BePink
Ilaria Sanguineti – Lidl-Treck
Elena Cecchini – Team SD Worx
Barbara Guarischi – Team SD Worx
Soraya Paladin – Canyon-SRAM Racing
Sofia Bertizzolo – UAE Team ADQ
Silvia Persico – UAE Team ADQ